Piante e frutteto tecniche di potatura e allevamento: come potare

2
178

Per favorire la fruttificazione e dare alla pianta la forma e l'aspetto desiderato, si dovrà procedere, nei periodi idonei, alla potatura di alberi e arbusti, rispettando le forme ed i metodi di base. Per quel che concerne le piante da frutto per favorirne la fruttificazione si adotteranno le potature di produzione. Vediamo le tecniche di potatura e allevamento per piante e frutteto, come procedere quali preferire. 

 

Potatura di produzione

 

100046148_f6865dc2e3.jpgCon la potatura di produzione si mantiene una corretta forma della pianta, donandogli il vigore vegetativo necessario per un abbondante fruttificazione. La potatura di produzione si distingue in: potatura a secco o invernale e potatura verde o estiva.

Potatura a secco o invernale

Va effettuata nel periodo invernale quando le pianta sono a riposo vegetativo, utilizzata sulle piante a foglia caduca si attua da Novembre inoltrato a Marzo, effettuata su piante asciutte e in assenza di gelate.

Potatura a verde o estiva

La potatura a verde si esegue sulle parti verdi della pianta generalmente attuata con le mani, viene applicata sulle gemme, tralci e polloni, viene attuata in primavera e serve per aumentare la fruttificazione di alberi e vitigni. Questa tecnica di potatura provvede alla cimatura delle piante e alla spollonatura.

 

Tecniche di potatura

 

Nelle potature è importante che i tagli presentino superficie liscia e obliqua, rivolta verso la parte più bassa della gemma più vicina. se si potano rami molto grossi, sarà opportuno procedere all'incisione degli stessi in una zona prossima al taglio intaccando qualche protuberanza in modo da favorire la nascita di nuovi getti. I tagli vanno opportunamente trattati con apposito mastice per evitare il marcire dei rami recisi.

Quanto più i rami sono vicini alla verticale della pianta, tanto più tendono a crescere traendo maggior nutrimento dal sistema linfatico della pianta.

Se esiste la necessità di assottigliare un ramo troppo grande andrà potato sopra ad una gemma rivolta verso l'esterno, e viceversa. Il ramo mozzato farà crescere la gemma in direzione del "ramo madre". Considerando due germogli il ramo lasciato con più gemme si svilupperà maggiormente, quello più distante dalla verticale fruttificherà di più.

Nei terreni poveri di sostanze nutritive le chiome vanno tenute più raccolte e di dimensioni contenute, mentre si possono lasciar crescere di più nei terreni fertili.

 

Forme di potatura

 

Le forme di potatura più note sono quattro e sono racchiuse in due settori forme libere e forme appoggiate.

  • Le forme di potatura libere sono: Piramide  e Vaso
  • Le forme di potatura appoggiate sono: Palmetta e Cordone 

Potatura a Piramide

Questo tipo di potatura e composta da un fusto allevato verticalmente di lunghezza variabile fino a 5 metri, dal quale si dipartono delle branche laterali che partono da un altezza da terra di 40 centimetri circa  interne e esterne, le branche sono inclinate di 45 gradi. Il fusto centrale va potato nei primi anni ad un altezza di 60 centimetri, sopra ad una gemma rivolta in direzione opposta all'innesto. L'anno seguente si poterà il ramo nato sempre a 50 60 centimetri e così via. Le branche laterali non dovranno presentare biforcazioni, a meno che non esistano dei vuoti da riempire.

 

Potatura a Vaso

Sotto questo nome si racchiudono due varianti di forma : a mezzo vento e a vento pieno. Si intende a vento pieno quando la biforcazione dei rami è distante da terra circa due metri, mentre si parla di mezzo vento quando tale distanza viene ridotta ad un metro.

Per formare il vaso si praticherà il taglio del fusto all'altezza desiderata, si svilupperanno dei getti di questi se ne terranno solo tre, i quali l'anno seguente si taglieranno alla lunghezza di circa 30 centimetri, considerando le due gemme rivolte lateralmente al ramo stesso. Negli anni a seguire su quest'ultimi rami generati, si procederà al medesimo modo. Al termine dei quattro anni si avrà un albero formato. Si allevano in  questo  modo numerosi alberi da frutta: ciliegio, susino, melo e pero, albicocco, fico mandorlo noce pesco e pesco noce.

 

Potatura a Palmetta

La potatura a palmetta è costituita da un fusto dal quale si dipartono dai lati due o più coppie di branche dal quale si snodano i rami fruttiferi. Le branche possono risultare perpendicolari, mantenute orizzontali rispetto al fusto e verticalizzate alla fine,  o inclinate di 45°.

La forma ottenuta con la potatura a Palmetta si divide in:

  • Potatura a U semplice: dal fusto si dipartono due rami
  • Potatura a U doppia: dal fusto si dipartono quattro rami

In ambedue i casi si poterà il fusto ad un altezza di 50 60 cm,. sopra a tre gemme due laterali opposte e una centrale da queste nasceranno dei rametti dai quali si poterà a formare la prima coppia di branche, sopprimendo a trenta centimetri dalla diramazione la gemma in più, procedendo allo stesso modo sulle altre branche.

 

Potatura a cordone

In questo tipo di potatura è possibile realizzare cordoni verticali orizzontali ed obliqui. Il cordone verticale è costituito da un fusto dritto che si ottiene attuando le medesime potature illustrate nella coltivazione a piramide. Questo tipo di forma viene appoggiata a muri o graticci di sostegno.

Il cordone orizzontale può essere bilaterale, unilaterale, semplice o doppio. E' costituito essenzialmente da un fusto piegato orizzontalmente sopra un apposito sostegno disposto ad un altezza da terra di 50 cm.

Per formare il doppio cordone si mozza il fusto sopra a due gemme, all'altezza di circa mezzo metro, si piegheranno le due nuove branche una  a destra e una a sinistra, legandole con del fil di ferro che servirà da sostegno. il cordone obliquo si ottiene nel medesimo modo. Vengono allevati in questo  modo sia il  melo che il pero.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.