Imperatori romani quali furono i primi 5: la dinastia Giulio Claudia

6
Giulio Cesare
Giulio Cesare

Di imperatori romani, nel corso della storia, ce ne sono stati moltissimi. Tra i più noti ricordiamo Giulio Cesare, Nerone, Augusto, Caligola, Tiberio etc. Ma quali furono i primi 5 imperatori romani che aprirono le porte a questa importante dinastia romanica?

Gli imperatori romani

Gli imperatori romani non ebbero sempre vita facile nell’antica roma e nell’impero. Erano vittime di congiure, attentati ed intrighi che coinvolgevano anche i familiari. Alcuni imperatori si meritarono il titolo di Augusto, altri no, altri ancora, furono dei veri e propri usurpatori. Quindi il loro potere, se pur vasto, era molto precario.

Caligola e Giulio Cesare, ad esempio furono assassinati, alcuni imperatori morirono di vecchiaia o malattia, come Augusto e Tiberio (figlio adottivo di Augusto), altri imperatori morirono per suicidio assistito, come nel caso di Nerone. Ma quel che è certo è che la figura dell’imperatore romano fu molto importante, e contribuì allo sviluppo o al declino dell’impero Romano. Ma quali furono i primi 5 imperatori romani?

Il primo vero Imperatore Romano fu Giulio Cesare

Ritenuto da molti il primo vero Imperatore romano, Giulio Cesare, morì per mano di Bruto in una congiura, cosa assai frequente per l’epoca. Nato nel 100 a.c governo dal 49 a.C. al 44 a. C., sposò la figlia di Lucio Cornelio Cinna.

In realtà Cesare fu un dittatore più che un Imperatore, e trasformò il governo di Roma da Repubblica, ad Impero. Ebbe mire espansionistiche e portò l’esercito a combattere in Egitto, Africa, Asia, Spagna, invadere la Germania, la Britannia.

Giulio Cesare è stato uno dei più importanti condottieri e politici della storia. Fu eletto Pontefice Massimo nel 62 a.C. in seguito, nel 60 a.C. fu eletto Console ed infine formò un triunvirato potente, il primo della storia, insieme a Marco Licinio Crasso, uomo potente e ricco, e Gneo Pompeo, abile militare che sposò la figlia di Giulio cesare.

La dinastia Giulio Claudia è quella che racchiude i primi 5 imperatori che governarono l’Impero romano dal 27 a. C. al 68 d. C. che si concluse con la morte del 5° imperatore romano, Nerone.

Imperatori romani quali furono i primi 5: la dinastia Giulio Claudia

La dinastia Giulio Claudia

La dinastia Giulio Claudia prese il nome di nomen perché faceva riferimento al nome di famiglia di due principali imperatori che furono Gaio Giulio Cesare Ottaviano conosciuto come Augusto, (adottato da Giulio Cesare), e Tiberio Claudio Cesare Germanico noto come imperatore Claudio.

I nomi degli imperatori veniva modificato ed essi godevano del titolo di Cesare o di Augusto, intendendo con il nome “Cesare Augusto” il titolo di capo del governo e dell’impero. Questa tradizione, nata nel 27 a.C. quando il Senato conferì a Caio Giulio Cesare Ottaviano il nome di Augusto, prosegui per vari secoli.

Il triunvirato Augusto

Dopo Giulio Cesare, gli imperatori che seguirono, furono molti e con risvolti politico sociali diversi, tra essi, il figlio adottivo di Cesare che, con altri uomini, formò il triunvirato di governo con Gaio Ottavio Turino, Gaio Giulio Cesare Ottavino e l’Imperatore Cesare Augusto, tutti sotto il nome di Augusto.

Ad essi seguì Tiberio, figlio adottivo di Augusto (Tiberio Claudio Nerone – Tiberio Giulio Cesare), criticato anticamente ampiamente, rivalutato dalla storia come politico abile e attento. In gioventù fu un abile militare e, una volta eletto imperatore, operò diverse riforme a livello politico ed economico sociale. Mantenne i confini dell’impero romano stabili, senza manie espansionistiche.

Imperatore Caligola

Il terzo imperatore dell’Impero Romano che seguì fu Caio Giulio Cesare Germanico detto Caligola, imperatore di dubbia fama per le sue bizzarre stravaganze la sua eccentricità e la spiccata depravazione che lo vede anche colpevole di rapporti incestuosi con le sorelle. Morì assassinato vittima di una congiura.

L’imperatore Claudio

Seguì Claudio (Tiberio Claudio Druso Nerone Germanico), un imperatore usurpatore, debole di salute, ma l’unico erede maschio della dinastia Giulio-Claudia. Fu un abile legislatore e presiedeva egli stesso i tribunali, proclamando anche più decreti al giorno. Nobiltà e Senato lo ostacolavano e l’imperatore si vide costretto a condannare a morte diversi senatori. Morì assassinato.

L’imperatore Nerone

Ed infine Nerone, chiude il cerchio della dinastia Giulio Claudia. Salì sul trono grazie agli intrighi di sua madre Agrippina la quale, insieme a Seneca, suo tutore, nei primi aiutò il figlio nel governare. Con Nerone si chiude un capitolo della storia romana, egli fu dichiarato dal Senato nemico pubblico e costretto al suicidio nel 68.

Previous articleShih Tzu il cane imperiale cinese giocherellone e simpatico: caratteristiche e prezzo
Next articleGrecia e turismo meta economica da sogno: Corfù e Santorini
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

6 COMMENTS

  1. La storia romana mi ha sempre affascinato. Ripassare un po di nozioni mi piace sempre per non trovarmi impreparata nelle conversazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.