Cassetti rotti o guide che non scivolano? Ecco come fare!

Può capitare che i cassetti di un comodino, di un settimino, dell’ armadio, di una cassettiera o di un bel comò, non scivolino adeguatamente, rendendo l’uso del mobile difficoltoso. Ecco come fare per far si che il mobile, qualunque esso sia, orni a funzionare egregiamente.

 

 

Cassetti rotti o guide che non scivolano? Ecco come fare!

 

Può anche  accadere che un cassetto si rompa scollandosi o sfondandosi, in questo caso andrà incollato di nuovo, inchiodato e bloccato con un morsetto, mentre il fondo potrà essere inchiodato di nuovo o se rotto, sostituito con un foglio di compensato o multistrato a misura opportunamente tinto.

Per prima cosa osservare il tipo di guide su cui scorrono i cassetti. Troviamo moderne guide meccaniche che si avvalgono di alcuni piccoli rulli che scorrono su un apposito binario, qualora il rullo si rompa (sono sia in plastica che in metallo) andrà estratto e sostituito, mentre se esce dal suo ultimo alloggiamento, andrà semplicemente reinserito scavallando la parte iniziale della guida, inclinando il frontale del cassetto verso il basso ed il retro verso l’alto.

 

Cassetti senza guide

Se i cassetti appartengono invece alla categoria di quelli senza guide, esiste generalmente un sostegno derivante da una traversa sottostante più o meno spessa, che funge da piano di scorrimento. Controllare che tale piano (composto generalmente da traverse laterali ma anche frontali) sia integro, ben incollato e in piano e che non presenti chiodini sporgenti, od altri impedimenti. Questo tipo di guide difficilmente subiscono dei danni ma, talvolta, nascono con piccoli difetti di fabbricazione che possono venir corretti livellando i piani con carta vetrata fine ed usando una livella, altre volte invece, eliminando piccole sporgenze o residui di legno o colla.

Materiali per riparare cassetti e guide

  • Martello
  • chiodi
  • livella
  • carta vetrata fine
  • colla vinilica
  • scalpello
  • piano di compensato o multistrato
  • cera di candela o sapone
  • morsetti
  • bacchette in legno (guide)
  • guide in metallo o/e rullo
  • matita
Cassetti rotti o guide che non scivolano? Ecco come fare!
  1. Guida in metallo – 2) rullo per guida in metallo – 3) Cassetto con guida a supporto sottostante e 4) supporto sottostante

Come sistemare le guide dei cassetti con asticella

Questo tipo di supporto su cui scorrono i cassetti è spesso presente in vecchi comò, comodini ed altri mobili ed è costituito da un asticella in legno posta lateralmente sia a destra che a sinistra del vano d’alloggio del cassetto. Su tali supporti scorrono i cassetti grazie a delle scanalature che ospitano la guida.

Questo sistema di scorrimento può risentire di diversi fattori: umidità, usura, rottura, inclinazione sbagliata dell’asticella dovuta magari alla perdita di un chiodino. In tutti i casi comunque, la prima operazione da compiere è verificare che l’asticella sia perfettamente posizionata e non rotta ne scollata, ne tanto meno rialzata o leggermente schiodata.

Rendere la guida scorrevole

Iniziare sempre dal cassetto posto in basso al mobile: controllare la guida, martellarla e riposizionarla a dovere, se rotta, sostituirla con una di lunghezza e diametro identico, facendo attenzione a segnare con una matita, il punto esatto dove si trova quella rotta che andrete ad asportare. Carteggiare la guida e strofinare una candela per far si che la cera faciliti lo scorrimento, se non si possiede la cera andrà bene anche un panetto di sapone. Sistemato il primo cassetto si procede ai successivi.

La soluzione giusta per tutto

Ogni sistema di guide può essere sostituito ed integrato da questo metodo eliminando le guide metalliche ed i rulli ma solo nel caso si tratti di mobili realizzati comunque in legno. Mentre il sistema con guide a supporto posizionate sul fondo potrà essere adottato solo qualora esista sufficiente spazio tra un cassetto ed un altro, cosa spesso non possibile.

 

Cassetti con sistema guida ed asticella in legno

 

Ti potrebbe interessare:

 

Come realizzare una cassapanca in stile Shabby Chic

 

Come ristrutturare un vecchio portone di legno

 

 

Come pulire le sedie in paglia di Vienna

 

 

 

 

Sharing is caring!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.