Le pigne costituiscono un bene che ci perviene dalla natura. Esistono pigne di varia tipologia e grandezza che si adattano alla realizzazione di accessori per la casa e addobbi da destinare al Natale ma non solo. Colorare le pigne nel modo giusto consente di dar vita a prodotti gradevoli, belli e di grande versatilità. I lavoretti di natale con le pigne sono comuni, ma come colorare le pigne senza rischiare di fare un pastrocchio?

Colorare le pigne e farne accessori e addobbi da utilizzare

I colori che si possono adoperare per tingere le pigne natalizie sono molteplici. I più utilizzati sono l’oro, l’argento, ed il bianco, ma alcune variazioni sul tema sono ben accette, così come lo sono le pigne naturali ben pulite e magari spruzzate con del lucido o piccoli tocchi di colore che vadano a decorare solo i bordi della pigna. Le pigne shabby chic, ad esempio sono bianche e si prestano a decorare le case in ogni periodo dell’ano grazie all’uso semplice che se ne può fare il simpatici e profumati poutpourri, o usandole in composizioni, od anche come porta candele.

Piccole pigne possono diventare delle decorazioni per le tende se appese ai cordoni per legarle. A Natale invece, possono diventare degli addobbi natalizi con pigne da appendere agli alberi, specie se di piccole dimensioni, dei segna posto, adornare le ghirlande natalizie o fornire spunti di vario genere. L’albero di natale con pigne ha un aspetto molto naturale e è sostenibile. Le decorazioni natalizie con pigne ed i lavoretti con pigne che si possono realizzare sono molteplici.

Come colorare le pigne e farne accessori e addobbi
Come colorare le pigne e farne accessori e addobbi

Pulire le pigne

La prima cosa da fare se si tratta di pigne raccolte da voi, è quella di pulirle lavandole, e poi proseguire togliendo la resina con acetone per le unghie. Vi ricordo che l’umidità e l’acqua fanno chiudere la pigna e che invece, esporla ai raggi caldi del sole aiuterà ad aprirla. Decidete come vi servono le pigne decorate, se chiuse o aperte e procedete, (una volta ben asciutte e pulite) a decorare le pigne.

Porta candela con pigna
Porta candela con pigna

Dipingere le pigne o decorarle

Le pigne potranno essere dipinte con colori acrilici spray o a pennello ricoprendo l’intera struttura. In alternativa si possono verniciare solo le parti terminali, od ancora, decorarle con nastri, fiocchi, o porporina usando quella pronta in colla o semplice (ausilio colla) fornita nei vari colori. Tra i colori di porporina sono adatti,  in special modo, quelli in oro, argento, rosso o verde. Per realizzare ghirlande è meglio usare pigne di piccole dimensioni, mentre, per i porta candele, sono più adatte delle pigne normali a meno che non si voglia realizzare un porta candele composto con pigne piccole e base in legno.

 

Ti potrebbe interessare

Natale in casa Shabby Chic pochi tocchi per un grande effetto

5 COMMENTS

  1. Ma che belle le pigne, utilizzarle come addobbi di natale non è una cattiva idea. Quasi quasi sfrutto il tuo suggerimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.