Anche se volete staccare completamente la spina ed evitare le solite distrazioni, un telefono va sempre portato quando si va in barca perché in caso di emergenza bisogna essere attrezzati per contattare i soccorsi. Pensate che per fare una semplice uscita non si corrano rischi? Sbagliate: è sempre meglio non escludere imprevisti quando si è in navigazione e visto che generalmente ci si trova in mezzo al mare completamente isolati è sempre meglio avere un mezzo per comunicare.

Ricordiamoci però che in mare non sempre il telefono funziona, e che nella nautica lo strumento ufficialmente riconosciuto è il VHF, obbligatorio o meno in base all’imbarcazione ed al tipo di navigazione effettuata, con eventuale licenza di esercizio nonché provvisto di proprio nominativo internazionale legato all’imbarcazione sulla quale è installato.

Telefono satellitare: vantaggi

Altra soluzione moderna, a dirla proprio tutta, oggi quella più consigliata in caso di assenza di segnale telefonico per chi va spesso in mare o località ove è assente la copertura radiomobile è far uso dei telefoni satellitari, perché quelli classici spesso e volentieri non hanno campo e quindi sono del tutto inutili.

Oggi esistono soluzioni molto convenienti con traffico ricaricabile, quindi con costi assolutamente accessibili, come un qualsiasi smartphone, che potranno essere utilizzati senza costi fissi, ma solo pagando il traffico qualora venga utilizzato. Il vantaggio della telefonia satellitare, oltre che della copertura, è quello di poter inviare anche messaggi di soccorso comprensivi della propria posizione GPS, anche con pulsanti preconfigurati.

Seassist proprio per prevenire questi inconvenienti, suggerisce preventivamente come attrezzarsi, proprio perché quando ce ne sarà la necessità, in caso di richiesta una richiesta di intervento, potrebbe essere troppo tardi, o ci si potrebbe trovare nel panico dovendo gestire più situazione di emergenza. Per garantire di poter contattare la centrale operativa, sono state predisposte tutte le possibili soluzioni, che sinteticamente vengono fornite al cliente:

  • Contatto telefonico sia con numero verde che numerazione nazionale ed
    internazionale
  • Una app per contattare la centrale con i numeri preimpostati dando la possibilità di
    inviare un sms con le proprie coordinate GPS
  • Le istruzioni su come contattare la centrale operativa con il VHF tramite le stazioni radio costiere a mezzo dei ponti radio
  • Suggeriamo per chi lo gradisce, l’acquisto di un telefono satellitare per affrontare qualsiasi soluzione
Telefono satellitare

Mappe o simili per orientarsi


Anche se siete dei navigatori esperti, consultare le mappe-cartografie e pianificare una rotta prima di affrontare la navigazione è sempre auspicabile per un buon Comandante. Seassist consiglia inoltre ai propri clienti di informare i membri dell’equipaggio, o i familiari, l’utilizzo del GPS a bordo, di essere in grado di fornire la propria posizione GPS, sia telefonicamente che tramite l’utilizzo del VHF. E’ una pratica molto importante qualora in caso di emergenza il Comandante dell’imbarcazione sia impegnato in altre attività per gestire l’evento occorso, ed abbia bisogno di un valido supporto.

Per poter rendere il più veloce ed efficace possibile un intervento, è strategico essere in possesso quanto prima della posizione GPS del richiedente. Una mappa o un’alternativa più tecnologica per orientarvi va sempre tenuta a portata di mano. In mare ci si può perdere con facilità e non sempre si incontrano delle persone lungo la navigazione per chiedere indicazioni. Meglio dunque essere pronti ad ogni evenienza ed avere a portata di mano quanto serva.

5 COMMENTS

  1. La tecnologia è come la medaglia ha due lati quindi i pro e contro per cui il cellulare va sempre portato sé ma per utilizzarlo in casi di estrema necessità quando non si può utilizzare dobbiamo comunque avere un piano B sostituendolo con un altro prodotto che ci assicuri la connessione ovunque noi siamo questo per essere sempre certi che se abbiamo bisogno di aiuto possiamo lanciare un SOS

  2. Bhe sicuramente se si va in alto mare bisogna prendere questo telefono, tanto è solo per emergenza, quindi non ci distrarremo con i social mentre ci godiamo il mare aperto

  3. e si hai ragione ci vuole sempre un telefono anche quando si va in alto mare lo consigliero’ a mia sorella che ha una barca

  4. Non sapevo che sulle barche spesso non ci sono segnali. So sulle montagne che la linea se ne va spesso. Meglio munirsi di un telefono satellitare per ogni evenienza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.