Come difendere il giardino dal caldo torrido: 7 trucchi

0
Come difendere il giardino dal caldo torrido
Come difendere il giardino dal caldo torrido

Arriva l’estate e con essa, le belle giornate che ci regalano sole fino a tarda ora ma, con l’estate, sopraggiunge anche la siccità, specie in alcune regioni d’Italia. Il verde ed i giardini ne risentono e non sempre si riesce ad irrigare come si dovrebbe.

Indice

Arriva l’estate e con essa, le belle giornate che ci regalano sole fino a tarda ora ma, con l’estate, sopraggiunge anche la siccità, specie in alcune regioni d’Italia. Il verde ed i giardini ne risentono e non sempre si riesce ad irrigare come si dovrebbe.

Difendere il giardino dal caldo torrido è doveroso per poter consentire alle piante di vivere e vegetare bene. Vediamo quali sono le escamotage e le strategie per poter avere un bel giardino anche in estate, difendendolo dal caldo torrido.

Come difendere il giardino dal caldo torrido: 7 trucchi e strategie dal pollice verde

Chi non ha nessun problema d’acqua, può visibilmente capire qual è la quantità giusta da dare ad ogni pianta ed angolo del giardino. Alcune specie di piante richiedono frequenti irrigazioni, altre meno, altre ancora, come ad esempio le piante grasse necessitano di poca acqua.

Va detto che il giardino andrebbe strutturato considerando la sua esposizione e la zona fitoclimatica di appartenenza, nonché la possibilità di avere un approvvigionamento idrico sufficiente anche in estate.

Ma alle volte molte cose non vengono considerate come si dovrebbe e con l’arrivo del caldo torrido giardino e piante soffrono la siccità. Vediamo 7 trucchi e strategie dal pollice verde da mettere in atto per avere un giardino rigoglioso.

  • Teli ombreggianti
  • Pacciamare
  • Ciottoli, ghiaia e argilla espansa
  • Cisterna di raccolta delle acque piovane
  • Vasi in cotto o cemento /gesso
  • Alberi alto fusto
  • Scelta adeguata delle piante e del prato

1# Teli ombreggianti

Una soluzione pratica è quella di installare dei teli ombreggianti e delle vele in grado di apportare frescura alle piante ombreggiandole nelle ore più calde. Non solo i classici teli verdi che si usano in agricoltura, ma anche le vele, teli estetici e funzionali che vengono adottati per ombreggiare i salotti da giardino.

2# Pacciamare

Quando si vuole mantenere il terreno più fresco si può adottare la stessa tecnica che si mette in atto in inverno per proteggere le piante dal gelo, ossia pacciamare stendendo uno strato di corteccia e simili sul terreno intorno alle radici degli arbusti, alberi e piante da fiore per proteggerle. Di seguito vi spieghiamo come e quando pacciamare.

3 # Ciottoli, ghiaia e argilla espansa

I ciottoli, la ghiaia e l’argilla espansa sono 3 strumenti validi per isolare e tenere fresco il terriccio sottostante. Inoltre l’argilla espansa ha una duplice funzione che possiedono, se pur in maniera minore anche le pietre ed i ciottoli, ossia quella di rilasciare lentamente l’acqua che immagazzinano con l’irrigazione.

Per questo motivo, le piante in vaso poste in zone calde, andrebbero sempre munite di uno strato sottostante di argilla espansa che si rivela un’ottima riserva idrica per le piante. Anche l’impianto del prato in zone dove c’è siccità andrebbe preparato creando uno strato sottostante in profondità di argilla espansa.

Inoltre utilizzando piante grasse e ciottoli si possono creare giardini rocciosi ed aiuole decorative che richiedono poca manutenzione. Come fare? Ve lo spiego nel link sottostante!

Come creare aiuole decorative con poca manutenzione: piante grasse e ciottoli

4# Cisterna di raccolta delle acque piovane

Attraverso le gronde di scolo e la collocazione di botti, contenitori o cisterne si può utilizzare anche l’acqua piovana per irrigare vasi e giardino in maniera sostenibile e salutare per le piante. Ve ne abbiamo parlato in questo articolo: Acque meteoriche e raccolta dell’acqua piovana, sistema green fai da te.

Acque meteoriche e raccolta acqua piovana, sistema green fai da te
Acque meteoriche e raccolta acqua piovana, sistema green fai da te

5# Vasi in cotto o cemento / gesso

La scelta dei vasi per le piante allevato in vaso è molto importante. Vi sono vasi costruiti in materiali più “freschi” ed isolanti come il cotto. Esistono anche vasi in resina di ottima qualità dotati di riserva idrica ma che non isolano dal caldo come gli altri in materiale spesso come il cotto, il cemento, la pietra. Quando si procede con i rinvasi è bene tenerne conto.

Mini giardini con vasi rotti
Mini giardini con vasi rotti

6# Alberi alto fusto

Quando la siccità è molta, ed i mezzi a disposizione per combatterla sono pochi, è consigliabile ombreggiare il giardino. la soluzione migliore è quella degli alberi ad alto fusto a crescita rapida in grado di creare, in breve tempo vaste zone ombreggiate e spazi verdi più vivibili sia per le persone che per le specie botaniche.

7#Scelta adeguata delle piante e del prato

Quando si vive in zone climatiche ostili e le riserve idriche scarseggiano si dovrebbe pensare all’impianto di un giardino in grado di sopravvivere anche con poca acqua. A tal proposito è bene scegliere le piante e scegliere il prato più giusto e semi appropriati come ad esempio il Genere Zoysia (prato semi più utilizzati) tra le specie botaniche resistenti al sole e alla siccità.

Come sistemare il giardino di casa per le vacanze

Previous articleUn Vicino Di Casa Molto Speciale libro di Ali McNamara recensione
Next articleRomanzo d’estate libro di Hemily Henry una commedia fresca e vincente
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.