App e case intelligenti: ecco come funzionano

4
Domotica in casa
Domotica in casa

Le innovazioni nel mondo digitale sono in ampia ascesa. Il mondo digitale è stato scosso da una grande innovazione, quella delle applicazioni o app. Tutti sappiamo cosa sono le app e molti di noi le utilizzano sui telefoni ma il campo di applicazione è vasto e le troviamo installate sul nostro computer o sul nostro smartphone, utili per compiere una determinata azione. La tecnologia entra in casa e non fa più paura, questo è certo!


Parlando di app e casa intelligenti e di app in genere, va detto che ce ne sono di tutti i tipi utili e meno utili, alcune necessarie come quella attuale per il green pass o magari l’app della nostra banca. Ci sono poi app geniali in grado di migliorarci la vita.

App e case intelligenti: nuova frontiera della domotica


Per quanto concerne la casa: abbiamo sentito sempre più spesso la parola “smart home” e di casa intelligente, ma di cosa si tratta esattamente? Sono supporti tecnologici queste app che possono, ad esempio, gestire il controllo dell’illuminazione domestica, o magari del riscaldamento, nonché monitorare i consumi idrici e la loro gestione anche a distanza, ossia da fuori casa. 

Per farvi rendere meglio l’idea di cosa stiamo dicendo potete immaginare di essere di rientro in casa dopo una giornata sulla neve, o dopo una vacanza all’estero e, date le rigidi temperature invernali rischiate di trovare la casa gelata; le alternative sono due:

  1. Trovare casa gelata e attendere che si riscaldi mentre sistemate i bagagli o tornare a casa;
  2. Aprire l’uscio e trovare un ambiente accogliente e il tepore dei caloriferi accesi.

Questa soluzione, la seconda, è quella che si verifica quando si vive in una smart home: mentre siete a metà del viaggio di ritorno, ancora in auto, vi basterà utilizzare le app presenti sul vostro smartphone per programmare o riattivare il riscaldamento e poter trovare la casa calda al vostro rientro. Sono piccole comodità che ci migliorano la vita, non trovate?

Le app incontrano la casa smart

Ovviamente, questi due mondi non potevano che collidere: ogni programma che veda al suo interno la finalità di rendere la nostra casa intelligente, si muove entro il concetto di “applicazione“: il mercato delle applicazioni era, com’è chiaro, quello più adatto per contenere questa nuova idea di casa.

La comodità sarebbe avere una sola applicazione dalla quale poter gestire tutto: consumi idrici, illuminazione, riscaldamento, elettrodomestici etc. il tutto con una sola applicazione.

Invece, al momento, ogni casa produttrice ha la sua, che dobbiamo scaricare una volta acquistato il prodotto, rischiando di riempire lo smartphone di app.

Applicazioni per dimagrire, per allenarsi, per recensire, per giocare in borsa, per salvarsi delle fotografie e ritoccarle, per realizzare video e chi più ne ha più ne metta. Probabilmente, molto presto ci sarà anche un app “generica” in grado di gestire tutte le funzioni della nostra casa dal cellulare.

Funzioni utili e meno utili come magari vedere dai Caraibi chi ha suonato al campanello di casa nostra anche se tale evenienza se siamo in un luogo coì paradisiaco potrebbe non interessarci (con molta probabilità).

Ad ogni modo ciò che farà la differenza sarà il controllo a distanza della nostra casa intelligente, abbracciando la tecnologia la qualità della vita può aumentare ed anche di molto. Scegliere le app giuste ed avere una buona casa intelligente rappresenta un futuro non troppo lontano, per molti.


Previous article100 Frasi di buongiorno dolci e di buon augurio
Next articleBonsai tecniche innaturali o riproduzioni della natura? Storia e scuole
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

4 COMMENTS

  1. Certamente queste piccole comodità che ci migliorano la vita, mi piacerebbe molto trovare la casa riscaldata quando torno dall’ospedale . Grazie per questo interessante articolo . Un saluto, Daniela.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.