Arrivano le vacanze: come viverle bene con l’apparecchio ortodontico

0
231
Arrivano le vacanze: come viverle bene con l'apparecchio ortodontico
Arrivano le vacanze: come viverle bene con l'apparecchio ortodontico

L’igiene orale è fondamentale per salvaguardare la salute della nostra bocca, ma anche di tutto il nostro organismo. Ma per quanto tutti noi dobbiamo porre la giusta attenzione all’igiene orale, chi porta un apparecchio ortodontico sa che deve rivolgere alla propria bocca una maggiore cura e attenzione, anche in vacanza, a prescindere che sia un apparecchio denti per adulti, per anziani o per adolescenti.

Quali sono gli inconvenienti più comuni legati all’apparecchio ortodontico?

Quando si va in vacanza un qualunque imprevisto legato alla bocca può rovinare i momenti di relax e costringervi a passare il resto della vostra vacanza dal dentista o prendendo medicine. Un mal di denti inatteso, un’otturazione che salta, la rottura di un bracket (le placche che fanno parte della struttura dell’apparecchio fisso), o lo smarrimento dell’apparecchio mobile sono tutti possibili inconvenienti che possono capitare durante una vacanza e che la possono rovinare, soprattutto quando si è lontani da casa e, soprattutto, all’estero. È importante infatti ricordare che l’igiene orale non va mai in vacanza ma che, anzi, a causa del clima caldo, del cambiamento delle abitudini alimentari più permissive e la perdita dell’abituale routine quotidiana, può venire danneggiata causando la comparsa di disturbi legati al cavo orale come gengiviti e carie e non bisogna mai dimenticarsi dei traumi dentali che possono verificarsi, soprattutto nei bambini, quando si pratica sport o giochi più movimentati rischiando di andare a danneggiare l’apparecchio ortodontico.

Quali sono le regole da seguire in vacanza per chi ha l’apparecchio ortodontico?

L’ASIO, l’Associazione Specialisti Italiani di Ortodonzia, per venire incontro a tutti i pazienti che indossano un apparecchio ortodontico, ha stilato un vademecum con alcune regole fondamentali per avere un sorriso sano anche in vacanza. Andiamo a vedere quali sono:

  1. Fare una visita di controllo: prima di partire per le vacanze è importante programmare una visita di controllo dal proprio dentista di fiducia, così da controllare lo stato del proprio apparecchio ed avere tempo a sufficienza per correggere eventuali errori che possono verificarsi durante le vacanze, rovinandole;
  2. Usare sempre il filo interdentale ortodontico: l’igiene orale quotidiana non è mai
    completa se viene utilizzato solo lo spazzolino. È importante sempre, soprattutto quando si porta l’apparecchio fisso ai denti, utilizzare il filo interdentale ortodontico. Diverso dal classico filo interdentale acquistabile al supermercato o in farmacia, questo filo specifico è composto da un’estremità più rigida utile per pulire più accuratamente spazi come quello tra il filo metallico dell’apparecchio e il dente, o tra un bracket e l’altro;
  3.  Usare lo scovolino interdentale: questo strumento è solo un aiuto in più che ci permette di avere un sorriso bello e sano. Il suo scopo, infatti, è quello di pulire gli spazi interdentali e le parti di dente coperte dai brackets o dai fili metallici dell’apparecchio;
  4.  Usare il collutorio: la routine di igiene dentale è finalmente completa solo dopo aver utilizzato un collutorio (ancora meglio se quello al fluoro), che aiuta a mantenere l’alito fresco e i batteri lontani più a lungo;
  5. Fare attenzione all’eccesso di zuccheri: soprattutto in vacanza si consumano alimenti e bevande molto zuccherine, come succhi di frutta e gelati, per salvaguardare la salute dei nostri denti è importante invece evitare di assumere questo tipo di alimenti e privilegiare, invece, latte e i suoi derivati (per il calcio) e la verdura cruda (per le vitamine);
  6. Come trattare gli elastici: quando si ha un apparecchio fisso provvisto di elastici ortodontici, che permettono la trazione dell’apparecchio e correggono l’occlusione, è importante tenere a mente che ogni elastico dovrebbe essere sostituito quotidianamente e rimosso durante i pasti e, nel caso in cui si avverta fastidio o dolore all’articolazione temporo-mandibolare, bisogna sospendere l’utilizzo degli elastici e contattare il proprio dentista di fiducia;
  7. Avere un kit di igiene orale sempre pronto all’uso: quando si ha un apparecchio
    ortodontico è sempre opportuno portare in vacanza un secondo kit di igiene orale. Così quando si è fuori casa si può portare il secondo kit con sé ed avere sempre con sé tutto l’occorrente per effettuare una corretta igiene orale;
  8. Come pulire le mascherine: per garantire sempre l’assoluta trasparenza degli allineatori e così anche la resa estetica, è importante mantenersi sempre perfettamente puliti. Per pulirli basterà utilizzare un sapone neutro;
  9. Avere sempre con sé delle scorte: quando si è in vacanza, soprattutto per evitare di dover cercare un dentista o di interrompere il viaggio, sarebbe opportuno portare sempre con sé almeno due mascherine mobili da utilizzare in caso una si dovesse danneggiare o smarrire.

I consigli del vademecum sono solo alcune linee guida che si possono utilizzare onde evitare al massimo di dover cercare un dentista aperto e sistemare provvisoriamente un qualunque problema legato all’apparecchio. È importante tenere a mente quindi che l’igiene orale è importante sempre e non solo in vacanza ed è altrettanto importante insegnare anche ai bambini come prendersi cura della propria bocca. Infatti interventi ortodontici utili a risolvere problematiche di tipo ortopedico e funzionale, per risultare efficaci, devono essere attuati tra i 5 e i 9 anni di età.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.