Il fascino delle porte classiche anticate

7
166
porte classiche elganti
Porte classiche eleganti

Negli ultimi anni abbiamo potuto apprezzare una grande evoluzione nel gusto per le porte da installare in casa. Questa importante parte delle finiture di un ambiente infatti permette di dare un accento maggiore sullo stile generale della casa, oppure di ammorbidire i toni eccessivamente sobri o troppo minimal.

Dal gusto per le porte in toni neutri, installate filo muro in modo da non notare in alcun modo borchie e cerniere, in stile assolutamente sobrio e lineare, stiamo tornando alla passione per le finiture più eleganti, come quelle proposte dal sito  https://www.garofoli.com/it/dore/. Le opzioni disponibili sono infinite, si può comunque decidere di perseverare con lo stile minimal, ma rendendolo meno austero utilizzando basette di vario genere, stipiti decorati, porte classiche anticate.

Dove utilizzare delle porte classiche

Solitamente quando si scelgono le finiture per un’abitazione, o anche per i locali di un ufficio, si tende a prediligere uno stile in sintonia con i futuri arredi, coni colori delle pareti. Questo vale anche per le porte, ma negli ultimi tempi si sta sempre più virando, in molte occasioni, verso modelli più decorativi e meno lineari. Le porte classiche anticate sono ancora molto amate, non solo per le abitazioni che mantengono questo stile, ma anche in ambienti più rigorosi e in stile contemporaneo. La porta classica anticata conferisce agli ambienti uno stile del tutto particolare, che ricorda più le abitazioni di lusso di un tempo. Ovviamente la scelta dovrà essere lo stesso in linea con lo stile dell’ambiente che circonda la porta, ma volendo si può rendere più moderna una porta in stile antico e lussuoso con il metodo di installazione, o alleggerendone le decorazioni.

Il fascino delle porte classiche anticate
Il fascino delle porte classiche anticate

In legno, in vetro, o laccate

L’offerta di porte oggi disponibile in commercio è veramente molto ampia, questo anche grazie ai tanti materiali che si possono utilizzare per questo tipo di finitura. Le porte più classiche sono in legno, che sempre più spesso però è amato nei toni chiari, quindi sbiancato o anticato, o anche laccando la superficie del legno. Volendo è possibile anche mantenere le venature del materiale, ma tingendolo del colore che si predilige. In questi casi spesso ogni stanza avrà la sua tinta, con la parte esterna della porta magari in un colore contrastante. Particolarmente apprezzate sono anche le porte con vetro, che si tratti dell’intero pannello o solo di una sua parte poco importa.

Non solo il materiale

Quando si sceglie la porta per un ambiente si può decidere per un certo tipo di materiale dell’anta, ma non è solo questa la personalizzazione possibile. Le porte si differenziano anche per tipo e metodo di installazione. Non molto diffuse sono le porte scorrevoli, a scomparsa nel muro o che corrono parallele alla parete. Si tratta di un dettaglio di stile, adatto in particolari occasioni; ad esempio come apertura di un ambiente molto piccolo, oppure come frammezzo tra due stanze ampie, come per l’accesso ad un grande soggiorno. Tra i metodi di installazione più amati negli ultimi anni, adatti per qualsiasi tipologia di porta, è di gran moda l’installazione a filo, con la chiusura completamente priva di bordi e stipiti.

 

Ti potrebbe interessare

Arredare con le porte: come scegliere la porta giusta

7 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.