Mosaico realizzato con tessere in resina e mosaico 3D: pregi

0
Mosaico realizzato con tessere in resina e mosaico 3D: pregi
Mosaico realizzato con tessere in resina e mosaico 3D: pregi

Perché scegliere le resine per il mosaico con tessere in resina?

Per due motivi importanti e fondamentali, in primis il costo di gran lunga ridotto rispetto alle tessere ceramiche e le paste vitree, in secondo luogo la leggerezza due pregi da non sottovalutare specie se si decide di rivestire pareti e superfici molto vaste.

L’effetto estetico e simile a quello che si ottiene con mosaici in vetro o ceramica ma quelli in resina possiedono alcune peculiarità invidiabili.

I mosaici con tessere in resina sono realizzati industrialmente ed a macchina, le tessere sono di 1,5 x 1,5 cm od anche di 2 x 2 cm. Sono reperibili in tinta unita od anche in miscele prestabilite di più colori. Vengono montati e venduti su dei fogli in genere 30 x 30 incollati su di un supporto specifico.

  • Rispetto agli altri mosaici sono più leggeri e di spessore ridotto inferiore ai 2 o 3 mm, particolarmente adatti quindi a superfici verticali anche molto grandi. Non richiedono supporti particolari ed il montaggio è semplificato dall’assemblaggio in mattonelle già predisposte.
  • Esattamente come si opera per i mosaici in vetro o in ceramica i mosaici in plastica dopo la posa necessitano di essere stuccati con della malta. A seconda dell’effetto richiesto si deciderà per stuccature più o meno profonde che incideranno sulla messa in evidenza del mosaico. La superficie risulta liscia, gradevole e calda con finitura lucida e piacevole.
  • I mosaici con tessere in resina possono venir adottati nei bagni, nelle cucine o anche in altri ambienti, creando estetici giochi di colori e disegni. La loro pulizia è semplice è veloce ed il costo parte da pochi euro a mattonella (1 o 2) in su.

Mosaico in resina 3D i pregi

  • Attualmente con le piastrelle di mosaico in resina si ottengono anche dei mosaici tridimensionali avvalendosi della tecnica di stampa in 3D, l’effetto finale è sorprendente. Qualsiasi soggetto può essere riprodotto con tale tecnica, mentre la pellicola consente di posizionare il mosaico su qualsiasi superficie sia piana che verticale o curva. 
Mosaico digitale con tessere in resina - Foto. http://www.rifaidate.itMosaico digitale con tessere in resina - Foto. http://www.rifaidate.it

Mosaico 3D i difetti

L’unico difetto del mosaico 3D, se di difetto si può parlare,  è  sicuramente rappresentato dal costo. Il prezzo alto, tra l’altro giustificato dalla velocità di esecuzione e dalla bellezza sorprendente non costituisce però un grande deterrente per chi ama queste superfici. Infatti,  ha un costo corposo, che si aggira intorno ai 100 euro al metro quadrato.

 

Mosaico digitale con tessere in resina – Foto. http://www.rifaidate.it

Ti potrebbe interessare

 

Previous articleRecensione del gioco ufficiale One Piece Treasure Cruise per mobile.
Next articleMaine Coon un gatto speciale e soprattutto gigante
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.