Foglie gialle nelle piante significato e interventi

0
Foglie gialle nelle piante significato e interventi
Foglie gialle nelle piante significato e interventi

Le piante e le loro foglie possiedono generalmente un bel colore verde brillante che in alcune specie, può cambiare e virare al rosso come nel Croton variegato giallo verde nel Ligustro e, in autunno, nella vite americana, etc. Ma al di la delle eccezioni, le foglie gialle delle piante esprimono una sofferenza. Cosa significa quando le piante hanno le foglie gialle? E come curare le piante con foglie gialle? Vediamo insieme quali sono le cose da considerare e come intervenire su piante con foglie ingiallite.

Foglie gialle nelle piante significato

Il significato di foglie gialle nelle piante è molteplice, e dipende in maniera differente anche dalla stagione. Vediamo le cause principali dell’ingiallimento fogliare:

  1. La prima cosa da fare e tastare il terreno e assicurarsi che non sia troppo umido o che vi siano delle muffe che possano indicarci un eccesso di umidità: Alcune specie botaniche necessitano di irrigazioni rade, specie in autunno e in inverno, un eccesso d’acqua può far ingiallire le foglie. In tal caso è sufficiente diminuire l’irrigazioni e porre la pianta in un punto magari più luminoso.
  2. Clorosi ferrica. Le piate necessitano di un certo quantitativo di ferro, quando questo elemento è carente nel terreno e non viene apportato con le fertilizzazione periodiche, la pianta acquista un aspetto poco sano, le foglie tendono ad ingiallire o a crescere già gialle. Il rimedio consiste nel somministrare dei fertilizzanti specifici o erogare acqua addizionata di ferro. Il ferro è venduto sia sotto forma di polvere che di liquido, ma esistono anche concimi bilanciati che ne contengono la giusta quantità anche se alcune piante, come gli agrumi, ad esempio, hanno un elevato bisogno di ferro.
  3. Scarsità di azoto. Alcune piante necessitano di un terreno azotato, se quest’ultimo non risponde alle esigenze della pianta, le foglie ingialliscono, e la pianta perde il suo vigore vegetativo.
  4. Parassiti: controllate la pagina fogliare e assicuratevi che non vi siano parassiti in grado di far ingiallire e poi seccare le foglie.

Come curare le piante con foglie gialle?

Come visto per curare una pianta ingiallita si deve, per prima cosa, comprendere il motivo del suo ingiallimento. Una volta appurata la causa, allora, si potrà intervenire in maniera mirata, sostituendo la terra, riducendo le irrigazioni, fertilizzando in modo appropriato o irrorando il terreno con acqua e ferro.

Il più delle volte basta un piccolo intervento di concimazione (specie in estate e in primavera) e l’aggiunta di ferro all’acqua per risolvere il problema. Questo perché, in primavera e in estate, il vigore vegetativo delle piante in crescita va aiutato integrando gli elementi nutrienti il terriccio e l’acqua di irrigazione.

I rinvasi primaverili servono anche a questo, a rinnovare la terra che ha perso nutrienti, e a fornire nuovo nutrimento alle piante che si risvegliano con la primavera. Servono poi le irrigazione con concimazione a favorire la crescita rigogliosa. Le piante acidofile sono quelle più soggette a clorosi ferrica. Scegliere il giusto terriccio in base alla specie è già un buon inizio.

Come scegliere il terriccio giusto per fiori, piante e arbusti

Se invece siamo in inverno, e la pianta ingiallisce, con molto probabilità la causa è da ricercare nelle irrigazioni troppo abbondanti o da una scarsa quantità di luce solare. Irrigate di meno e spostate la piante in luogo più luminoso, evitate anche la vicinanza con i caloriferi. Va poi considerato che per alcune piante in autunno l’ingiallimento delle foglie è una cosa normale così come la loro perdita, ma stiamo parlando di alberi e arbusti che spogliano per il normale ciclo vitale e non di piante d’appartamento o di altra tipologia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.