Sei rimasto chiuso fuori dalla tua abitazione perché hai dimenticato le chiavi all’interno o semplicemente le hai perse? Non sai come fare per rientrare in casa e sei in preda ad una crisi di panico? Innanzitutto cerca di mantenere la calma, perché in queste situazioni bisogna riflettere e avere la mente lucida.

Sono tantissime le persone che rimangono chiuse fuori dalla propria abitazione e soprattutto nelle grandi città fortunatamente esistono diversi servizi di pronto intervento proprio per fare fronte a queste situazioni.

Non agitarti quindi, perché non ce n’è bisogno. Per rientrare nella tua abitazione hai due possibilità: chiamare un fabbro a Milano specializzato in questo tipo di interventi oppure contattare i vigili del fuoco. Quest’ultima però è un’alternativa che andrebbe presa in considerazione in extremis e adesso vedremo il perché.

Chiamare i vigili del fuoco? Non conviene!

Ancora molte persone sono convinte che se si rimane chiusi fuori di casa sia sufficiente contattare i vigili del fuoco per risolvere il problema ma questo è assolutamente sbagliato.
Il loro compito infatti è quello di intervenire nelle situazioni di emergenza, quindi bisogna disturbarli solo in caso di effettivo pericolo.

Se rimani chiuso fuori dalla tua abitazione hai senz’altro bisogno dell’intervento di qualcuno che sia in grado di forzare la serratura della tua porta blindata o non che sia, ma i vigili del fuoco potrebbero avere problemi ben più importanti ed urgenti da risolvere. Per questo motivo, si possono chiamare solo quando ci si trova di fronte ad un’emergenza e ad una situazione di effettivo pericolo.

Puoi contattare i vigili del fuoco se per esempio dentro casa c’è un bambino piccolo da solo, che potrebbe farsi del male, o un’anziano in casa in difficoltà, o se hai lasciato acceso il rubinetto, il gas etc. Se l’unico tuo problema è che sei rimasto fuori casa e non ci sono situazioni di effettivo pericolo, non devi chiamare i vigili del fuoco anche perché il loro intervento costa caro se non si tratta di una vera emergenza.

Contattare un fabbro: ottima soluzione

La soluzione migliore per risolvere il problema è contattare un fabbro e come abbiamo detto in quasi tutte le città esistono dei servizi dedicati proprio per gestire questo tipo di situazioni. Parliamo di professionisti che si possono contattare a qualsiasi ora e che intervengono 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana.

Molti hanno paura a rivolgersi ad un fabbro specializzato perché temono che le tariffe per l’intervento siano troppo elevate ma non è affatto così. Al giorno d’oggi costa molto meno contattare un servizio di questo tipo piuttosto che scomodare i vigili del fuoco, perché se non si tratta di un’emergenza anche loro ci presentano un conto ed è molto più salato di quello che si pensa.

Contattando un fabbro inoltre si può risolvere il problema senza creare danni importanti. Parliamo infatti di persone specializzare che sanno forzare una serratura senza danneggiarla e senza costringerci quindi a sostituirla. I vigili del fuoco al contrario
potrebbero intraprendere misure drastiche e alla fine la spesa è decisamente superiore, non solo per le loro tariffe ma anche per le riparazioni successive che si devono effettuare.

3 COMMENTS

  1. mi e’ capitato una volta e chiamai i vigili e come hai detto tu non conviene loro hanno cose piu urgenti da fare infatti me ne pentii

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.