Energia elettrica e risparmio in casa

1
144

 

Spesso i costi di gestione di una casa sono elevati, oltre alle normali spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, concorrono ad incidere nei costi domestici,  le spese di condominio mensili o trimestrali, le tasse vigenti (IMU ex ICI), ed i costi delle utenze che, di anno in anno tendono ad aumentare. 

Energia elettrica e risparmio in casa

 

Tra i costi delle utenze vanno annoverate gas, acqua e luce. Le bollette del gas lievitano enormemente nel periodo invernale mentre tendono a subire un calo nel periodo estivo in quanto non si utilizzano più i caloriferi, mentre le bollette del consumo d’acqua aumentano quelle elettriche si mantengono più o meno stabili. Le bollette di energia elettrica subiscono sensibili oscillazione nell’arco dell’anno sebbene in inverno ci sia maggior necessità di luce è altresì vero che in estate si accendono i sempre più usati condizionatori d’aria, motivo per cui l’energia elettrica pur oscillando per quel che concerne l’indirizzamento del consumo, è utilizzata in maniera più o meno stabile da molti.

 

Strategie domestiche volte al risparmio

 

Se vogliamo puntare al risparmio energetico dovremo mettere in campo un po’ di strategie domestiche, prima fa tutte l’utilizzo di lampadine a basso consumo, tenere a bada l’illuminazione della casa, evitando gli sprechi, e utilizzare numerosi punti luce differenziati in modo da poter avere una luce sufficiente nel luogo in cui si opera. Acquistate lampadine di marca in classe A,  in modo da poter avere durata, efficienza e consumo elettrico ridotto.

Non lasciate accessi inutilmente TV, PC e apparati se non in uso, la TV costituisce un grosso consumo 6 ore al giorno di un monitor grande corrispondono a circa 50 euro in più  di spesa nella bolletta domestica. Per le illuminazioni esterne quali giardini, ma anche scale corridoi rampe d’accesso ecc. utilizzate lampadine a led e lampade solari di qualità, installate dei sensori di passaggio in modo da utilizzare le fonti di luce nel momento in cui ci necessitano effettivamente, evitando, in questo modo, inutile sprechi.

 

Acquisti oculati degli elettrodomestici

 

Per quel che concerne gli elettrodomestici acquistare preferibilmente quelli ad alto risparmi energetico  appartenenti alle categorie classe A***, utilizzare a pieno carico sia lavatrice che lavastoviglie, prediligendo temperatura di lavaggio medio 30 – 40 °C per lavatrice e lavaggio ECO o breve,  per lavastoviglie.

 

Energia elettrica e risparmio in casa
Energia elettrica e risparmio in casa

 

 

Per quel che riguarda i  frigoriferi e congelatori, evitare di tenere aperta la porta per più di 15 secondi, infine, generalmente si consiglia, onde evitare inutili sprechi di energia, prediligere le fasce notturne per l’utilizzo degli elettrodomestici, questo per chi ha il contratto orientato in tale modo, mentre non cambierà nulla per chi ha optato per le tariffe unificate, consigliabili per famiglie numerose che soggiornano in casa sia di giorno che di sera.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.