Tatuaggi: pro e contro

0
494
Tatuaggi: pro e contro

 

I tatuaggi sono molto diffusi tra i giovani, ultimamente sono una moda seguita anche dai più “grandicelli”, ed è un operazione  che richiede una attenta riflessione. Per questo vogliamo considerare i Tatuaggi: pro e contro.

 

Esistono tatuaggi di piccole e grandi dimensioni, a tinta unita o colorati, una volta “indossato” non è semplice eliminarlo, anche la rimozione dei tattoo puo’ dare qualche problema, quindi prima di decidere se tatuarsi o no, ed anche cosa tatuarsi, è bene valutare attentamente tutti i  pro ed i contro dei tatuaggi.

 

Tatuaggi: pro e contro

 

Tatuaggio permanente

 

Il tatuaggio permanente dura per tutta la vita, l’unica possibilità che si ha per rimuoverlo  è destinata alla chirurgia e al laser, con risultati non proprio eccellenti.

La realizzazione del tatuaggio vine effettuata con aghi sterilizzati imbevuti di un particolare inchiostro che penetrando in profondità nella pelle lasciano depositare il colore, è per questo che la rimozione di un tatuaggio è difficoltosa.

 

Tatuaggi: pro e contro

 

E’ bene rivolgersi in centri specializzati dove, si sia sicuri, che le norme igieniche vengano scrupolosamente rispettate, l’uso di aghi puo’ favorire il contagio di numerose malattie trasmissibili con il sangue, anche gravi.

Oltre a malattie siero trasmissibili, i tatuaggi possono dar luogo a gravi reazioni allergiche, trasformando, talvolta uno splendido tatuaggio in una brutta cicatrice, anche se si tratta di casi rari è bene considerare la propria reattività in base alla presenza o non di disturbi del sistema immunitario di natura allergica.

Con il tempo il tatuaggio tende a sbiadire un po’ per cui, se si vuole mantenerlo sempre brillante è bene, di tanto in tanto, apportare qualche ritocco.

 

Tatuaggio semipermanente

 

Con i tatuaggi semipermanenti generalmente viene realizzato il “trucco permanente”, utilizzato per delineare sopracciglia, ciglia e  labbra. Questa pratica, molto simile alla microchirurgia, consiste nell’inserire granuli di pigmento molto fine in zone dove la pelle è decisamente molto delicata, la durata di questi tatuaggi è variabile e dipende dalla quantità di pigmento utilizzato e dalla profondità di applicazione degli aghi. Anche in questo caso le norme igieniche vanno scrupolosamente osservate.

 

Tatuaggi temporanei

Nei  tatuaggi temporanei, vengono utilizzati per lo più, colori naturali, quali hennè (sostanza proveniente da un arbusto del nord Africa).

Sono molto di moda specie in estate sulle spiagge, la loro durata puo’ variare da alcuni giorni a qualche settimana, in genere non danno nessun problema e rappresentano la scelta più indicata per chi vuole provare per la prima volta a farsi tatuare prima di orientarsi verso un eventuale tatuaggio permanente. 

 

3351030969_9bd7dac824.jpg
Tatuaggi: pro e contro

Tatuaggi approfondimento:

Tatuaggi e gli effetti nocivi: allergie, feti malformati, ed intossicazioni

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.