Come verniciare l’alluminio

3

In molti si chiedono se è possibile verniciare l’alluminio. In primo luogo va fatta una diversificazione tra alluminio anodizzato, o alluminio verniciato. Come verniciare l’alluminio quali i metodi da mettere in atto.

Negli ultimi anni l’alluminio trova ampio impiego sia in campo industriale che domestico. Ma in alcuni casi è richiesta una buona manutenzione e la capacità di saper scegliere il prodotto giusto a secondo l’utilizzo cui il prodotto verrà destinato.

Come verniciare l'alluminio
Come verniciare l’alluminio

Come verniciare l’alluminio

Nel secondo caso citato sopra, alluminio verniciato, dovremo, in primo luogo, procedere alla sverniciatura dell’infisso, attraverso diluenti alla nitro e sverniciatori, poi si dovrà procedere alla sabbiatura professionale con l’ausilio di una pistola ed aria compressa (compressore), utilizzando delle  microsfere in vetro. La superficie risulterà ruvida ed andrà ulteriormente trattata con carta vetrata da 400 e poi con carta vetrata a grana più fine da circa 800. A questo punto utilizzate uno sgrassatore specifico per rimuovere ogni traccia di sporco (anti-silicone) e lasciate asciugare.

Materiali

Per verniciare l’alluminio occorre un locale ben areato al riparo dalla polvere, dei guanti, una mascherina, carta vetrata, compressore per sabbiare, microsfere in vetro, pistola per spruzzo, (1 per la sabbiatura 1 per la verniciatura) e vernici acriliche a bicomponente oltre ad un aggrappante specifico per favorire l’adesione. La verniciatura a pennello non ha lo stesso risultato estetico della verniciatura a spruzzo.

Procedimento verniciatura alluminio

  • Sabbiatura alluminio con microsfere in vetro
  • Carteggiatura allumino
  • Sgrassatura
  • Nel caso di alluminio anodizzato procederemo alla carteggiatura obbligatoriamente, mentre nel caso di finestre in alluminio già verniciate potremo anche omettere questo passaggio.
  • A questo punto potrete scegliere se verniciare le finestre (od altro), avvalendovi del pennello, delle bombolette spray presenti in commercio o di una verniciatura professionale da effettuare con compressore e pistola a spruzzo. La verniciatura a compressore chiede una buona manualità ma di base è bene sapere che il getto deve essere continuo ed i movimenti lineari senza soffermarsi.
  • usate carta di giornale per coprire  vetri e nastro di carta per definirne i bordi, se possibile, smontate le camere d’aria dei vetri (in genere doppi).

Verniciare alluminio vernici da usare

Abbiamo visto come preparare l’alluminio per la verniciatura. E’ importante scegliere una vernice adatta per l’alluminio come le vernici acriliche a bicomponente. In primo luogo utilizzeremo delle vernici epossidiche a bicomponente, prima si passerà una mano di primer (per aggrappante, favorente l’adesione tra alluminio e vernice), e poi, successivamente verniceremo l’allumino con la vernice del colore scelto. In alcuni casi, potrete adottare anche una lucidatura brillante utilizzando una finitura a smalto per l’ultima mano sempre costituita da vernice a bicomponente epossidica o acrilica.

Verniciare superfici già verniciate

In questo caso è necessario prima di procedere alla verniciatura dell’alluminio, rimuovere il vecchio strato di vernice presente. Si possono usare degli sverniciatori, un diluente alla nitro, o procedere in maniera meccanica attraverso profonda carteggiatura o meglio ancora sabbiatura. Per preparare la superficie una volta sabbiata usare carta vetrata da 400 e poi una tipologia di cartavetrata più fine (200). Per sgrassare l’allumino preparato per la verniciatura usare un buon sgrassatore come gli antisiliconi che si trovano sul mercato.

Preparazione alluminio anodizzato

Se la verniciatura va fatta su allumino anodizzata andranno evitate operazioni troppo incisive non lo si deve sverniciare ma sgrassare bene la superficie e trattare la con carta vetrata media. Procedere con un primer, e dopo aver fatto asciugare verniciare l’alluminio. L’allumino anodizzato viene utilizzato per oggetti di uso esterno e per le finestre in particolar modo, in quanto presenta una maggiore resistenza ai fattori climatici e all’usura.

Consiglio

Il consiglio che vi posso dare, qualora doveste far realizzare degli infissi in alluminio anodizzato è quello di farli zincare e trattare con verniciatura a fuoco, più duratura e resistente, questo per non incorrere nel tempo, a deterioramento del materiale e nelle poi difficili e impegnative operazioni di verniciatura dell’alluminio. Le soluzioni di verniciatura allumino professionali danno sicuramente un risultato migliore ma i costi sono decisamente diversi rispetto al fai da te.

Previous articleSognare il diavolo: significato, simboli e numerologia “Satana”
Next articleIl mare italiano proteggiamolo: “petizione”! No ai trivellamenti selvaggi
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

3 COMMENTS

  1. Salve, articolo spiegato benissimo molto esaudiente, ho avuto bisogno di verniciare i miei serramenti in alluminio colorato, completi dei cassonetti. Armato di tanta voglia e un po di tempo libero ho provato con il primo a sverniciarlo, ho fatto un disastro mettendoci anche molto tempo, fa che mi sono bloccato e per 2 mesi ho lasciato perdere. Poi navigando in internet ho scoperto il portale Edilnet.it ho provato a fare la richiesta, e dopo 2 giorni mi hanno contattato ditte della mia zona e ho scelto il preventivo migliore e ho risolto il caso. Sono proprio negato al fai da te.

  2. La differenza è proprio nei costi e di ditte ve ne sono infinite anche dietro l’angolo di casa ma con il fai da te, si risparmia molto. basta chiedere al proprio ferramenta o bricocenter di fiducia per avere il supporto necessario. Le ditte non sono economiche perché spendere quando si può risparmiare? Ma la scelta comunque la fa il portafoglio di ogni persona.

  3. È molto importante, durante la fase di sabbiatura e verniciatura, proteggere adeguatamente corpo e volto di chi effettua il trattamento. La verniciatura a spruzzo, inoltre, provoca la formazione di microparticelle che vanno opportunamente eliminate, per esempio attraverso l’utilizzo di cabine aspiranti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.