Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare: manutenzione, acqua, concime, interventi

0
Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare
Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare

I bonsai necessitano di cure continue, mese per mese. Siamo arrivati a Gennaio e ci apprestiamo ad attendere il gelo tipico dei mesi più freddi dell’anno: Gennaio e Febbraio. Gelate e neve sono sempre presenti in questi mesi e quindi, le piante che sono all’esterno, bonsai inclusi, vanno riparate e predisposte a ricevere il freddo.

A Novembre e Dicembre i bonsai sono entrati in pieno riposo, ma già da fine Febbraio/ Marzo alcune specie riprendono lentamente a risvegliarsi gonfiando le loro gemme. Vediamo le cure da attuare sui bonsai a Gennaio e Febbraio e cosa fare.

Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare

Nel mese di Gennaio le piante rustiche non necessitano di molta luce, anche in virtù del fatto che le foglie sono cadute. Una tettoia, una capanna o garage con una buona ventilazione e alcune finestre gli permetterà di sopravvivere a gelo e neve.

Come proteggere le piante dal gelo in vaso e giardino: 4 regole

Bonsai a Gennaio acqua, irrigazioni e concimazioni e terreno

Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare in termini di irrigazioni e concimazioni: se i bonsai vengono lasciati all’aperto sotto la pioggia è bene inclinarne il vaso per evitare ristagni idrici e marciume delle radici

Infatti in questi mesi le irrigazioni dei bonsai dovranno essere sporadiche, ed evitate in caso di gelate. Si annaffia appena quanto basta per evitare che il pane di terra sciughi e secchi completamente.

Le fertilizzazioni dei bonsai a Gennaio e Febbraio vanno evitate o comunque ridotte al minimo, in quanto, se il fertilizzante non viene assorbito immediatamente dalla pianta, diventa tossico.

Malattie e parassiti Bonsai Gennaio e Febbraio

A Gennaio, e nel periodo freddo in genere, le malattie a cui i bonsai sono soggetti sono poche. Le malattie più diffuse (dovute all’eccessiva umidità e ai ristagni idrici) sono il marciume, muffe, ed il fungo rosso. Qualora i bonsai ne vengano colpiti, andranno tagliate le parti danneggiate.

Se compaiono dei parassiti andranno eliminati manualmente (utilizzare insetticida solo se necessario).

Bonsai da interno in inverno: cure e manutenzione Gennaio e Febbraio

Le piante ed i bonsai da interno devono essere tenute a temperatura sufficiente ma non eccessivamente alta, questo per evitare il risveglio vegetativo. Il riscaldamento può rendere l’aria troppo asciutta ed è quindi necessario umidificare e controllare il livello di umidità del terreno.

Delle spruzzature non abbondanti sulle foglie e terreno saranno utili. In alcuni casi, si può lasciare la base del vaso rialzata immersa in un po’ d’acqua per cedere umidità all’ambiente limitrofo.

Ricordare che i bonsai vanno tenuti in luogo luminoso ma lontano da camini, bracieri e caloriferi. Per proteggere dal freddo i bonsai che non sono stati riportati in casa, ma sono in ambiente riparato non riscaldato, è bene proteggere il vaso con una pacciamatura.

Bonsai potature: Febbraio e Marzo

A Febbraio / Marzo, ma in alcune regioni anche prima, i bonsai andranno sottoposti alle potature. Prima dell’inizio del ciclo vegetativo, andranno potati molto corti eliminando eventuali rami secchi o rovinati e formando la chioma. I rami di potatura potranno essere utilizzati per generare nuove piante da talea.

  • Controllare che i fili di legatura non diventino troppo stretti per la crescita primaverile.
  • Per le latifoglie è arrivato il momento di iniziare l’educazione con il filo.
  • Innesti conifere: preparare gli eventuali innesti per i bonsai di conifera.
  • Stile bonsai: E’ arrivato anche il momento di modificare l’eventuale stile del bonsai e dargli nuova forma.

Bonsai stili e tradizioni

Errori comuni bonsai Gennaio e Febbraio

Bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare e cosa non fare? In questi mesi i bonsai non soffrono di particolari malattie ma possono risentire di errate potature, scarsa ventilazione, mancanza di luce, eccessiva somministrazione d’acqua eccesso di concime.

Bonsai a Febbraio – Marzo

Le norme di manutenzione, acqua, luce, concimazione malattie dei bonsai a Febbraio sono le medesime di Gennaio l’unica differenza è che ci si avvia verso la primavera, e dunque, già alla fine di Febbraio, è bene iniziare a preparare ed acquistare vasi e attrezzi necessari per i trapianti dei bonsai che si effettueranno già a partire da fine Marzo, ed anche un po’ prima, nelle regioni a clima mite.

Riequilibrare il terreno alterato (spesso alcalino) dalle innaffiature, utilizzando preparati specifici e prodotti a base di ferro.

Si acquistano i composti ed i semi, e si controllano i rami ed eventuali danni che il gelo ha fatto sui bonsai da esterno.

Rialzi termici e Bonsai a Febbraio e Marzo: 3 cose da fare

I cambiamenti climatici hanno dato vita a temperature diverse da quelle a cui eravamo abituati. Nel caso in cui, già da fine Febbraio inizio Marzo, le piante riprendano a svegliarsi e si avrà, dunque, ripresa vegetativa conviene:

  1. Spostare gradualmente, i bonsai a foglia caduca che hanno iniziato a germogliare, al sole. Questo eviterà la comparsa di germogli sottili e deboli.
  2. La stessa accortezza pr i bonsai da fiore: è necessario per i bonsai da fiore che iniziano a germogliare e fiorire prima del solito, spostarli al sole in maniera graduale in quanto se tenuti all’ombra i boccioli crescerebbero poco sani.
  3. Il caldo porterà con se la comparsa dei primi afidi: controllare le piante ed attuare una disinfezione preventiva. Per evitare questo inconveniente assicurare una buona areazione ai bonsai spostandoli in una zona ben ventilata.

Abbiamo visto nel dettaglio i bonsai a Gennaio e Febbraio cosa fare, e come procedere per la loro manutenzione; concludiamo l’argomento, lasciandovi la guida per il mese successivo: bonsai a Marzo cosa fare. Buon lavoro!

Previous articleKnight of pen and paper +1, il simulatore di dungeon and dragons per Android e Ios
Next articleMetaverso: che cos’è e perché tutti ne stanno parlando
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.