Pull Up bar benefici e tipi di esercizi possibili

2
Pull Up bar benefici e tipi di esercizi possibili
Pull Up bar benefici e tipi di esercizi possibili

Fra gli innumerevoli esercizi possibili da fare a corpo libero il pull up è senza dubbio uno dei più spettacolari. A tutti sarà capitato di vedere l’eroe del film d’azione mentre si allena in questo modo o il ragazzino al parco con gli amici che vuole fare per esibizionismo.

In realtà il pull up è un esercizio completo poiché allena tantissimi tipi diversi di muscoli e aumenta moltissimo il dispendio energetico di chi lo esegue. Tantissimi atleti non riescono ad eseguirlo. Ciò significa che non tutti sono in grado di praticarlo pur essendo affascinanti da questo tipo di allenamento.

Si tratta di un esercizio che rafforza moltissimo la parte superiore del nostro corpo e aumenta la muscolatura delle braccia, oltre a migliorare la postura e la forma fisica. Può essere fatto in qualsiasi luogo, che sia la palestra o il parco vicino casa.

Basta una sbarra orizzontale o anche un ramo orizzontale abbastanza robusto e resistente nel caso dell’allenamento svolto all’aperto in un’area verde. L’ideale è comunque avere pull up bar certificate e di qualità come quelle che puoi trovare sul sito di attrezzature allenamento di Xenios USA.

Se sei interessato a scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questa tipologia di esercizio a corpo libero, non ti resta che continuare la lettura di questa mini guida.

Come eseguire il pull up: le regole

Come si esegue il perfetto pull up? Per eseguire un perfetto e corretto pull up la prima cosa da sapere è che non basta arrampicarsi ad una sbarra o degli anelli e sollevare il proprio corpo sforzandosi in tutti i modi possibili ed immaginabili. Esistono delle precise regole da seguire per fare un corretto pull up:

● la posizione di partenza è con le braccia distese e gambe distese,
● la posizione di arrivo non è unica, ma ne esistono diverse a seconda del tipo di esercizio svolto. Solitamente se ne distinguono due con il mento sopra la sbarra o con il petto sopra la sbarra.

Come per qualsiasi altro esercizio fisico bisogna fare attenzione ad eseguirlo correttamente per non incorrere in infortuni. Ad esempio durante l’esecuzione ovvero la posizione centrale bisogna fare attenzione non solo alle braccia, ma ad abbassare le scapole e spingere i gomiti indietro. Così facendo si mantiene la corretta postura delle spalle. Quando si torna alla posizione di arrivo bisogna farlo lentamente e non di scatto e bruscamente per evitare pericolosi infortuni.

Se non riesci ad eseguire il pull up niente paura, puoi sempre provare il pull up assistito. Usando una banda elastica che andrai ad utilizzare come fosse un cappio dove andrai a poggiare il piede, puoi arrivare alla sbarra molto più facilmente perché il tuo peso risulta di meno da sollevare. Un’altra variante per chi non riesca da solo a fare il pull up, è il pull up negativo che consiste nell’ausilio di una panca per saltare ed aggrapparsi e tornare poi alla posizione di partenza.

Varianti del pull up

Se il pull up è diventato un gioco da ragazzi e non ha più senso aumentare il numero delle ripetizioni, puoi provare a sperimentare altre varianti di questo fantastico esercizio a corpo libero. Il pull up con sovraccarico è il più famoso e consiste nell’eseguire il pull up avendo però una cintura con peso legato in vita.

Australian pull up consiste nell’eseguire il classico pull up avvicinando il petto alla sbarra e tenendo le gambe distese. Ricordiamo che per prepararsi ad eseguire qualsiasi tipo di pull up è necessario il riscaldamento e esercizi come il rematore con manubri o il rematore con bilanciere o ancora le trazioni assistite. Solo preparandosi bene con questi esercizi si sviluppa la forza necessaria per sollevare il proprio corpo alla sbarra.

Ti potrebbe interessare

Un nuovo sport arriva alle Olimpiadi: L’arrampicata sportiva ecco perché provarla

Previous articleCucine anni ’70 quando il vintage torna di moda
Next articleSognare api, vespe, calabroni e miele significato e numeri da giocare
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.