Gatti affettuosi come educare un gatto all’amore

0
Gatti affettuosi come educare un gatto all'amore
Gatti affettuosi come educare un gatto all'amore

Si ritiene erroneamente che i gatti siano degli animali opportunisti: nulla di più sbagliato! Il gatto è un animale affettuoso che si affeziona moltissimo al proprio padrone, tanto da diventare anche morboso. Infatti, i gatti si rivelano più o meno affettuosi in relazione al modo in cui sono stati cresciuti, e in base a quando sono entrati a far parte della vostra vita. Ma incidono nella formazione di questo sentimento e sulla tranquillità dell’animale, i primi mesi di vita del gattino.

I gatti, quando sono cuccioli dovrebbero stare con la mamma, almeno fino a 3 – 4 mesi. Questo periodo è fondamentale per l’imprinting dell’animale ed è molto formativo anche per quel che concerne la sicurezza, i sentimenti verso il prossimo, e l’affetto.

Un gatto che ha trascorso i primi mesi con la mamma, sarà un micio tranquillo, difficilmente diventerà un gatto pauroso, e sarà predisposto ad amare il suo padrone. Vi è capitato di vedere gatti affettuosi e gatti scontrosi? Il segreto è da ricercare prevalentemente nel modo in cui si cresce il gattino. Volete dei gatti affettuosi? Dovrete educarli all’amore condividendo la vostra vita con loro.

Come avere un gatto affettuoso

La regola dell’affettuosità di un animale, va di pari passo con la sua conoscenza del mondo e la sua scurezza nei confronti di quest’ultimo. Un gatto e un cane abituati a socializzare con l’uomo e con gli altri animali saranno sicuramente soggetti sicuri, più tranquilli ed affettuosi rispetto ad un gatto cresciuto in una casa, ma con persone vi soggiornano per poche ore al giorno lasciandolo solo per la maggior parte del tempo.

La convivenza e la presenza del padrone rafforzano la dipendenza dell’animale ed il legame affettivo che si instaura con esso, e con i membri della famiglia. Oltre a questo, incide anche la sicurezza dell’animale, ed il rispetto delle sue esigenze. I gatti sono animali abitudinari, hanno bisogno dei loro spazi, necessitano di essere accuditi come si conviene. Un gatto tranquillo ed appagato sarà più predisposto all’affettività. Nella foto sotto 2 dei miei gatti.

L’imprinting materno e l’indole dell’animale

Partiamo dal presupposto che in base alle razze avremo dei gatti più o meno tranquilli e coccoloni. Ma non basta questo elemento. I gattini randagi avranno un imprinting che induce il cucciolo ad essere in uno stato di allerta continuo, ma al tempo stesso, anche l’indole del gattino avrà il suo peso. Un gattino figlio di una randagia, se avvicinato dagli uomini sin dai primi mesi di vita, può diventare un gatto buonissimo.

Ho allevato tantissimi gattini figli di una randagia che partoriva sistematicamente nel mio giardino. Si sono rivelati tutti gatti molto socievoli ed affettuosi. Sono cresciuti tra casa e giardino, svezzati da noi e seguiti giorno per giorno. In una casa dove la presenza dell’uomo è costante, e dove il gatto viene accettato in famiglia con la possibilità di vivere in casa con le persone, difficilmente si avranno dei gatti non affettuosi.

Gatto affettuoso come fare

L’affettività del gatto nasce e si genera proprio attraverso il rapporto continuato. I gatti amano essere coccolati, partecipare alle attività che il suo padrone compie. Amano la compagnia, il gioco, stare vicino al proprio padrone, o ai propri padroni, accoccolarsi sulle gambe e fare le fusa. Anzi, è molto facile che qualora si abbiano più gatti, che nascano delle gelosie tra gatti e cheli inducono a litigarsi, letteralmente, le coccole del padrone.

L’indole del gatto è già affettuosa di suo, ma poi entrano in gioco tutti gli altri fattori elencati, inclusa la componente caratteriale che contribuiranno a rendere il gatto affettuoso educandolo all’amore, giorno dopo giorno.

Gatti ed estranei

Un gatto amato e seguito all’interno dell’ambiente familiare, abituato alla socializzazione, sarà un gatto sereno ed affettuoso, non solo con i propri padroni, ma anche con eventuali visitatori che sappiano trasmettere al gatto il piacere di incontrarlo, e la simpatia che nutrono per lui.

La sensibilità di un felino è molto elevata, tanto da percepire lo stato d’animo delle persone che ha difronte. Per cui, non esiste opportunismo nel gatto domestico, ma solo la capacità di educarlo all’amore da parte del proprio padrone, questo anche in virtù del fatto che i gatti amano la stabilità e la routine sia per quel che concerne la casa che le persone che ci vivono con lui. Dedicate del tempo a vostro gatto e vi ripagherà dandovi tantissimo amore, esattamente come un cane.

Previous articleCappelli uomo invernali: le tendenze per l’Autunno Inverno 2021/2022
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.