Training Autogeno

1
99

5874413798_e290642177.jpg

Il training autogeno nasce in Germania intorno agli anni venti ad opera di due medici, uno psichiatra ed un neurologo Johannes Schulz e Wolf-gang Luthe, insieme  misero a punto degli esercizi  vertebrali silenziosi considerati una forma occidentale simile alla meditazione praticata in oriente. Il training autogeno è una dell terapie del corpo e della mente più semplici e flessibili, essa getta le basi per una crescita  personale e per l’autorealizzazione contemporaneamente ad uno sviluppo delle capacità intellettive.

Vi sono numerose ricerche che attestano la validità di questa tecnica, attualmente è praticata in molte strutture ospedaliere per affrontare ed alleviare i dolori del parto, è impiegata in aeronautica e negli Stati Uniti è  stata utilizzata per preparare gli astronauti. lo scopo degli esercizi TA, è quello di raggiungere uno stato della coscienza simile alla meditazione, consentendo, in molti casi  di operare processi di auto guarigione.

Il training autogeno induce uno stato di rilassamento atto ad aumentare le prestazioni la concentrazione e a ridurre lo stress, esso crea, così come l’autoipnosi e la meditazione, uno stato di “concentrazione passiva” nel quale la mente può dirigere la sua attenzione a varie parti del corpo analizzate in una sequenza specifica, una ad una adottando determinate posture  e espressioni verbali che concorrono a far raggiungere lo stato di quiete.

Tra  una seduta e l’altra, praticata con l’ausilio di figure professionali, è necessario operare degli esercizi autogeni con regolarità, presso la propria abitazione dedicando una decina di minuti al giorno per almeno tre volte al giorno, dopo diversi mesi di pratica si dovrebbe riuscire a mantenere uno stato di concentrazione e rilassamento positivo per almeno mezz’ ora, un esercizio ottimo sia per le gestanti che successivamente al parto.

Tra gli effetti benefici a lungo termine riscontrati in chi pratica con assiduità il training troviamo un aumento della creatività, una maggior concentrazione, ed un controllo del dolore superiore, tutto questo determinato dal fatto che questa tecnica è in grado di riequilibrare i due emisferi del cervello.

i corsi sono generalmente rivolti a piccoli gruppi e divisi in sedute settimanali. una volta acquisita uno certa padronanza esso diventa una terapia utile e versatile  per ridurre lo stress e favorire il benessere, anche solo dieci minuti al giorno possono giovare enormemente a corpo e mente.

 

5074840746_0083f3f1bf.jpg

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.