Botox e Filler come si effettuano i ritocchi estetici e costi

0
Botox e Filler come si effettuano i ritocchi estetici e costi
Botox e Filler come si effettuano i ritocchi estetici e costi

Alcuni eventi della cronaca hanno portato molte persone a domandarsi cosa sia il Botox. Vi siete mai chiesti con cosa si effettuano molti ritocchi estetici? Tra i vari prodotti spicca il Botox. Per chi non lo sapesse, il Botox viene utilizzato comunemente dalle star per i loro ritocchi estetici. Oltre al Botox vi sono i filler, categoria meno invasiva per i trattamenti estetici che comprende 3 tipologie di filler: naturali, sintetici e misti.

Botox e Filler come si effettuano i ritocchi estetici e i costi

Gabriel Garko ha fatto  parlare molto di se perché nonostante la sua giovane età e la sua avvenenza, sembra abbia fatto delle iniezioni di Botulino, che ne hanno cambiato drasticamente l’aspetto fisico, e come lui molte star. Gli effetti del Botox sono molto conosciuti nelle terapie estetiche: attraverso il rilascio della tossina, vengono paralizzati parzialmente i muscoli facciali, riducendo il formarsi delle rughe espressive. Alle volte però l’eccessivo trattamento comporta delle menomazioni estetiche importanti, come nel caso del già citato Garko.

Inoltre, il Botox è stato anche protagonista di un fatto di cronaca nera. Il 7 Aprile moriva il Dr. Fredric Brandt, “il barone del Botox“. L’inventore delle operazioni estetiche a base di Botox veniva trovato morto in casa sua, probabilmente di suicidio, dato che era affetto da depressione acuta.

Ma cos’è il Botox?

Il Botox è una sostanza ricavata dal principio attivo della tossina botulinica, una delle sostanze più letali del nostro pianeta. Essa si forma a partire da un batterio, il Costridium Botulinum, che rilascia la tossina in ambiente anaerobico, per esempio nei barattoli delle conserve. L’ingestione porta ad una morte estremamente veloce, che avviene per paralisi dell’apparato respiratorio. Essendo facilmente disperdibile nell’ambiente, ed altrettanto velocemente dissipabile, è stata spesso pensata come arma biologica.

Anche in ambito medico va trattata con estrema cautela, per esempio utilizzando ghiaccio secco durante il trasporto. Fu utilizzata anche per avvelenare i sigari di Fidel Castro in un tentativo di assassinio. Ora che conoscete meglio gli effetti del Botox, sareste disposti a sottoporre il vostro corpo alla sua azione, in virtù di una più che discutibile bellezza estetica anti invecchiamento?

I filler

Attualmente vi sono anche dei filler di riempimento, meno tossici, che vengono utilizzati nella chirurgia estetica poco invasiva. I filler infatti sono dei materiali di riempimento utilizzati nella medicina estetica che servono a ritoccare egli inestetismi del viso. Vengono utilizzati per gonfiare labbra e zigomi rimodellare mento, fronte e naso, o per distendere le rughe, cicatrici o come riempitivi nell’acne.

Filler costi, benefici, effetti collaterali

I filler vengono iniettati nel tessuto sottocutaneo o nel derma, attraverso l’utilizzo di siringhe dotate di aghi sottilissimi. L’intervento non è invasivo ne doloroso quindi, e non è richiesta l’anestesia. Si tratta di un metodo estetico che va effettuato dal medico professionista: il chirurgo estetico. Le tipologie di filler che si utilizzano sono principalmente di 3 tipologie

1)  Filler sintetici permanenti;

2) Filler biologici riassorbibili;

3) Filler Parzialmente sintetici semipermanenti.

Filler sintetici permanenti

Sono quelli che presentano maggior rischio in termini di effetti collaterali e vengono iniettati in profondità. Sono indicati per appianare solchi profondi e rughe possono essere rimossi ma non vengono riassorbiti dal tessuto.  Sono composti da sostanza chimiche, alcune vietate in Italia (silicone iniettabile) e gel di poliacrilammide. Con essi possono venire realizzate delle protesi. I rischi sono quelli della rottura del materiale e di una reazione allergica.

Filler biologici

Sono, i filler superficiali e per natura, realizzati con sostanze naturali e dunque meglio tollerati dall’organismo. Il loro effetto è temporaneo in quanto vengono lentamente riassorbiti  dalla pelle. La loro durata media è di 6 mesi 1 anno, ed è influenzata dal tipo di pelle e dallo stile di vita: eccessivo stress, uso di alcool e fumo ne riducono la durata nel tempo. Vengono usati per gonfiare labbra e zigomi, distendere le rughe. Sono a base di acido ialuronico e collagene, o di gel agarosio.

Filler Parzialmente sintetici semipermanenti

Vengono iniettati in media profondità, sia sottocute che nello stato profondo del derma. La durata media di questi trattamenti estetici è di 3 anni ed oltre. Vengono riassorbiti dalla pelle ma in maniera molto lenta. Sono usati per zigomi, labbra e mento e per appianare le rughe. Sono composti da idrossiapatite di calcio in microsfere, collagene associato a polimetilmetacrilato, od anche acido ialuronico associato a idrogel di tipo acrilico, infine acido polilattico,

Come funzionano i filler

La maggior parte dei filler costituiscono dei riempitivi che tendono a gonfiare e distendere la pelle. MA alcuni di essi sono composti da sostanza che stimolano la produzione di collagene come ad esempio l’acido polilattico ad agiscono quindi con un effetto lifting riempitivo indiretto. Il collagene è una sostanza attiva nel rigeneramento cellulare se sull’elasticità della pelle. La sua produzione si riduce andando avanti con l’età, quindi la stimolazione della sua produzione apporta grandi benefici alla pelle.

Benefici dei filler

I benefici dei filler sono subito visibili: la pelle è distesa il viso assume un aspetto più giovanile e le rughe scompaiono. Si tratta di un lifting soft naturale che conferisce al viso un aspetto più giovane in maniera naturale, sempre che il materiale riempitivo non venga utilizzato in maniera eccessiva per aree come le labbra o gli zigomi. Una tecnica relativamente sicura con pochi effetti collaterali.

Effetti collaterali Filler estetici

Sebbene quella dei filler sia di una tecnica affidabile e abbastanza sicura si possono avere reazioni allergiche anche gravi a1 o più di 1 dei componenti del filler. specie se vi sono sostanze non naturali. Si possono verificare piccoli segni nei punti d’iniezione che tendono a scomparire così come lividi, formicolii nella zona trattata, dolore (labbra). Tutti effetti collaterali che tendono a scomparire.

Tra gli effetti collaterali più gravi dei filler troviamo, oltre alle reazioni allergiche (fino all’anafilassi), la possibilità di insorgenza di ascessi, infiammazione, fibrosi da filler e granulomi da filler, effetti collaterali più gravi che in genere si possono presentare con i filler non riassorbibili sintetici. Per questo motivo se si è soggetti allergici è bene testare prima i materiali e orientarsi comunque verso filler naturali. I filer sono sconsigliati in gravidanza o per chi ha problemi di coagulazione o problemi e malattie autoimmuni che riguardano la pelle.

Prezzi filler

Si tratta di trattamenti estetici che vanno effettuati in centri professionali. I  prezzi variano in relazione al tipo di filler e alla sua durata nonché in base alla zona o alle zone da trattare. Il prezzo medio parte da circa 150 euro e può arrivare intorno ai 500 – 600 euro.


Previous articleWeb agency realizzazione siti web Milano: sito e brand
Next articleCucciolo di cane come dare i comandi giusti ad un cagnolino
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.