Animali che vanno in letargo in inverno

5
Animali che vanno in letargo in inverno
Animali che vanno in letargo in inverno

Alcuni vivono in casa con noi altri nel bosco. Scopriamo quali sono gli animali che vanno in letargo in inverno. Il mondo animale ha indubbiamente un suo fascino particolare. Ma, per rispettarlo a pieno, è necessario sapere qual è l’ambiente in cui vivono gli animali, le loro esigenze nutrizionali, ed i mesi in cui necessitano di riposo. I cambiamenti climatici, e l’inquinamento, in tal senso, hanno reso la vita del mondo animale decisamente più difficile.

Indice

Gli animali e il lungo sonno invernale: il letargo

Alcuni vivono in casa con noi altri nel bosco. Scopriamo quali sono gli animali che vanno in letargo in inverno. Il mondo animale ha indubbiamente un suo fascino particolare. Ma, per rispettarlo a pieno, è necessario sapere qual è l’ambiente in cui vivono gli animali, le loro esigenze nutrizionali, ed i mesi in cui necessitano di riposo. I cambiamenti climatici, e l’inquinamento, in tal senso, hanno reso la vita del mondo animale decisamente più difficile.

Sapere dunque di cosa hanno bisogno e come agire, imparando a conoscerli meglio, è sicuramente un primo passo verso di loro, nel rispetto della natura e di questo mondo. Vediamo tutti gli animali che vanno in letargo in inverno.

Animali che vanno in letargo elenco

Per prima cosa, vediamo in elenco animali che vanno in letargo divisi per tipologia di specie e in ordine alfabetico. Alcuni sono notoriamente animali che riposano in inverno dormendo, altri meno. Scopriamoli insieme:

  1. CRICETO
  2. GHIRO
  3. INSETTI
  4. LUCERTOLE
  5. MARMOTTA
  6. PIPISTRELLI
  7. PROCIONI
  8. PUZZOLE
  9. RANE
  10. RICCIO
  11. SERPENTI
  12. SCOIATTOLO
  13. TARTARUGHE
  14. TOPI ma non tutti: il topo campagnolo non va

Animali in letargo in inverno: sangue freddo e sangue caldo significato

Che significa animali a sangue freddo e a sangue caldo? Molti animali definiti “a sangue caldo” vanno in letargo, ma rimane il fatto che anche alcune specie animali “a sangue freddo” vanno ugualmente in letargo adattandosi al cambiamento della temperatura (fredda), dormendo molto.

  • Animali a sangue freddo: hanno una temperatura corporea inferiore alla temperatura ambientale.
  • Animali a sangue caldo hanno una temperatura corporea che riesce a mantenersi superiore alla temperatura esterna.

Questa diversificazione non fa comprendere chi va in letargo e chi no. Tra gli animali a sangue freddo troviamo ad esempio alcune tipologie di lucertole, i coccodrilli, e rettili come i serpenti.

Ci sono poi animali come i lombrichi che riducono la loro attività vitale e metabolica quando la temperatura scende. Comportamenti che descrivono un adattamento ambientale delle specie animali per la sopravvivenza.

L’orso va in letargo?

Alcuni mammiferi vengono valutati erroneamente. Ad esempio l’orso, viene considerato un animale che va in letargo, ma ciò a torto. Stessa cosa la talpa che è un animale che non va in letargo.

In realtà l’orso rallenta le sue attività, approfitta del grasso accumulato in estate per lasciarsi andare ad un lungo sonno che però non è un vero letargo ma un sonno invernale tipico degli animali così grandi. La mole infatti, impone uno pseudo letargo perché il dispendio di energie sarebbe troppo elevato in un letargo reale e profondo.

Mammiferi che vanno in letargo

Alcune specie animali migrano per sopravvivere al freddo invernale andando in terre più calde. E’ il caso di molti uccelli. Le tartarughe ed i salmoni compiono viaggi lunghissimi per deporre le loro uova nei luoghi più adatti ai cuccioli che nasceranno.

Altre specie, come i mammiferi invece, si riproducono con una processo simile a quello dell’uomo. Portano con se in grembo l’embrione che cresce fino a maturazione nel loro addome per poi partorire.

Tra essi ricordiamo alcuni animali mammiferi che vanno in letargo come il ghiro, i topi, il procione, il riccio, lo scoiattolo e la marmotta. Sono tutti animali che, dopo aver partorito i loro piccoli, li allattano per alcune settimane.

ghiro in letargo
Dormire come un GHIRO: Ghiro in letargo

Come avviene il letargo?

Il letargo viene raggiunto dalle specie animali attraverso un processo di ipotermia e rallentamento delle funzioni metaboliche. L’ipotermia controllata causa un abbassamento della temperatura corporea dell’animale che rimane stabile per tutto il letargo. Il consumo di energie viene notevolmente rallentato e la respirazione insieme al battito cardiaco si rallentano moltissimo: tutto l’organismo vive a risparmio.

L’animale può sembrare morto, come le tartarughe in letargo, ad esempio, ma in realtà dormono un sonno profondo con bassi consumi energetici in cui anche i processi digestivi si fermano, e le normali attività fisiologiche vengono interrotte, in molti casi anche il respiro è talmente leggero da sembrare assente. Con la primavera, ed il rialzo delle temperature, l’attività metabolica, il respiro, ed il battito riprendono lentamente, l’animale in letargo si sveglia, il metabolismo si normalizza e riprende le sue normali attività.

Ma dove vanno a dormire gli animali in letargo

Ogni specie ha la sua “tana” il suo ricovero invernale che lo accoglie e lo protegge mentre è in letargo. Nel video sottostante vedrete tutte le tane che gli animali in letargo, a seconda della specie, utilizzano.

Gli animali trovano nella tana un rifugio sicuro dal freddo e dai possibili predatori. Quando sono in letargo nella tana sono vulnerabili per questo le tane sono posizionate e scelte in luoghi sicuri.

Molti insetti e parassiti vivono una fase di diapausa i primi e ipobiosi i secondi, arrestando alcune funzioni o rallentandole; altri animali migrano come uccelli e balene, ed altri ancora, dormono “sonni profondi” andando in letargo.

Qui > trovi dei bellissimi Disegni da colorare degli animali in letargo

Perché si dice dormire come un ghiro?

Probabilmente ora lo sai: questo modo di dire nasce proprio dal fatto che i ghiri sono animali che vanno in letargo per lungo tempo. Espressione “dormire come un ghiro” molto conosciuta ed usata: animali letargo inverno = Ghiro!

Oltre tutto, il ghiro è un piccolo animale che vive di notte e dorme di giorno, ed è imparentato con gli scoiattoli a cui somiglia.

Perché si dice dormire come un ghiro?
Perché si dice dormire come un ghiro?

Gli animali più dormiglioni

Il letargo del ghiro inizia a metà di Ottobre per terminare a primavera inoltrata ossia a Maggio vero la metà del mese. Si tratta dunque, di una animale che va in letargo che dorme moltissimo, per circa 7 mesi l’anno.

Altri animali dormiglioni che hanno un letargo prolungato sono le marmotte ed i pipistrelli che dormono per circa 6 mesi l’anno. Tartarughe ed altri rettili vanno in letargo intorno ai 10 gradi centigradi ambientali.

Previous articleCome trovare il proprio stile moda
Next articleBacche rosse, nere e arancioni commestibili 20 specie
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

5 COMMENTS

  1. Un argomento che mi ha sempre affascinato! Le nostre tartarughe non vanno in letargo, forse perchè le temperature non sono mai rigide.

  2. Mi ha sempre affascinato questa storia del letargo! Un meccanismo dell’organismo di questi animali davvero assurdo ma a volte vorrei dormire anche io per almeno 12 ore!!!

  3. Davvero interessante questo articolo, non sapevo che i criceti andassero in letargo. Perdono mesi dell’anno dormendo, fa riflettere questa cosa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.