Secchezza intima: cause e rimedi

12
301
Secchezza intima: cause e rimedi
Secchezza intima: cause e rimedi

 

Esiste un piccolo disturbo fisico che rende spesso difficile la vita delle donne. La secchezza intima, a volte, è una vera sciagura.

Questo problema rende difficile la vita fuori e dentro le lenzuola, tormentando chi ne è affetta con dolori, fastidi, pruriti e qualche volta anche imbarazzo.  Capita infatti di trovare difficoltà durante il rapporto sessuale e qualche volta di sanguinare addirittura nel mentre: una condizione che pregiudica alla coppia la possibilità di vivere spensieratamente la sessualità.

I problemi però si prolungano anche fuori dal letto. È difficile difatti concentrarsi al lavoro o uscire serenamente con le amiche quando si presenta un insistente prurito nelle parti basse o quando il dolore ti porta a piegarti in due. L’imbarazzo sembra arrivare quasi in promozione con il pacchetto ‘secchezza intima’ e porta le donne che ne soffrono a starsene in disparte.

Secchezza intima: cause e rimedi

Nell’articolo di oggi proviamo a raccogliere quante più informazioni possibili sul tema, così da poterne individuare i sintomi, le cause e i rimedi. L’informazione è l’unica arma che abbiamo quando si  tratta di salute. Ecco perché è importanti essere preparati all’arrivo del problema. Vediamo dunque che cos’è la secchezza vaginale e come va curata.

Secchezza intima: cause e rimedi
Secchezza intima: cause e rimedi

Che cos’è la secchezza intima

L’apparato genitale femminile si compone di un tessuto elastico. Il canale muscolare sostiene il collo dell’utero ed è, per questa sua flessibilità e per il ruolo che gli viene attribuito dalla natura, contenitivo e malleabile. Il funzionamento di questo canale è però legato alla sua umidità. Se questa manca vuol dire che abbiamo un disturbo di secchezza vaginale. In questo caso, l’unica cosa da fare è contattare un ginecologo. È comunque importante saper riconoscere la sintomatologia di questo problema. Vediamo come si presenta e secondo quali forme.

Come riconoscere i sintomi della secchezza vaginale

Come abbiamo detto, la secchezza vaginale non permette di vivere bene la propria sessualità. Uno dei primi sintomi  riscontrati è infatti la difficoltà nella penetrazione, il dolore durante il rapporto o un lieve sanguinamento che può seguire l’amplesso. Anche l’irritazione delle mucose può suggerire l’inizio di un problema legato alla secchezza. Attente poi al prurito intimo, cattivo odore e alle secrezioni.

Come individuarne le cause?

La prima causa della secchezza vaginale è stata individuata nella menopausa, che registra in sé il più alto numero di casistiche. Sicuramente anche gravi malattie e amenorrea possono portare al manifestarsi di questo disturbo. Alla base di tutte queste cose vi è un’insufficienza di estrogeni. Gli estrogeni infatti mantengono acidi i valori dei ph locali e mantenere elastici i tessuti. L’elasticità del canale è fondamentale per il suo funzionamento. La secchezza vaginale può comunque essere causata da cattive abitudini come quella di fumare molto, mangiare male e bere troppo o troppo frequentemente.

Quali sono le cure?

Ogni medico ha il proprio metodo e dunque per ogni caso vi è una cura diversa. C’è chi usa lozioni, chi lavande e chi ovuli. Una terapia di recente scoperta si è mostrata però particolarmente efficace, parliamo del trattamento che si serve dell’uso della tecnologia a radiofrequenza per agire unicamente nella zona di tessuto interessata.

Ad ogni modo vi consigliamo di consultare comunque il ginecologo: una visita vi aiuterà a capire se il problema di cui soffrite è davvero inquadrabile come secchezza intima. Dopodiché sarà un controllo minuzioso a stabilire quale  – tra tutti i rimedi pensabili per il problema – sia quello più adatto a voi.

Cosa fare per prevenire la secchezza vaginale

Cambiare le proprie abitudini qualche volta può servire. Lo stile di vita infatti determina come ben sappiamo anche la salute. Quello che noi possiamo fare è sottoporci periodicamente ad un controllo medico ( e non solo quando si presenta un disturbo). Non possiamo sapere se il vizio del fumo sia responsabile della nostra secchezza vaginale, ma smettere di fumare non è mai una cattiva idea.

Il rapporto tra alimentazione e benessere è stato a lungo indagato: le due cose non sono mai state tanti interdipendenti come lo sono al giorno d’oggi, è bene dunque controllare anche quel che si mangia magari evitando gli zuccheri in eccesso. Bandite dal vostro regime alimentare anche gli alcolici: bere troppo di certo non fa bene. Evitate anche skinny jeans e biancheria intima troppo succinta o sintetica.

 

Ti potrebbe interessare

 

Il ciclo senza utero non si può avere: i dubbi delle donne

 

12 COMMENTS

  1. Non vorrei davvero essere nei panni di chi ha questo problema, grazie al cielo a me funziona tutto alla perfezione ma ho una amica che ha sofferto davvero moltissimo per questa patologia, era arrivata al punto di non volere uscire più di casa con conseguente inizio di depressione, per fortuna dopo aver sentito diversi pareri è approdata alla cura giusta e adesso il problema è rientrato.

     
  2. Non soffro di questo problema, almeno per il momento, ma terrò presente i tuoi consigli nel qual caso dovesse sopraggiungere questo fastidio

     
  3. è uno dei disagi che più mi infastidisce, mi ha fatto piacere leggere i tuoi utili consigli e rimedi al riguardo

     
  4. Un problema che purtroppo affligge tante donne,ma non sempre è facile parlarne… grazie per aver trattato l’argomento in maniera semplice ma esaustiva!

     
  5. So che i problemi possono comparire durante la menopausa ma leggo che non è sempre cosi’. Grazie dei consigli utili per noi donne.

     

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.