Bagno al mare – lago – piscina – digestione e cibi 5 regole

 

MareArriva l’estate e con essa la voglia di tuffarsi nelle fresche acque del mare, il bagno in piscina od al lago, insieme alla permanenza nei lidi marittimi, rendono le vacanze allegre e rilassanti, ma non solo il sole nasconde pericolose insidie, anche il bagno in acqua senza osservare i giusti tempi di digestione, può rivelarsi rischioso e talvolta letale. Il blocco della digestione può dar luogo a malessere e annegamento. Vediamo quindi come evitate che il vostro bagno al mare, in piscina o nelle acque di uno splendido lago si trasformi in un esperienza tragica, seguendo 5 regole di base.

Bagno in accqae digestione 5 regole d’oro

  1. Per prima cosa rispettare la regola numero 1 ossia evitare di mangiare cibi pesanti che si digeriscono in troppe ore. Tra essi i più incriminati sono l’anguria ed il melone che richiedono dalle 4 alle 5 ore di digestione, alimenti come i peperoni, il tonno in scatola, i wurstel le fritture e latticini come la mozzarella. Inoltre considerare soggettivamente quali alimenti vi rimangono particolarmente indigesti ed evitarli. Ricordate che anche il latte intero puo` richiedere dalle 3 alle 4 ore di digestione.
  2. La seconda regola è quella di evitare i pranzi troppo ricchi a base di lasagne, pasta all’uovo, ragù, salsicce e cibi simili. Molti cibi assunti in combinazione tra loro rallentano molto la digestione, specie se grassi.
  3. Evitare di bere liquidi gelati che potrebbero comunque bloccare la digestione e provocate una periocolosa congestione. Sebbene le bibite fresche facciano gola, fare attenzione specie se si è accaldati, sorseggiarle molto lentamente.
  4. Attenzione fondamentalmente agli sbalzi termici, sono questi i veri respondabili dei malori in acqua, acqua troppo fredda può causate problemi allo stesso modo delle temperature esterne rigide, ed acqua calda.
  5. Sostanzialmente la 5 ° regola le racchiude tutte e suggerisce del buon senso, così come l’accortezza nel valutare i cibi che si introducono e rispettare i tempi di digestione, prediligere cibi leggeri, come riso, affettati carne grigliata, e aiutare la digestione se si hanno problemi con acqua e limone o un bicchiere di coca cola. Anche se si bevono liquidi come succhi di frutta, attendere un’ora prima del bagno in mare, o lago, ed infine, anche se mangiate dei panini attenzione al contenuto, cotolette panante e tonno,ma anche porchetta e mortadella sono difficili da digerire in meno di 3 / 4 ore.

Se proprio siete dei patiti del bagno in mare e l’acqua è piacevolmente calda, potrete ovviare al problema mangiando in acqua cibi leggeri, un panino al prosciutto o della frutta per fermare lo stomaco e rimanere in acqua a godersi il sole e la frescura estiva.

Credit foto www.biocomiche.it – www.sarafarinetti.it

Mara Mencarelli

Autrice, blogger, webeditor, freelance, amo scrivere da sempre, ma adoro anche ballare ed insegno caraibici. Ho una splendida famiglia con 3 figli. Mi appassiona l'arredamento, il giardinaggio, il fai da te, la medicina la psicologia, la cucina, la moda, lo sport, e molte altre cose di cui vi racconto e vi parlo nel mio blog. Hai una domanda da farmi o cerchi collaborazioni o pubblicità? Scrivimi! Ti risponderò quanto prima :-) Conctat me maraoya21@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *