Come scegliere il mascara e come utilizzarlo al meglio per avere ciglia perfette

0
mascara migliore
Come scegliere il mascara e come utilizzarlo al meglio per avere ciglia perfette

Il mascara rimmel è il protagonista assoluto di ogni beauty case, anche il più essenziale, e per questo motivo non va scelto con leggerezza ma in base a preferenze ed esigenze specifiche.

Ciglia lunghe, folte, nere e perfettamente curve rappresentano un dettaglio irrinunciabile per molte donne: possono completare un make-up sofisticato ed estremamente ricercato oppure essere l’unico dettaglio per un trucco leggero da giorno.

Scegliere il mascara rimmel giusto non è affatto semplice, poiché ne esistono in commercio di diversi tipi, ben distinti tra texture, scovolini ed effetto finale.

Scegliere il mascara Rimmel giusto
Scegliere il mascara Rimmel giusto

Come scegliere il mascara: 7 cose da sapere

Quando scegli il mascara, sicuramente leggerai attentamente le diciture sui tubetti: Volume, Definition, Lenght, Curl. Il mascara, però, può anche avere il contenuto perfetto, ma se lo scovolino non è di qualità, il risultato del tuo sforzo non sarà mai quello sperato.

Tra i più diffusi, vi sono gli scovolini elastomerici, in silicone o plastica, e quelli in fibre naturali. Il primo, solitamente, riesce a regalare alle ciglia un effetto volumizzante più definito e organizzato.

Il mascara in setole naturali, invece, raccoglie più prodotto: questo gli consente di donare più volume, ma in maniera caotica e con il rischio di creare grumi. Fatta questa premessa, vi sono poi diverse forme di scovolino, a seconda dell’effetto che si desidera ottenere per un make up migliore.

Mascara e scovolino: quali sono le forme più comuni, a cosa servono le tecniche di applicazione

Mascara e scovolino dunque, devono possedere dei requisiti di cui tener conto per la buona riuscita del make up. Oltre alla qualità del prodotto i requisiti dello scovolino sono di fondamentale importanza.

Mascara e scovolino: quali sono le forme più comuni
Mascara e scovolino: quali sono le forme più comuni

1 – Scovolino sottile

Lo scovolino sottile è l’ideale per le ciglia corte, poiché ha un effetto allungante. È importante partire dalla base delle ciglia e applicarlo con un movimento a zig-zag, facendo attenzione a non creare grumi.

2 – Scovolino a clessidra o conico

Questo tipo di scovolino ha un effetto allungante e volumizzante, perfetto per ciglia corte e poco definite. Se si applica il mascara sopra alle ciglia prima di farlo sotto, il volume viene anche amplificato.

3 – Scovolino curvo

Lo scovolino curvo è adatto a ciglia dritte e senza curvatura. Va applicato facendo attenzione a tenere la parte curva sempre rivolta verso le ciglia, sia se si applica il mascara dall’alto, sia se lo si fa dal basso. Per aiutare la curvatura delle ciglia, prima di procedere con l’applicazione, si consiglia di utilizzare un piegaciglia.

4 – Scovolino grande e cilindrico

Questo scovolino è il migliore che c’è in commercio per volumizzare le ciglia, perfetto per ciglia sottili e diramate.

5 – Scovolino a pettine

Il mascara con scovolino a pettine separa e definisce le ciglia come nessun altro. Sollevando leggermente la palpebra superiore, prova ad applicare il mascara direttamente dalla base delle ciglia fino alle punte per un risultato impeccabile. Puoi utilizzarlo anche in maniera verticale sulle ciglia per una maggiore definizione.

6 – Scovolino sferico

Infine, il mascara più inusuale che puoi trovare è senza ombra di dubbio quello con scovolino sferico. Questo prodotto aiuta a donare volume extra alle ciglia più corte e a quelle che con altri scovolini non riesci proprio a trattare.

Prima di mettere il mascara, puoi decidere di applicare anche un primer sulle ciglia così da garantire una durata ed un effetto maggiori. Il primer, generalmente di colore bianco, contiene quasi sempre fibre sintetiche che si attaccano alle ciglia e contribuiscono a donare loro volume e lunghezza.

Per applicare il primer per mascara, ti basterà stenderlo dalla base alle punte e aspettare che asciughi prima di indossare il tuo mascara preferito.

Make up in 3 minuti, veloce e semplice video tutorial

7 – Mascara colorati: quali scegliere e come usarli

Il mascara, essendo un cosmetico essenziale, è disponibile anche in altre colorazioni. I mascara colorati si possono usare come top coat o anche da soli, sopra una base cheratinizzante, per un effetto più naturale sin dal mattino.

Sono perfetti su palpebre nude oppure su make-up più elaborati e originali, per dare alle ciglia quel tocco in più. Se stesi solo sulle punte delle ciglia, dopo aver passato il nero, si enfatizza il volume, ma in modo elegante e sofisticato.

Un risultato più scenografico, adatto ad una festa, si realizza applicando il mascara colorato su tutte le ciglia, sempre dopo il nero. I mascara marroni hanno pigmenti caldi che esaltano i bagliori dorati dell’iride e addolciscono lo sguardo.

I mascara blu scuro possono essere utilizzati in sostituzione del classico nero, per uno sguardo intenso e vibrante, mentre il blu elettrico è perfetto per gli occhi azzurri poiché li enfatizza. I mascara viola e rosa, invece, conferiscono al look un effetto più giocoso e squisitamente pop.

Previous articleCasa Sanremo la casa del festival compie 15 anni: format, eventi, iniziative sociali
Next articleBug che spiano dispositivi alla stregua delle microspie nei telefoni: come accorgersene?
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.