Mimosa sensibile o Pudica, una pianta “viva” che si chiude al contatto

2
Mimosa pudica o mimosa sensibile
Mimosa pudica o mimosa sensibile

Ho acquistato, quasi per caso un piccolo esemplare di mimosa pudica, una piantina dal fogliame modesto, di un bel verde chiaro con le foglioline leggermente più larghe di una normale mimosa, la caratteristica che mi ha colpito, ed affascinato di questa graziosa piantina, e che se la si sfiora chiude istantaneamente le sue foglie, questo comportamento si ripete nelle ore serali, quando la pianta se ne va a dormire, la ritroviamo invece aperta nelle ore mattutine. Una pianta molto graziosa che merita la sua considerazione.

Mimosa sensibile o Pudica, una pianta "viva" che si chiude al contatto
Mimosa sensibile o Pudica, una pianta “viva” che si chiude al contatto

 

Mimosa sensibile o Pudica, una pianta “viva” che si chiude al contatto

 

La mimosa pudica appartiene alla famiglia delle Fabacee e mimosaceae. E’ originaria dell’Oceania e dell’America del Sud, in particolare del Brasile, sebbene sia diffusa oramai in tutte le zone temperate del globo. Se coltivata in vaso, tende a raggiungere il mezzo metro di altezza, mentre in piena terra, può arrivare ad innalzarsi fino a 4 metri ed assumere le dimensioni di un bellissimo esemplare. La sua particolarità di chiudersi al tatto e alle vibrazioni in genere,  la rende particolarmente nota ed amata. E’ una pianta perenne e non stagionale. 

 

Descrizione mimosa pudica

La Mimosa pudica è caratterizzata da foglie simili a felci, ma più piccole, costituite a loro volta da una serie di foglioline dal colore verde chiaro. I fiori invece sono piumosi, di colore rosa-lilla e compaiono sulla pianta nei mesi caldi, da luglio a settembre. La caratteristica di chiusura delle foglie è dovuto ad una forma di auto-protezione, una vera e propria di difesa messo in atto contro i predatori o il caldo intenso, chiudendosi infatti appare come marcia ai predatori e limita la perdita di liquidi diminuendo la superficie irradiata dal sole. 

E’ una pianta facile da coltivare, purché esposta a media luce ma non diretta dei raggi solari. Se coltivata in vaso, è opportuno riportarla all’ interno delle pareti domestiche nel periodo più freddo dell’anno, onde evitare che le gelate persistenti ne rovinino l’apparato radicale.

La temperatura ideale è quella che si aggira attorno ai 20°C, mai comunque al di sotto dei 13°C. La Mimosa Sensitiva  richiede parecchia attenzione nel periodo che va da marzo ad ottobre, sono indicate innaffiature regolari, evitando i ristagni idrici,è consigliata la completa sospensione delle operazioni nel periodo di riposo vegetativo. Si moltiplica per seme in primavera, regalando quasi immediatamente nuove pianticelle da mettere a dimora.

Riproduzione

La riproduzione della mimosa pudica è abbastanza semplice e si avvale della riproduzione per talea in estate approfittando delle potature, o attraverso la semina dei semi prodotti. 

Dove trovarla e prezzo

Facile da reperire nei vivai ed online una piccola piantina di Mimosa pudica o mimosa sensibile ha un costo che varia dagli 8 ai 15 – 20 euro circa in relazione alla grandezza e ad eventuali vasi in plastica o ceramici che la contengono. 


2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.