La situazione mondiale di grande instabilità dovuta al Covid pone un accento particolare sugli acquisti degli immobili che andranno considerati, tenendo conto delle precedenti attenzioni riferite al passaggio di proprietà in sicurezza, attuato mediante visure catastali, ipotecarie, ma anche all’identificazione attuale, di problematiche relative alla crisi economica che ha intaccato la stabilità di numerose aziende ed imprese. Comprare casa oggi, vuol dire investire in immobili a prezzo vantaggioso, comprare casa in città d’arte o in località gettonate dell’Adriatico come Cattolica, o nelle città della riviera romagnola, come la nota Riccione, può risultare un ottimo investimento. Cosa considerare per un rogito casa dal 2020 in poi? Vediamo insieme!

Acquisto casa oggi: cosa considerare per un rogito dal 2020 risparmio e rischi

In un momento in cui l’economia sembra retrocedere, l’acquisto di immobili subisce una flessione, sia in termini di richiesta che di prezzo. Comprare oggi, specie se si hanno a disposizione capitali, può costituire un vero affare. I prezzi sono in calo e le offerte, invece, sono di più. Quindi, scegliere l’immobile giusto da usare come prima casa, od anche semplicemente per investire i propri capitali può rappresentare la scelta più giusta. Ma quando si procede all’acquisto di una casa o di un immobile, le cose da considerare sono molteplici e, una crisi economica come quella in cui versa attualmente l’Italia, spinge ad avere qualche accorgimento in più in fase di acquisto: vediamo perché!

acquisto casa
Acquisto casa

Fallimento di un’attività imprenditoriale o costruttore

I contratti di vendita / acquisto, effettuati con imprenditori, società e costruttori entro l’anno dall’acquisto dell’immobile, in caso di fallimento, rendono invalidato l’atto stesso. Precedentemente il periodo di invalidazione era riferito a due anni. In tal caso si perde la proprietà dell’immobile acquistato e si entra a far parte del processo fallimentare che interesserà l’impresa che ci ha venduto l’immobile. L’unica vera forma di tutela che si ha, a tal proposito, è quella di far verificare con molta attenzione lo stato patrimoniale societario prima di compiere l’acquisto. La seconda cosa è quella di dichiarare il giusto valore dell’immobile pagando le dovute tasse per non rischiare, un domani, di dover essere risarciti per una cifra nettamente inferiore, come potrebbe accadere dichiarando un valore ridotto rispetto al reale prezzo d’acquisto.

Garanzia a tutela degli acquirenti sugli immobili da costruire

La legge emanata nel 2017 che prevede la tutela dell’acquirente nel caso di fallimento in fase di costruzione, viene in aiuto. Considerando anche anche alcune edificazioni si protraggono per diversi anni. Con la nuova legge il patrimonio investito dall’acquirente viene tutelato da una fideiussione obbligatoria per cui l’acquirente può richiedere ed ottenere la restituzione delle somme versate al costruttore o impresa costruttrice che si sia trovata in situazione di crisi o fallimento. Inoltre, il costruttore deve consegnare all’acquirente una polizza assicurativa di tipo decennale che copra anche eventuali danni materiali.

Come tutelarsi negli acquisti immobili

La soluzione più sicura, è quella di acquistare non da società e imprese, ma dal privato. Acquistare da un privato che non sia una società ma che svolga attività lavorativa da dipendente o lavoratore autonomo, sicuramente costituisce la soluzione con minor rischi e tutela dal fallimento societario in un periodo in cui, l’economia del paese in crollo, ha messo e mette a rischio moltissime attività imprenditoriali di vario genere. Anche comprare direttamente da aste fallimentari può aiutare ad investire capitali risparmiando, e tutelando l’acquirente da brutte sorprese. In ogni caso, affidarsi al proprio notaio e non a quello del venditore consente di far effettuare le verifiche del caso in maniera scrupolosa.

Mutuo prima casa: tasso fisso e tasso variabile

Acquistare casa in Italia nelle città d’arte, acquistare casa a Rimini, Ravenna, Roma, Venezia, o magari in altre cittadine turistiche, o nella propria città, può risultare un buon investimento che darà i suoi frutti nel tempo. Allo stesso modo, l’acquisto della prima casa in un momento come questo, consente di risparmiare molto, e di poter accedere ad immobili di metrature superiore approfittando di mutui a tasso conveniente. I benefici e le agevolazioni per il mutuo prima casa sono molteplici: le agevolazioni sono rivolte sia a chi vuol acquistare un immobile, che a coloro che stanno pensando di operare una ristrutturazione.

Sono previste le detrazioni dall’Irpef degli interessi passivi pagati alla banca, e in questo, vengono inclusi anche gli oneri accessori. Una detrazione del 19 % su un importo di 4.000 euro (massimo) per l’acquisto, mentre per le ristrutturazioni, l’importo massimo è si 2.585 euro. I mutui a disposizione sono prevalentemente di due tipologie: tasso fisso e tasso variabile. Con il tasso fisso non si hanno rischi di natura finanziaria perché la rata da pagare è sempre la stessa. Con il mutuo a tasso variabile invece, si possono avere delle oscillazioni sia in positivo che in negativo, generalmente più conveniente del precedente, ma anche più a rischio. Qualunque sia la scelta d’acquisto e del finanziamento, nel tempo si può sempre richiedere e scegliere la rinegoziazione del mutuo o la surroga e modificare l’andamento del mutuo.

Ti potrebbe interessare

Come fare visure online: visura catastale ipotecaria e camerale

15 COMMENTS

  1. Diciamo che il virus è come una medaglia ha avuto i suoi pro e i suoi contro ci sono le due facce Chi acquista in questo momento degli immobili sicuramente farà un grosso affare visto che questo virus ha fatto svalutare molto questo settore

  2. Un articolo che puo’ interessare una mia amica che vuole acquistare casa ma ha molti dubbi sulla parte fiscale. Giro a lei il tuo post.

  3. Ottimo articolo, preciso e completo. Non avendo a disposizione il capitale purtroppo al momento non posso mettere in pratica i consigli, ma tenerli a portata di mano è già qualcosa. Farò leggere l’articolo a una persona che sicuramente ne trarrà beneficio. 😉

  4. Al momento non ho intenzione di comprare casa anche se effettivamente ci sarebbe qualche immobile di mio interesse. Ho trovato molto utile il tuo articolo perché mi ha permesso di capire come proteggermi come acquirente.
    Maria Domenica

  5. Consigli molto utili in caso dovesse interessarmi comprare casa, non sapevo di dover prevedere molte cose, grazie

  6. Un articolo molto interessante, io sto cercando di vendere una casa in Sardegna primo perche5 ci vado raramente, secondo perché troppe sono le tasse per chi ha più case.

  7. Ottimi consigli, sia pratici che fiscali, grazie. In effetti, come in tutti i momenti di crisi, al solito chi ha dei capitali accumulati, conviene li investa anche nel mattone.

  8. Stiamo rispoarmiando proprio per fare un acquisto e le tue informazioni sono molto utili e capitano a fagiolo, grazie le terrò a mente!

  9. Il virus ci ha tenuti e ci tiene prigionieri e come ad ogni evento ci sono i pro e i contro. Ho sentito delle case che hanno perso potere d’acquisto, ma chi ha il capitale magari ci guadagna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.