Alzheimer: nuovi farmaci nuove speranze.

4
141
Alzheimer: nuovi farmaci nuove speranze.
Alzheimer: nuovi farmaci e sperimentazioni in tutto il mondo, stanno dando ottimi risultati.

In un precedente articolo abbiamo trattato l'Alzheimer parlando della crescita esponenziale dei soggetti che a livello mondiale vengono colpiti da questa patologia fortemente invalidante. La ricerca si sta muovendo in questo campo e sembra che dopo studi condotti a regime forzato, che coinvolgono ben 60 paesi, stianno emergendo dei dati soddisfacenti. Per l'Alzheimer sembrano arrivare nuovi farmaci e con essi nuove speranze.

Il farmaco è stato sviluppato dalla nota casa farmaceutica Roche, si chiama: Gantenerumab, la sua azione di base è quella di attaccare le cellule di beta amiloide che si sviluppano nell'Alzheimer, tali cellule sono imputate nella formazione delle ben note placche che hanno la responsabilità di uccidere i neuroni della memoria presenti nel cervello umano. Per il momento si parla di prevenzione ma, in America, si sono condotti degli studi su dei campioni umani di soggetti affetti dal morbo al primo stadio e che sembrano aver prodotto esito positivo, con un netto miglioramento delle condizioni dei malati di Alzheimer.

All'analisi PET tali pazienti hanno misurato una riduzione delle cellule beta amiloidi che si formano nel morbo. Gli effetti collaterali del farmaco, a detta degli esperti sembrano non esserci, ma la sperimentazione proseguirà per altri due anni prima di poter dare dati certi ed attendibili da tutti i punti di vista, anche se i dati emergenti sui campioni esaminati attestano la riduzione delle cellule beta amiloidi responsabili dell'Alzheimer, in due sei mesi. In Italia ben otto centri hanno avviato la sperimentazione nelle città di Roma, Brescia, Firenze, Milano, Ancona, Perugia e Modena. Si aprono nuove speranze per i malati di Alzheimer e per i soggetti a rischio.

Foto: gaianews.it

Aggiornamento sul farmaco luglio 2015 gantenerumab

Da fonti certe ci risulta che la sperimentazione sia stata sospesa, allechiamo parte di un comunicato della casa farmaceutica trafotto dall'inglese. Confidiamo comunque nella scienza e nella ricerca per nuovi approcci terapeutici che, siamo certi arriveranno

Basilea, 19 dicembre 2014
Roche fornisce aggiornamento sul programma di sviluppo gantenerumab
Roche (SIX: RO, ROG; OTCQX: RHHBY) ha annunciato oggi la decisione di interrompere SCARLET Road (WN25203), uno studio di fase III di sperimentazione medicina anti-amiloide gantenerumab a prodromica (pre-demenza) la malattia di Alzheimer, sulla base dei risultati di una analisi inutilità pre-programmato e raccomandazione del Data Monitoring Committee indipendente. Non ci sono nuovi segnali di sicurezza per gantenerumab sono stati osservati in questa analisi e il profilo di sicurezza complessivo è stato simile a quello osservato nel trial di fase I (NN19866

Roche

4 COMMENTS

  1. molto interssante l’articolo sull’Alzheimer. Sono particolarmente interessata per precedenti in famiglia.
    speriamo che non sia una inutile speranza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.