3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere

0
214
3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere

State programmando un viaggio a Parigi? Vi innamorerete di questa città europea e potrete visitare alcune delle bellezze decantate della città parigina. Molo dipende da quanti giorni avete a disposizione,  ma mediamente un viaggio a Parigi merita almeno 3 giorni: 3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere a cominciare da alcuni quartieri artistici come ad esempio Montmartre  e la Basilica del sacro Cuore, due delle cose che mi hanno colpito maggiormente durante miei viaggi a Parigi, insieme, ovviamente, alla rinomata Torre Eiffel.

3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere e tante altre

Ammetto che Parigi, un po’ come Roma, offre moltissimo ai turisti quindi, non si può ridurre il tutto in 10 cose belle da vedere, ma resta il fatto che, se il tempo a disposizione per la vostra vacanza è limitato a soli 3 giorni, si dovrà pur operare delle scelte e dare la priorità ad alcune cose rispetto ad altre, se poi avete solo un weekend non vi preoccupate! Se alloggiate al centro della città riuscirete comunque a vedere un bel po’ di cose che meritano.

Arrivo a Parigi, alloggio e mezzi pubblici

Arrivati a Parigi da uno dei due aeroporti che sono il Charles De Gaulle collegato al centro con la linea ferroviarie e poi con la metropolitana, o quello di Orly collegato direttamente con una metropolitana. Vi dovrete spostare per raggiungere l’alloggio. Sebbene il costo degli alberghi e delle abitazioni in affitto a Parigi siano più costose nel centro, tenete conto del fatto che alloggiando in centro risparmierete molto in termini di mezzi pubblici e tempo, potrete molto spesso, raggiungere i luoghi di interesse turistico a piedi. Anche io ho operato questa scelta è mi sono trovata bene. Detto ciò, partiamo per questa gita turistica alla scoperta delle 10 cose più belle da non perdere a Parigi.

10 cose più belle da non perdere a Parigi

Se amate visitare i musei, ed alcuni meritano davvero, iniziamo proprio da questi e ve ne consiglio in particolar modo 3, Louvre, Museo D’Orsay e Il Centro Pompidour: vediamoli!

Louvre e Piramide
Louvre e Piramide
  1. Louvre, museo d’Orsay e in centro Pompidou, che è un museo di arte contemporanea molto interessante nel suo insieme. Per chi invece predilige le opere antiche il Louvre e il museo D’orsay sono perfetti è possiedono ricche collezioni. Il Louvre però, data la sua grandezza, richiede molto tempo per la visita, ma potrete optare per alcuni settori e la visita alla piramide esterna in vetro. Mentre, il museo D’Orsay, possiede al suo interno opere collocabili tra il 1848 e il 1914 tra le quali molte riguardano la corrente impressionistica, grandi pittori come Renoir, Degas, Cezanne e Monet, (uno dei miei preferiti). Il museo per la visita richiede un paio d’ore. Il Museo d’Orsay ed il museo del Louvre sono nella stessa zona divisi dal fiume Senna e dunque su sponde diverse ma vicini.
  2. Se amate lo shopping a Parigi trovate molti centri commerciali fornitissimi dotati anche di grandissimi tablet che vi permettono di visionare a dovere ogni piano ogni attività presente, ma non perdetevi una passeggiata sul viale più noto di Parigi Le Champs Elysèes  con le sue boutique che ha inizio dall’arco del Trionfo.
  3. Montmartre è il noto quartiere degli artisti, molto suggestivo è vicinissimo alla Basilica del Sacrè Coer (Sacro Cuore), preceduta da una lunghissima scalinata; bellissimi entrambi, meritano la vostra attenzione. Potrete andare a piedi, od optare per la funivia, vi consiglio di fare entrambe le cose.
  4. 3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere
    3 giorni a Parigi le 10 cose più belle da non perdere: Basilica del Sacré Coer

    La torre Eiffel di Parigi è nota in tutto il mondo, ed è il monumento più visitato in assoluto. Svetta nel cielo della città parigina ed è ancor più bella di notte quanto le scintillanti luci intermittenti la illuminano con giochi luminosi suggestivi. (Circa ogni ora)

  5. Notre Dame. Sebbene la cattedrale sia in fase di restauro, dopo l’incendio che ne ha distrutto una parte del tetto e delle guglie, il consiglio è di andarla a vedere da fuori e nelle condizioni in cui si trova. Merita comunque una visita se pur parziale. E’, insieme alla Torre Eiffèl, l’emblema della città ed è di grande interesse storico-artistico. Potrete poi fare una passeggiata sul Pont au Double (collega il IV e V arrondissement), e approfittare di una sosta in qualche tipica caffetteria locale, per poi recarvi  ai Giardini del Lussemburgo. Entrambi, (Notre Dame e Giardini di Lussemburgo), sono vicini a piedi al museo d’Orsay e al Louvre.
  6. Giardini del Lussemburgo e il Palazzo del Lussemburgo. Passando da Boulevard Saint Germain, nota appunto per i suoi negozi e le caffetterie locali, dirigendovi verso la Sorbona sita nel Quartiere Latino raggiungerete a piedi il parco ove si trova il Palazzo del Lussemburgo ed i suoi giardini estesi e ben curati. Meta perfetta specie nella bella stagione.
  7. Moulin Rouge. Sia che decidiate di partecipare alla visione degli spettacoli di cabaret che di affacciarvi semplicemente a curiosare per vedere questo antico e vecchio mulino diventato iconico per Parigi, il consiglio è comunque di farci un salto e scattare almeno qualche foto da fuori, a quello che rappresenta un polo trasgressivo ma suggestivo di questa città.

    Moulin Rouge
    Moulin Rouge di Parigi
  8. Marais. Si tratta di uno dei quartieri antichi di Parigi e vi ho alloggiato in uno dei miei viaggi a Parigi. Si trova nel III e IV arrondissement ed è il quartiere storicamente più antico della città parigina. Se vi ci recate dirigetevi anche verso rue de Montmorency, al civico 51 viveva, un tempo l’alchimista Nicolas Flamel. Oltre a ciò avrete modo di vedere la casa più antica di Parigi. Nel quartiere si trovano molte gallerie d’arte come ad esempio la galleria Perrotin. dirigetevi verso il mercato coperto di Parigi.
  9. Marchè des Enfants Rouges è infatti il più antico mercato coperto di Parigi ed è presente sempre nel quartiere Marais.
  10. Per finire, se la stagione lo permette, vi consiglio di fare una gita sul fiume Senna, ammirando la città Parigina da uno dei battelli che lo navigano ogni giorno. Le partenze sono numerose. I battelli fanno tratte brevi da 1 ora o vere e proprie mini crociere con pranzo o cena a bordo.

Se alcune di queste proposte non vi attirano vi offre una splendida alternativa, potrete completare la vostra visita con una visita alla Ragia di Versailles che è ancor più splendida nella stagione calda o in primavera in cui troverete i giardini adornati da tante fioriture. Visitare le catacombe parigine o se avete dei bambini fare un salto a Disneyland paris con tour a partire da 1 giorno del costo di circa 50 euro a persona.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.