Tartarughe di terra: come prendersene cura e letargo invernale

Tartarughe di terra: come prendersene cura e letargo invernale
Tartarughe di terra: come prendersene cura e letargo invernale

Le tartarughe di terra sono animali domestici affascinanti e longevi, che possono vivere anche più di 50 anni. Tuttavia, per garantire loro una vita sana e felice, è importante prendersene cura in modo appropriato. Tra i periodi critici per l’allevamento delle tartarughe troviamo la deposizione delle uova che non vanno in alcun modo toccate ne capovolte ed i primi anni di vita, oltre periodo del letargo invernale. Come capire quando la tartaruga dorme? Come capire come allevarle e come nutrirle? Se sono in salute o no? Scopriamolo insieme.

Tartarughe di terra: habitat che sia adatto alle loro esigenze

Le tartarughe di terra hanno bisogno di un habitat che sia adatto alle loro esigenze. Questo significa fornire loro un recinto o una vasca abbastanza grande per potersi muovere liberamente, e che sia dotato di un rifugio dove possano nascondersi.

Il recinto o la vasca devono essere posizionati in un luogo soleggiato, ma con zone d’ombra dove la tartaruga possa ripararsi dal caldo.

Si tratta di un animale che può vivere in un ambiente circoscritto e per questo può essere anche tra gli animali da regalare ad un bambino anche se a curarlo dovremo intervenire anche noi.

Tartarughe di terra: alimentazione

L’alimentazione delle tartarughe di terra deve essere varia e bilanciata. La maggior parte delle tartarughe sono erbivore, ma alcune specie sono onnivore.

In generale, è consigliabile fornire loro una dieta a base di verdure fresche, come insalata, broccoli, carote, zucchine, e frutta, come mele, pere, banane, e meloni. È importante anche fornire loro una fonte di calcio, come le ossa di seppia o i gusci d’uovo.

Tartarughe di terra: alimentazione
Tartarughe di terra: alimentazione

Acqua

Le tartarughe di terra hanno bisogno di acqua fresca e pulita a disposizione in ogni momento. La vasca o il recinto deve essere dotato di una vaschetta per l’acqua, che deve essere pulita e disinfettata regolarmente. Oltre a berla mano anche farsi il bagno specie in estate.

Tartarughe di terra: letargo

La maggior parte delle tartarughe di terra, come i ricci nostrani, (non il riccio africano) va in letargo durante l’inverno. Molti sono gli animali che vanno in letargo, oltre alla tartarughe di terra troviamo anche i serpenti, gli scoiattoli, alcuni roditori, le rane e molti altri. Il letargo è un periodo di riposo fisiologico che consente alle tartarughe di sopravvivere alle basse temperature.

Quando vanno in letargo le tartarughe di terra?

Molto dipende dal clima e dalla temperatura, ma in linea di massima il periodo di letargo di una tartaruga inizia generalmente in autunno, quando le temperature iniziano a scendere. La durata del letargo dipende dalla specie di tartaruga e dalle condizioni climatiche.

Quanto dura il letargo delle tartarughe?

Una domanda che si pongono molti possessori di tartarughe alle prime armi: quanto dura il letargo della tartaruga? In genere il letargo dura dai 4 mesi fino ai 6 mesi, anche se ci possono essere lievi eccezioni.

Alcune persone temono che con il letargo la tartaruga possa non risvegliarsi ma con le opportune cure questo non accadrà

Cosa fare per salvaguardare la salute della tartaruga durante il letargo?

Ebbene, Per salvaguardare la salute della tartaruga durante il letargo è importante seguire alcune regole, piuttosto semplici, che iniziano dal preparare bene la tartarughina al sonno invernale.

  • Preparare la tartaruga al letargo

Prima di far entrare la tartaruga in letargo, è necessario prepararla per gradi. Per fare questo, è necessario ridurre gradualmente l’apporto di cibo e acqua. È anche importante abbassare la temperatura dell’ambiente in cui vive la tartaruga.

  • Posizionare la tartaruga in un luogo sicuro

La tartaruga deve essere posizionata in un luogo buio, fresco e asciutto. È importante che il luogo sia sicuro e che la tartaruga non possa essere disturbata.

  • Controllare la tartaruga durante il letargo

È importante controllare la tartaruga durante il letargo almeno una volta al mese. Se la tartaruga si sveglia prima del tempo, è necessario riportarla in un ambiente più caldo e darle da mangiare e da bere.

Tartaruga letargo
Tartaruga letargo

Quali tartarughe di terra vanno in letargo?

In realtà, tra tartarughe giovani ed adulte c’è differenza così come in base all’età e al clima locale.

Tartarughe di terra giovani letargo

Le tartarughe di terra giovani non hanno bisogno di andare in letargo. Tuttavia, è importante ridurre gradualmente l’apporto di cibo e acqua durante l’inverno.

Tartarughe di terra adulte e letargo

Le tartarughe di terra adulte hanno bisogno di andare in letargo per sopravvivere alle basse temperature. Se una tartaruga adulta non va in letargo, è probabile che muoia. Per cui è bene che scavi nella terra la sua tana e vada a dormire per tutto l’inverno.

Considerazioni

Tartaruga di terra e carapace con piramidalizzazione
Tartaruga di terra e carapace con piramidalizzazione

Prendersi cura di una o più tartarughine di terra, richiede tempo, cure e edizione, talvolta anche un appuntamento dal veterinario perché anche loro si ammalano.

Le tartarughe possono presentare problematiche come ad esempio un carapace o guscio con quadrati troppo pronunciati piramidalizzazione” che testimonia che qualcosa non sta andando nel verso giusto a livello di habitat scarsamente umido o alimentazione troppo proteica o troppo abbondante tutto l’anno.

Per le tartarughe acquatiche, invece le norme di allevamento e cura si differenziano, ve ne abbiamo parlato qui: Tartarughe acquatiche: mantenere il guscio pulito e sano.

Previous articleDove andare a Natale a dicembre nel Lazio? Consigli di viaggio
Next articleLuce e gas, ufficiale la chiusura del mercato tutelato nel 2024