Una vacanza all’Elba, oggi, è davvero un sogno. Una vacanza per mare, poi, in un’isola come questa, è un sogno che forse finalmente potremmo permetterci: in questo modo, infatti, si possono ammirare paesaggi unici, scorciatoie intriganti e tramonti indimenticabili, e godere di tutto il fascino e le meraviglie che questo luogo magico ha in serbo per noi.

L’Elba non è solo natura in abbondanza, ma una storia ricca e affascinante, testimoniata dai numerosi resti dell’epoca etrusca, romana e medievale. Ma possiamo davvero permetterci di visitarla con una crociera di un giorno, di un week-end, o addirittura di una settimana? Certo che sì!

Scegliendo uno dei tanti servizi che oggi propongono il noleggio barche online, dando anche la possibilità di navigare sia con che senza skipper, ecco che delle vacanze in barca all’isola d’Elba si trasformano in un traguardo vicino, e soprattutto a portata delle nostre tasche! Ma cosa visitare una volta raggiunta l’isola in barca? Scopriamolo nelle prossime righe!

Un’isola, mille possibilità

La zona di Portoferraio, capoluogo dell’isola, oltre ad essere uno dei principali punti di arrivo e di attracco dell’Elba, si distingue anche per la sua lunga storia. La zona è la più popolata dell’isola e custodisce alcuni dei tesori più preziosi della cultura elbana, connessi principalmente alla dominazione medicea.

Fortezza medicea di Porto Ferraio

Fu proprio Cosimo I de’ Medici che conferì a Portoferraio quel lustro e quell’importanza che prima le mancavano, grazie alla costruzione di una fortezza impenetrabile tutt’oggi conservata in perfetto stato. Le strade del centro storico, ricche di luoghi interessanti da visitare, si allungano e si snodano all’interno delle mura della fortezza.

Nonostante gli esempi apparentemente infiniti che possiamo trovare del dominio fiorentino – che all’epoca chiamava Portoferraio “Cosmopoli” – anche altri popoli conquistarono la scena di tanto in tanto, compresi i romani: siti come Villa della Linguella, adagiata sul mare, e Villa delle Grotte, che si trova lungo la strada provinciale che collega Portoferraio a Porto Azzurro, ne sono ricche e interessanti testimonianze.

Porto Azzurro

Non da meno, Porto Azzurro, situato all’interno di un porto protetto dal Golfo di Mola, è un’altra delle località più note dell’Isola d’Elba. La storia di questa zona è segnata invece dalla dominazione spagnola, la cui traccia più affascinante si ritrova nel maestoso Forte di San Giacomo, che svetta sopra le moderne abitazioni di oggi.

Tutto a Porto Azzurro sembra sprigionare suggestività: la tranquilla baia dove noi stessi potremmo attraccare, la piazza circondata da negozietti e ristoranti e il pittoresco panorama di Porto Azzurro stessa! All’interno delle mura della città si trova poi la chiesa barocca di San Giacomo Apostolo, che richiama nella forma e nella struttura le chiese di Barcellona.

A tre chilometri dal centro storico sorge il Santuario della Madonna del Monserrato, dove è conservata l’immagine della Madonna Nera. Dalla piazzetta di fronte al Santuario si gode di una vista spettacolare sulla spiaggia del Barbarossa, un paradiso per gli amanti dello snorkeling e dei sub, facilmente raggiungibile in barca e luogo ideale per concedersi una pausa dalla navigazione, con tanto di tuffi rinfrescanti.

Come composta da tanti piccoli mondi a sé stanti, l’Elba sorprende in ogni periodo dell’anno, con il suo gentile susseguirsi di ambienti differenti ma che si completano  armoniosamente, e una vacanza in barca è proprio quello che ci vuole per scoprire tutti i volti dell’isola!

7 COMMENTS

  1. Sono stata all’isola d’Elba alcuni anni fa , ricordo con molto piacere i luoghi e la cucina di quest isola , mi piacerebbe poterci tornare . Un saluto, Daniela.

  2. Amo l’isola d’Elba ci siamo stati spesso e ci piace sempre di più, il mare è stupendo, i borghi affascinanti e si mangia benissimo!

  3. Non sono mai stata sull’isola d’Elba ma dalle foto che mostri sembra un posto davvero bellissimo da visitare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.