Scegliere un anello di fidanzamento è molto più difficile di quello che potrebbe sembrare, anche perché parliamo di un dono davvero speciale che comporta anche una certa spesa. Bisogna dunque informarsi bene prima di correre in gioielleria, perché sono parecchi gli aspetti che bisogna considerare con attenzione ed è sempre meglio avere le idee chiare. Oggi vi diamo 4 consigli da seguire per scegliere il modello perfetto per la vostra lei ed evitare di commettere errori.

Come scegliere un anello di fidanzamento

Oltre alla misura che dovremo estrapolare con qualche escamotage, è importante conoscere il gusto della vostra fidanzata. Un’ idea valida è quella di uscire a passeggio con lei per negozi, e fermarsi d’avanti a delle gioiellerie commentando alcuni modelli: riceveremo, senza dubbio, il suo parere in merito. In questo modo non si rischia di fare un regalo che non sia di suo gusto.

1 La tipologia di anello

Prima di tutto, bisogna scegliere un anello di fidanzamento che sia adatto alla propria partner. Esistono diverse tipologie e conviene sapere quali sono le migliori per fare la proposta di matrimonio. Per questa occasione così speciale, si può optare per tre tipologie di anello: il classico solitario, il trilogy o la fedina a riviera. Senza dubbio il solitario è quello più gettonato e indicato per la proposta di matrimonio, ma se volete un modello più originale potete optare anche per un trilogy che permette di fare un gran figurone. La sua particolarità è che anziché un solo diamante, ne presenta 3 tutti accostati nella parte centrale. Ancora più lussuosa è poi la fedina a riviera, incastonata di diamanti di dimensioni più piccole per tutto il perimetro dell’anello. Se siete indecisi, il solitario è comunque il modello di anello più indicato e tradizionale per fare la proposta.

2 La montatura dell’anello

La montatura è un’altra caratteristica che conviene sempre scegliere con cura, perché il suo spessore incide non solo sul prezzo ma anche sulla resistenza dell’anello. Una montatura troppo sottile, per quanto possa sembrare elegante, rischia di rivelarsi troppo delicata. Al contrario, se troppo spessa crea un impatto estetico poco raffinato. Meglio dunque optare per una via di mezzo.

Come scegliere un anello di fidanzamento, 4 consigli da seguire

3 La pietra preziosa

Per quanto riguarda la pietra preziosa, è naturalmente il diamante quello che per eccellenza andrebbe scelto per l’anello di fidanzamento. È infatti il simbolo dell’amore eterno e ha un valore unico: qualsiasi donna sogna di ricevere un diamante nel momento della proposta di matrimonio e su questo non ci sono dubbi. Se però anche in questo caso volete optare per qualcosa di diverso, vi conviene conoscere il significato delle altre pietre preziose. Lo smeraldo ad esempio è il simbolo della speranza di una vita insieme quindi può essere una valida alternativa. L’acquamarina rappresenta l’augurio di una vita coniugale felice, mentre lo zaffiro simboleggia la fedeltà.

4 Oro bianco o platino?

Al di là della pietra preziosa, anche il metallo dell’anello è importante e non bisogna fare l’errore di trascurare questa caratteristica. I gioielli in argento per esempio vanno evitati per un’occasione speciale come quella della proposta di matrimonio, perché si tratta di un materiale non abbastanza pregiato. In questi casi conviene optare per l’oro bianco, l’oro giallo oppure il platino. L’oro bianco è quello più consigliato e gettonato perché pregiato e al tempo stesso moderno. Quello giallo è adatto a coloro che hanno gusti più classici, ma attenzione, perché è più difficile da abbinare, mentre il platino ha un valore superiore ed è il non plus ultra ma fa lievitare anche il costo dell’anello.

5 COMMENTS

  1. A volte diamo purtroppo per scontato che la scelta siamo facile non mettiamo in conto invece che ci possano essere tante cose da valutare Anche perché è un anello che rappresenta un momento molto importante e bisogna sceglierlo con cura

  2. All’epoca l’anello di fidanzamento me lo sono scelta da sola! Ma questi sono assolutamente validi consigli per chi deve valutare l’acquisto.

  3. Ciao un anello di fidanzamento è per sempre, meglio saperlo comprare al meglio della forma e qualità, grazie dei tuoi consigli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.