Arredare: lo stile rustico

8
317
Arredare una casa di campagna in stile rustico

Nella scelta d’arredamento per la propria casa a si può optare fra diversi stili, classico,  moderno, tradizionale, tendenza fino al caldo stile rustico, molto indicato in ambienti montani, casali, e in tutte quelle situazioni in cui si vuole  dare un tocco diverso alla propria abitazione. Vediamo come realizzare questi ambienti ed arredare in stile rustico

Arredare una casa di campagna in stile rustico
Arredare una casa di campagna in stile rustico

 


211519460_9569c95661.jpg

Arredare in stile rustico

Lo stile rustico ha il grande pregio di non seguire regole fisse e quindi ognuno può adattarlo alle proprie esigenze senza doversi attenere ad un piano rigoroso inoltre è un tipo di arredamento non molto costoso  indicato per chi ama l’informalità.

Lo stile rustico si adatta molto bene ad ambienti non molto spaziosi e  nel caso di soffitti troppo alti è opportuno controsoffittarli o aggiungere elementi decorativi quali sono le travi a vista.

Gli accostamenti di colore più indicati per questo stile sono semplici: le pareti dovrebbero essere prevalentemente dipinte in colore crema, o bianco opaco, un bell’intonaco ruvido (bucciato o graffiato) si accosta molto bene allo stile e se potete, mettete a nudo qualche bella parete in mattoni o pietra che contribuirà a valorizzare gli ambienti ed esaltarne lo stile tipicamente rustico. Prediligete tappezzeria a trama grossa divani e poltrone con tessuti in tela ruvida (cotone grezzo iuta) rivestite poltrone e cuscini realizzandoli in   evitate stoffe lucide e coordinate tende, paralumi, cuscini e tovaglie, rivestendoli in cotonine a quadretti o temi floreali. se volete potete rivestire le pareti delle stanze da letto  o della stanza da pranzo con  carta da parati  scegliendo motivi floreali su sfondo chiaro  con le quali potete rivestire anche le porte, evitando accuratamente le forme geometriche.

Quando si decide di arredare in stile rustico è sempre da evitare acciaio inossidabile, marmo elegante, (va bene la scorza per camini o muretti), i vetri fumè e la seta, mentre sono molto indicati tutti i materiali naturali quali il legno, l’ardesia, la pietra naturale, il giunco il cotone, il lino e  le canape.

 

Stile rustico: Pavimenti porte e finestre.IMAG1194

Anche i pavimenti dovrebbero rispecchiare la semplicità dell’arredo preferibili quelli in mattoni di cotto, pietra naturale e legno  (rustico o tavoloni), evitando parquet troppo eleganti, e scegliendone  fabbricanti che rispettino l’ambiente, pavimenti in ceramica che riproducono il cotto e la pietra e hanno bisogno di poca manutenzione andranno benissimo. Utilizzate tappeti rustici e stuoie di giunco o cocco.

le finestre dovrebbero possibilmente essere dotate di riquadri  e rispecchiare la semplicità degli ambienti verniciateli in colori pastello e tinte chiare quanto alle tende evitate i moderni binari e prediligete i tradizionali bastoni in legno, ottone, e ferro battuto. Coordinate le porte in stile con le finestre rispettando la facciata esterna  dell’abitazione.

 

 3304167475_03b0926a9d.jpgArredare in stile rustico: Mobili in legno

I mobili in stile rustico sono risaputamente semplici e lineari, tra essi troviamo i tradizionali cassettoni, i grandi armadi i vecchi letti di legno o ottone e magari una bella sedia a dondolo in legno o bambù tutti elementi che daranno il giusto tocco all’ambiente.

Una bella stufa antica in ghisa, un camino rustico composizioni di fiori secchi a in mazzi o in e  quadri. Evitate i mobili  stile settecento  perché sono decisamente troppo eleganti per questo tipo di ambienti vanno benissimo le credenze fine 900 e le vecchie madie dove eviterete di inserire  delicate porcellane da collezione che non si intonano con l’insieme.

I mobili dovrebbero essere di legno  non costoso ed elegante, quindi escludete palissandro e mogano o il moderno teak  e prediligete, il pino, l’olmo  e la betulla massicci,  mentre per i legni scuri, possono andare bene sia il castagno che il noce. La collocazione dei mobili va studiata rispettando le regole della praticità e della comodità dando meno importanza a stile e proporzioni.

Arredare in stile rustico: illuminazione e accessori

Evitare i faretti e  le lampade da tavolo moderne, preferire lumi e piantane  in ottone  o porcellana con paralumi di tela.

Le stanze arredate in stile rustico devono  un aspetto “vissuto” potete favorire questo aspetto esponendo oggetti  un tempo di uso comune, arcolai, zangole telai da ricamo, pentole in rame, ottone e peltro, brocche in ceramica e piatti rustici floreali damigiane impagliate, mortai in legno, mattarelli e cesti in vimini. Inoltre è possibile scegliere accessori legati a voi e alla vostra famiglia quali foto , ricami incorniciati, bomboniere in ceramica e  conchiglie raccolte durante qualche vacanza, indicatissimi anche gli  oggetti realizzati in decoupage (vasi, vassoi scatole e mobilini).

 

Fiori e pianteIMAG0758

In estate sono preferibili i fiori del vostro giardino mentre d’inverno potete affidarvi a delle belle composizioni di fiori secchi che potete realizzare voi stessi, decorate l’ambiente con molte  piante verdi utilizzando anche quelle appese in panieri di coccio o corda.

 

 

 

83399916_8f83eb5561.jpg

 

 

 

365050999_27d57144c3.jpg

8 COMMENTS

    • Io devo dire che amo sia lo stile moderno  che il classico e il rustico…dipende dal tipo di casa che devo arredare…al mare per esempio lo stile marinaro (Navy),non mi dispiace in
      campagna o in montagna preferisco un arredamento rustico…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.