Il geranio, nome botanico pelargonium, è una pianta che ci robusta che ci concede numerose fioriture dalla primavera ad autunno inoltrato. Oltre alle numerose colorazioni dei fiori che vanno dal bianco, al rosa, rosso, viola, screziati e semplici, si conoscono diverse varietà che si contraddistinguono per portamento ma anche per tipologia di fiore.

  • Ama le esposizioni in pieno sole, ma tollera bene anche zone in ombra.
  • Il terreno più idoneo per la sua coltivazione è costituito da terra  di bosco mista  a sabbia e argilla, sono da evitare i terreni con calcare.
  • Richiede annaffiature frequenti, quotidiane nel periodo estivo.

Riproduzione dei gerani

Il metodo di riproduzione dei gerani più comune, avviene nel periodo primaverile ed estivo tramite talea, sarà sufficienti staccare un rametto (porzione di tronco), e inserirlo in terra avendo cura di mantenere un certo grado di umidità per dar vita ad una nuova piantina.

Geranio; le specie principali esistenti sono tre:

  • Geranio edera pelargonium edera. Originario del Sudafrica, regione del capo, fu introdotto in Europa intorno al 700.
    La caratteristica principale di questa pianta perenne è quella di presentare rametti prostrati o pendenti sottili, con foglie a cinque lobi  che ricordano vagamente la foglia dell’edera, ben si prestano alla coltivazione in panieri appesi, o su muri e terrazzi, abbellendoli con la loro fioritura ricadente. I fiori, di grandezza variabile presentano diverse colorazioni e sono meno dirompenti delle altre specie: lilla, rosso, rosa e violaceo.

    geranio edera fiori
    Geranio edera fiori
  • Geranio profumato pelargonium radula. Stesse origine e del precedente, fiorisce dalla primavera all’autunno e presenta una particolarità derivante dal suo fogliame che emana un forte profumo. le caratteristiche di riproduzione e coltivazione sono quelle comuni a tutte le piante della specie.
  • Geranio eretto pelargonium zonale. Originario del Sudafrica è la specie più comunemente conosciuta e coltivata. E’ una pianta perenne che presenta fusti allungati fino a 1 – 2 metri, non molto ramificati. Le foglie sono ruvide e opache di forma arrotondata e presentano una zona brunastra nella parte centrale che sembra ridisegnare la foglia.I fiori sono talvolta semplici o doppi, (dipende dalla qualità) riuniti in ombrelle, il colore dei fiori può essere bianco, rosso, viola rosso-viola, bianco-rosa ecc. Fioriscono ininterrottamente dalla primavera all’autunno resistendo bene anche a basse temperature invernali.

3491692444_554a18d12d.jpg

Geranio profumato

2 COMMENTS

    • I miei no nonostante la neve, erano sul terrazzo della cucina….ma mi sa che dalle tue parti fa un po’ più fredino…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.