Gatti paurosi: ansia e paura nel gatto cosa fare

0
Gatti paurosi: ansia e paura nel gatto cosa fare
Gatti paurosi: ansia e paura nel gatto cosa fare

Gli episodi che si verificano nei primi mesi di vita di un gatto ma anche la sua gestione a livello familiare, possono influenzare l’indole del micio e provocare ansia e paura nel gatto. Non tutto è perduto! Ci sono regole di rieducazione che possono influenzare l’indole di un gatto pauroso e renderlo più sicuro e meno timoroso rispetto al mondo, agli umani, ed ai suoi simili, e decaloghi da seguire che possono ridurgli lo stress.

Gatti paurosi: cosa fare

La regola numero uno per i cuccioli, siano essi cani o gatti, è la socializzazione. Imparare sin da piccoli a stare con persone ed animali li aiuta a comprendere il mondo, e ad essere più sicuri di loro. L’indole ha un suo ruolo ma spesso le paure eccessive di un micio sono dovute a traumi pregressi o ad una vita in casa con poche persone e scarsa socializzazione. Se non ricevete mai nessuno in casa non potrete che ritrovarvi un gattino che quando arriva un estraneo si va a nascondere.

Ansia e paura nel gatto

Ansia e paura del gatto non sono esattamente la stessa cosa. Paura e ansia nei felini possono essere però collegati e possono causare disturbi comportamentali nel gatto. Molti gatti quando combattono con l’ansia ed hanno paura, tendono a nascondersi, e talvolta, proprio per questo motivo, non ci si rende conto da subito del problema.

  • Paura: La paura nel gatto è una risposta emozionale negativa causata da qualcosa, o qualcuno, che il gatto considera minaccioso, In realtà può avere poco a che fare con fattori esterni e dipendere anche dal carattere del micio, soprattutto dalle sue scarse esperienze di socializzazione, od anche da spiacevoli incidenti che ha vissuto.
  • Ansia: Si tratta di uno sgradevole stato emotivo del gatto che viene evocato da segnali di qualcosa di spaventoso che sta per accadere: Il classico esempio è il rumore del trasportino che viene usato ogni volta che si porta il gatto dal veterinario.
  • Fobie: A volte i gatti trovano certe situazioni e alcuni stimoli spaventosi, tanto da sviluppare vere e proprie fobie che suscitano, a loro volta, una grande paura che impedisce loro una vita normale.

Gatto e agenti ansiogeni

Le condizioni che possono causare ansia nel gatto possono variare da caso a caso, ma sono davvero molti gli elementi che possono stressare un gatto, animale che in natura è molto abitudinario. Alcuni gatti diventano agorafobici ed hanno paura degli spazi all’aperto specie se sono vissuti sempre in casa o in una stanza.

Talvolta, evitano le stanze che gli ricordano eventi spiacevoli, come il suono della sirena anticendio scattato (tempi prima) che li ha spaventati a morte. I gatti più anziani sono più timorosi e sensibili e spesso hanno paure che si sono radicate nel tempo. Un micio molto sensibile può scappare anche quando sente il suono di un campanello, questo se in passato un visitatore troppo invadente ha insistito per fagli le coccole.

Regole per gatti paurosi

  • La prima regola è quella di non far crescere il vostro gatto come un recluso ed abituarlo ad oggetti, persone, animali.
  • Fate in modo che da adulto, se pauroso, non debba affrontare le cose che lo spaventano.
  • Non lo coccolate e rassicurate ma mettetegli a disposizione dei “supporti rifugio” in cui possa nascondersi quando ha paura, per poi cercare di tranquillizzarlo.
  • Attenzione ai cambiamenti e alle modifiche in casa se con voi avete gatti paurosi che hanno subito dei traumi, o magari anziani.
  • Proteggetelo da situazioni a rischio crisi ansia: come i fuochi pirotecnici di capodanno, i temporali invernali, il suono di trapani e rumori forti. Chiudetelo al sicuro in casa nell’ ambiente dove possa sentirsi protetto.

Nei casi estremi, per la vostra tranquillità e per il benessere del gatto, se la paura blocca la sua vita rivolgetevi ad un comportamentista felino chiedendo aiuto al vostro veterinario.

Come curare un gatto ferito da altri gatti

Previous articleWellness in Alto Adige: perché scegliere una vacanza a tema benessere
Next articleElsa la ragazza di provincia
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.