Come migliorare la velocità della tua rete internet quando lavori da casa

0
Come migliorare la velocità della tua rete internet quando lavori da casa
Come migliorare la velocità della tua rete internet quando lavori da casa

A causa delle necessità dettate dalla pandemia, il 2020 è stato l’anno che ha aperto le porte allo smart working. Dopo aver sperimentato i benefici di questa modalità di lavoro, centinaia di aziende hanno deciso di non tornare più indietro, concedendo ai propri dipendenti una maggiore flessibilità e perché no, risparmiando anche sulle spese di affitto degli uffici. In questo scenario la rete internet diventa importantissima.

Internet velocità di connessione

Le regole sul distanziamento sociale e sui divieti di aggregamenti hanno anche mutato la modalità di incontro, che ora avviene soprattutto via internet. In una realtà come quella attuale è dunque necessario tenersi ben informati sulle ultime news in materia telematica, attraverso portali come Router-4g.it, il sito per eccellenza specializzato in router 4G LTE e ripetitori WiFi

Ma nonostante il lavoro da casa stia per compiere il suo secondo anniversario, sono ancora molti gli smart workers che non sono dotati di una connessione abbastanza veloce o stabile, causando impedimenti che rendono la giornata di lavoro più stressante del dovuto. 

Esistono però dei metodi efficaci e semplici da mettere in atto, grazie ai quali possiamo ovviare ai disguidi quotidiani dovuti ad una connessione lenta. Vediamo insieme 5 accorgimenti di base. 

Cambia il canale wifi 1#

Questo metodo ti aiuterà a liberarti delle interferenze che possono causare un rallentamento della connessione. Il procedimento e molto semplice e deve essere svolto nel pannello di configurazione del modem. Per accedervi, dovrai prima inserire le credenziali d’accesso della tua rete internet (cioè, nome utente e password) e poi identificare il pannello delle impostazioni relativo alla rete wireless.

Un volta trovato, dovrai selezionare come canali 1, 6 ed 11  – in caso di rete 2.4GHz. Se invece hai un router più recente, supportato dalla rete 5GHz, questo procedimento non sarà necessario, dal momento che questo tipo di rete è generalmente meno sensibile alle interferenze

Svansiona il sistema per identificare malware #2

I maleware, o “software malevoli” sono dei programmi o codici potenzialmente dannosi per il nostro sistema. A volte possono essere innocui e causare un semplice rallentamento della connessione, mentre altre possono essere più pericolosi, arrivando persino a danneggiare il computer o a rubare dati sensibili.

È possibile che il tuo browser sia infettato da questi fastidiosi malware e che ciò abbia causato un sensibile rallentamento della connessione. Esistono diversi programmi per poterli eliminare ed uno dei più gettonati è Malwarebytes Anti-malware.

Sostituisci il browser #3

Probabilmente, la soluzione è molto più semplice di ciò che credi e la lentezza della tua connessione è dovuta semplicemente al fatto che stai utilizzando un browser un po’ datato. Internet Explorer, ad esempio, è considerato un browser superato e non può reggere il gioco al più moderno (e molto più funzionale) Google Chrome. Se Chrome non è già sul tuo pc, puoi facilmente scaricarlo dalla pagina web di Google dedicata.

Aggiorna il software del PC #4

La lentezza della connessione potrebbe anche essere dovuta al mancato aggiornamento del software del tuo computer. L’update dovrebbe essere condotto a cadenza regolare; tutti i device moderni hanno già preimpostate delle opzioni di promemoria per ricordarti di procedere all’aggiornamento, quando necessario.

Smetti di cliccare sull’opzione “Ricordamelo dopo” e concedi invece qualche minuto al tuo computer per svolgere questo passaggio fondamentale, non solo per assicurarti una connessione internet stabile e veloce, ma anche per proteggerti da virus o pericolosi attacchi hacker. 

Wifi  Considera al distanza dal router
Wifi Considera al distanza dal router

Considera al distanza dal router #5

Il segnale emesso da un comune router WiFi dovrebbe essere sufficiente a coprire una superficie fino a 100 metri quadri. Tuttavia, va presa in considerazione anche la presenza di eventuali ostacoli all’interno della casa: il router è al piano inferiore? O è posizionato dietro ad una parete molto spessa? In questo caso, la copertura potrebbe essere sensibilmente limitata. 

Ripetitore Wifi

Cerca di individuare i “punti ciechi” del segnale internet nella tua abitazione e valuta la possibilità di estendere il segnale con un ripetitore WiFi. Si tratta di un dispositivo piccolo e facile da utilizzare, che richiede semplicemente una prima connessione al router con gli stessi SSID e password che utilizzi per la rete internet.

Una volta inizializzato, il ripetitore svolgerà autonomamente la sua funzione di duplicazione integrale del segnale emesso dal router, rinforzandolo nei punti più deboli. 

Considerazioni

Nel caso in cui nessuna delle soluzioni sopra elencate fosse idonea a risolvere il problema della connessione eccessivamente lenta ed instabile, non ti resterà che contattare l’assistenza tecnica del tuo internet provider.

Gli operatori telefonici saranno capaci di individuare, anche a distanza, eventuali malfunzionamenti della rete ed eventualmente guidarti attraverso i processi di reboot (riavvio) del router o, se necessario, prenotare la visita di assistenti tecnici direttamente a casa tua.

Internet come funziona e come si creano i collegamenti

Previous articleRicette con friggitrice ad aria: verdure, carne, dolci
Next articleCome scoprire se il tuo materasso è la causa del tuo mal di schiena
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.