Sambuco nero “Sambucus nigra”

 

4768392605_7dfa1fca83.jpg

Il Sambuco nero è una specie molto diffusa in Italia, nasce spontaneamente ed appartiene alla famiglia delle Coprifoliacee, tipica dei boschi e dei luoghi selvatici puo’ raggiungere i 4-5 metri di altezza ed è un arbusto a foglia caduca.

 I rami portano delle foglie composte, di colore verde scuro, lunghe 10–30 cm. Le foglie sono impari-pennate con margine dentato-seghettato; la forma delle foglioline è lanceolata con apice acuminato, la fillotassi è opposta.

I fiori sono ermafroditi e portati in infiorescenze molto vistose, larghe 10–23 cm. I singoli fiori sono formati da 5 petali fusi alla base, calice anch’esso gamosepalo, l’ ovario infero, presenta 4 stami sporgenti.

L’epoca di fioritura va da aprile a  giugno, i fiori sono odorosi  a corolla biancastra tendente al giallino riuniti in grossi gruppi.

Il sambuco può essere coltivato per la creazione di siepi odorose e boschetti.

 

 

Sambuco utilizzazioni mediche e componenti


I frutti sono costituiti da delle bacche nerastre, lucide, sia i frutti che i fiori possiedono delle proprietà erboristiche e medicinali.

  • I fiori vengono utilizzati per  fare uno sciroppo, da diluire poi con acqua, ottenendo una bevanda dissetante, che era molto usata in Tirolo e nei paesi nordici. La si può anche far fermentare, ottenendo così una specie di spumante.
  • Le bacche dopo  opportuna cottura vengono impiegate per gelatine e marmellate, di cui è consigliato non abusare, a causa delle proprietà lassative che possiedono, inoltre vengono utilizzate anche per minestre dolci, (nord della Germania).
  • La pianta viene utilizzata anche a scopo ornamentale, mentre dal legno del tronco si ricava un legno duro e compatto, utilizzato come combustibile e per lavori al tornio; il legno dei giovani rami al contrario è tenero e fragile e non trova applicazioni pratiche.

L’epoca di raccolta è per la corteccia in primavera o in autunno, i fiori alla fine della primavera e i frutti alla fine dell’autunno.

La moltiplicazione avviene per seme o per divisione dei cespi.

Il tipo di terreno  deve essere fresco senza particolari esigenze mentre l’esposizione va da sole pieno sino a mezz’ombra.

Annaffiature regolari evitando che il terreno si asciughi completamente.

 

 

2483619057_91674bcd7b.jpg                                       Sambuco nero

 

5002368398_a2d27e8edb.jpg

 

Immaginesambuco.jpg

Sharing is caring!

 

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.