Sciatica, dolore e terapia

3
shiatsu a parcomilvio Roma
shiatsu a parcomilvio Roma

Nel corso della propria vita, molte persone vanno incontro ad uno o più episodi di sciatica, meglio conosciuta come “colpo della strega”.

Ma  cos’è il colpo della strega? Sostanzialmente si tratta della compressione di due vertebre della colonna vertebrale, che avvicinandosi tra di loro, vanno a schiacciare e far scivolare, in una posizione anomala, il disco intervertebrale, che funge da “cuscinetto”, questo determina una compressione di alcune fibre nervose, l’irrigidimento della parte muscolare adiacente, e l’infiammazione del nervo sciatico, da cui deriva il nome di sciatica. 

Sciatica, dolore e terapia: sintomi e rimedi del colpo della strega

I segni esteriori della sciatica o colpo della strega sono rappresentati da dolore lancinante percepito lungo il dorso e sulla parte esterna della gamba spesso coinvolge anche il piede. I dolori sono causati da irritazione e pressione sulla radice nervosa del nervo spinale e  del nervo sciatico. Molte persone hanno sofferto una volta nella vita  del colpo della strega.

La comparsa del dolore può essere improvvisa e  preceduta da movimenti errati del corpo o sforzi eccessivi della colonna. La causa più comune è un ernia del disco intervertebrale, uno stiramento della regione lombare, uno spasmo muscolare o in gravidanza, è  determinata dal peso del feto e dallo spostamento della curvatura della colonna vertebrale.

La terapia è volta all’identificazione della causa, alla gravità del danno articolare. Spesso è consigliabile il riposo per 24 – 48 ore, o anche per più giorni, in alcuni casi (sempre meno frequenti) viene consigliata la terapia chirurgica ma, il più delle volte è sufficiente adottare uno stile di vita idoneo, praticare sport, ginnastica posturale, stretching, e sottoporsi alle manipolazioni di un bravo osteopata. Ma anche agopuntura e chiropratica possono migliorare di molto la situazione. 

 

Sciatica e sciatalgia

Quindi la sciatica non è, come erroneamente si pensa, una cosa a se stante. La compressione del nervo sciatico che si verifica per traumi, mal-posizioni, cattiva postura od altre cause, è una conseguenza di ciò e si manifesta ad uno stadio critico dello slittamento del disco vertebrale. Sciatalgia e discopatia vanno di pari passo, e spesso compaiono insieme, o a distanza di poco tempo dall’insorgenza della discopatia, o successivamente / conseguentemente ad un trauma.

Vi sono varie tipologie di discopatia:

  • Discopatia degenerativa: dovuta all’usura e all’età o a processi artrosici
  • Funzionale: dovuta a posture errate e conformazione fisica
  • Traumatica: dovuta a incidenti o traumi

L’indebolimento coinvolge comunque il disco intervertebrale, riducendone la funzionalità e la resistenza. Le zone della colonna vertebrale più colpite da discopatia sono quelle lombari e quelle cervicali. La discopatia può dar vita ad un’ernia discale dovuta a protusione discale, ossia spostamento in avanti del disco vertebrale.

Conseguentemente si può avere la rottura del disco con fuoriuscita di materiale gelatinoso che può comprimere i nervi circostanti causando dolore: lombalgia e sciatalgia. Ne consegue una discreta rigidità e perdita della funzionalità,

ernia del disco
ernia del disco

Come curare al discopatia e la sciatalgia

Sforzi eccessivi, freddo, e movimenti compiuti in maniera scorretta, sono tutte cause che possono favorire l’insorgenza di una sciatalgia, ancor di più, qualora si sia già in presenza di una discopatia.

La discopatia che è altro non è che lo slittamento del disco spesso dovuto a schiacciamento di due vertebre, può essere curata con trattamenti osteopatici e fisioterapici, ginnastica posturale e rinforzo della muscolatura di sostegno. Le tecniche ed i metodi sono diversi ma richiedono costanza nel tempo e attenzione.

Anche i trattamenti shiatsu hanno un buon campo di applicazione nell’insorgenza di lombalgia e sciatalgia specie se coadiuvati da buona e sana ginnastica intrapresa con l’aiuto di un professionista del settore.

Possono soffrire di sciatalgia persone di ogni età anche se generalmente ne sono affetti in prevalenza individui adulti di media età e anziani.

Previous articleFotomurales: decora tu casa con tus fotografías favoritas
Next articleCome scegliere una crema per prendersi cura del viso
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

3 COMMENTS

  1. Certo è capitato diverse volte anche dovuto al fatto chesoffro di altre patologie : i trattamenti indicati nel tuo articolo sono un valido aiuto soprattutto nella stagione fredda. Un saluto, Daniela.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.