Quali sono gli abiti che valorizzano le curve? Idee e consigli

Quali sono gli abiti che valorizzano le curve? Idee e consigli
Quali sono gli abiti che valorizzano le curve? Idee e consigli

Non esiste uno stereotipo in termini di curve ed abiti ma esiste la fisicità di ogni donna. In base al tipo di corporatura che si possiede, ci sono degli abiti e delle linee che tendono a valorizzare più o meno le curve, compatibilmente a chili di troppo o fisico perfetto. Stesso discorso anche per coloro che, al contrario, hanno un peso scarso e poco curve. Sentirsi femminili e sexy non è per forza connesso all’abito che mette in risalto le curve, si può essere belle e femminili anche senza indossare vestiti aderenti e scollature vertiginose. Ma le varianti sul tema possono essere molteplici. Vediamo come indossare l’abito più giusto per valorizzare le curve dei fianchi e del seno.

Mettere in rilievo il décolleté
Mettere in rilievo il décolleté

Quali sono gli abiti che valorizzano le curve

Tendenzialmente se si ha un fisico perfetto, sia alto che basso di statura, ma con li fianchi rotondi e la vita piccola, è ovvio che per valorizzare le curve si adotteranno dei tubini aderenti od anche degli abiti che modellano con più discrezione la silhouette. Perfetti anche i pantaloni e le t-shirt donna primavera estate aderenti, e tutto ciò che metta in risalto le forme del corpo (visto che si ha tutto al posto giusto). Ma molto spesso le persone con un fisico da urlo e, senza imperfezioni, sono davvero poche.

Abito rosso sexy
Abito rosso sexy

Quando si ha la pancia oltre alla curve

Spesso può accadere di avere anche un po’ di pancia ed ecco dunque che l’abito aderente metterebbe in risalto le curve ma anche la pancia. In questo caso è bene optare per dei modelli che magari abbiano dei lembi di tessuto in grado di mascherare questo difetto.

Un alternativa sono gli abiti e le gonne che segnano il punto vita, mettono in risalto il seno, ma sono abiti svasati nella parte dalla vita in giù.

Altra soluzione è l’abito spezzato ma aderente. Il solo fatto di dividere la parte sopra da quella di sotto metterà meno in risalto la pancia senza penalizzare le curve ed i fianchi prosperosi.

Allo stesso modo potete optare per un tailleur gonna o pantalone con giacca corta e adottare gonna o pantalone a vita bassa o normale ma non alta. (Tailleur 10 modi per indossarlo).

Valorizzare le curve se si è in sovrappeso? Si o no?

Ci sono donne che amano mettere in risalto le curve anche se sono taglie extralarge. C’è chi si sente bene in abiti aderenti, nonostante la taglia oversize, e chi preferisce nascondere i chili di troppo anche se le proporzioni permetterebbero di mettere in evidenza le curve.

Abiti curvy oversize
Abiti curvy oversize

Il consiglio è di magari mettere in rilievo il décolleté un po’ meno i fianchi ma dipende dall’occasione. Ma la soluzione giusta, in realtà, è di fare ciò che vi sentite, in piena libertà, alla fine dovete piacere a voi stesse e non agli altri.

Tipi di fisico e curve da valorizzare se si è magre o normopeso

Come visto, il tipo di fisco influenza tanto la scelta degli abiti da indossare ed anche quella del vestito che metta in risalto le curve.

Quando le curve non ci sono perché magari si è troppo magre, o la struttura ossea è quella dei fianchi stretti la soluzione giusta per evidenziare e riempire le curve è quella di optare per gonne ed abiti svasati dal punto vita in giù od anche quella dei vestiti con drappeggio sui fianchi in grado di donarvi qualche centimetro in più nei punti giusti.

Quali sono gli abiti che valorizzano le curve
Quali sono gli abiti che valorizzano le curve

Quanto al seno, bastano t-shirt aderenti o corpini con scollature tonde, o a “V” ad evidenziare un bel seno. In altri casi è consigliabile adottare un reggiseno imbottito, magari un push up per dare risalto al décolleté con facilità. Se siete alla ricerca più che della sensualità, della femminilità, allora vi consiglio di leggere la guida sottostante.

Stili vestiti i più femminili per una donna

Abiti curve pregi e difetti: valorizzarsi senza condannarsi

In realtà valorizzare le curve, come si visto, è molto soggettivo e non sempre realizzabile. I consigli validi per una donna non lo sono per un’altra. Molto dipende anche dalle proporzioni, peso e dall’altezza che si ha anche se come regola di base i consigli che vi abbiamo dato sono quelli che trovate nella guida.

In ultimo, è bene mettere in risalto il fatto che ogni persona ha pregi e difetti e dunque, più che puntare sulle curve, è bene fare un’analisi del proprio fisico e capire quali sono i punti di forza e quali i punti deboli.

In base a questo potrete decidere se mettere in risalto le curve, o no, e se invece dare risalto ad un bel posteriore, al seno, ai vostri fantastici occhi, alle gambe lunghe magari con uno spacco vertiginoso, all’addome piatto, e così via. Il bello della natura è che nessuno è uguale all’altro ed ognuno nella sua unicità ha la sua bellezza fisica ed interiore.

Previous articleTatuaggi donna: Tatuaggi femminili sensuali
Next articleBosco del Sasseto, Torre Alfina e il Castello: il verde di un bosco incantato nella Tuscia