L’autunno è arrivato e con esso la riapertura delle scuole. Per scuole, si intendono anche tutte quelle attività che permettono di imparare qualcosa e, tra esse, vi sono anche le palestre ed i corsi di danza. Ma quali sono le disposizioni di legge ANTI-COVID per la riapertura delle palestre e come devono comportarsi corsisti e i maestri? Vediamolo insieme.

Le regole di base anti covid

Le regole sono chiare e bene precise, riguardano i corsi di ballo per adulti e bambini, ma anche le altre attività ginniche e sportive che praticano nelle palestre. Per chi non le rispetta, sono previste pene severe e la chiusura della struttura. Ciò nonostante, molte palestre non stanno rispettando le normative, a discapito della sicurezza dei propri iscritti, e dell’intera comunità.

Le disposizioni anti covid palestre, infatti, sono volte a limitare al massimo i contagi e non sono frutto di capricci. Ma al di la della infrazioni che le varie strutture e maestri stanno compiendo, vediamo quali sono realmente le disposizione di legge da mettere in atto e da esigere dai gestori delle palestre e, ovviamente, dagli allievi.

Disposizioni anti covid palestre e piscine

Considerando che la misurazione della temperatura, specie in struttura di una certa entità, sia una cosa utile e necessaria, vediamo quali sono le altre 20 regole di base da osservare secondo le disposizioni anti covid.

  1. Freddo o caldo, le finestre della sale, che deve esserne munita, vanno mantenute aperte per tutta la lezione. E’ necessaria una verifica e valutazione degli impianti di areazione.
  2. Si entra nella struttura e nei locali con la mascherina.
  3. Per l’accesso nelle sale palestra, è obbligatorio cambiarsi le scarpe e riporle nella propria borsa.
  4. Negli spogliatoi si accede solo con la mascherina e in numero limitato di persone in relazione alle dimensioni dello spogliatoio. In genere 3 o 4 persone per volta o poco più.
  5. Le docce non possono essere utilizzate neanche se si frequentano corsi in piscina.
  6. Tutto ciò che viene indossato, scarpe incluse, deve essere chiuso in borse, buste o e lasciate negli spogliatoi o armadietti.
  7. Non si entra in sala (palestra) con le borse.
  8. Vige la regola del distanziamento, sia per quanto concerne gli attrezzi che la sala danza.
  9. La distanza raccomandata per le attività di danza e di due metri perimetrali intorno ad ogni allievo. Mediamente una sala di 80 – 100 metri quadrati, ben areata, può accogliere dalle 8 alle 10 persone , ma molto dipende anche dalla forma della sala.
  10. Per i balli di coppia non possono essere messe in coppia persone che non siano congiunti, conviventi.
  11. All’ingresso in segreteria, si deve firmare ogni volta, ad ogni lezione giornaliera, la certificazione attestante la buona salute e la non frequentazione con persone malate.
  12. All’ingresso in palestra e all’interno della stessa, devono essere presenti dispositivi per l’igienizzare le mani.
  13. Non è consentita la sosta o il passaggio in sala di persone che non siano gli insegnanti o gli allievi del corso specifico (sempre nel rispetto del numero limitato in base alla grandezza della sala).
  14. Non è permessa la sosta nelle sale d’attesa (sedute) da parte di esterni ai corsi se non. Specie in metrature limitate. Va indossata sempre la mascherina (accompagnatori minori) per iscrizioni, richieste informazioni etc.
  15. Ogni volta che termina un’attività in sala, e vi è cambio corso, si deve attendere circa 15 – 20 minuti per cambiare l’aria ed igienizzare le superfici con candeggina o simili.
  16. Disinfezioni degli attrezzi ad ogni utilizzo.
  17. E’ vietata una qualsiasi forma di assembramento sia all’interno delle strutture che all’esterno delle stesse.
  18. Ovviamente, devono astenersi dalle lezioni persone con febbre o sintomi influenzali quali tosse e raffreddore.
  19. Mentre in sala danza / fitness, va rispettato il distanziamento dei 2 metri senza obbligo di indossare la mascherina se non per gli insegnanti, negli altri locali il distanziamento da adottare è di 1 metro con ‘uso di mascherina.
  20. Igienizzare le mani in ingresso ed in uscita.
Fotografa Valeria Gennaro – Modello Lorenzo Gennaro

Chi non rispetta le regole anti covid in palestra in cosa incorre?

Oltre che a cospicue sanzioni, i titolari delle strutture che non rispettano le disposizioni anti covid per palestre e piscine rischiano multe salate e la chiusura della struttura, oltre al fatto che non rispettando le normative e le disposizioni obbligatorie ledono la sicurezza personale dei propri iscritti.

7 COMMENTS

  1. Io ho rinunciato a qualunque attività per quest’anno e mi auguro che tutti seguono queste disposizioni alla lettera.

  2. Non ero a conoscenza di tutte le regole imposte alle palestre, ma meglio rispettarle e farle rispettare per evitare di ammalarsi inutilmente, grazie delle info

  3. A queste condizioni è quasi impossibile frequentare una palestra o piscina… infatti mio figlio ha iniziato calcio e non gli fanno fare la doccia lì…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.