I Carlino sono dei cani di razza molossoide originaria della Cina. Considerato un cane da compagnia, presenta tratti somatici molto particolari che lo rendono unico nel suo genere. Il costo di un cucciolo di carlino con pedegree di alta genealogia, si aggira intorno ai 1500 – 2000 euro, ma se ne trovano anche a meno. Per decidere di acquistare un carlino è bene conoscere le caratteristiche della razza, dove comprarlo e come prendersene cura.

Carattere carlino cane: costo, caratteristiche razza e cura

Prima di acquistare qualsiasi cuccioli di cane è necessario fare i conti con le proprie esigenze di tempo e spazio. Ci sono cani che vivono bene in casa, ed altri che necessitano di un grande spazio esterno. Alcune razze di cani vivono bene in casa, ma magari non amano stare sole per molte ore al giorno. Il Carlino è un piccolo molossoide molto esuberante ed affettuoso che ama la compagnia.

Si rivela molto fedele al suo padrone e si attacca moltissimo a tutti i membri della famiglia. Se in casa vi sono altri cani può essere molto geloso delle coccole del suo padrone rivolte ad altri che non siano lui. Comunica con sbuffi, grugniti ed altri versetti nasali. Non ama molto stare solo e, per questo, è adatto a chi sta molto in casa, alle persone anziane e per chi vuole molto affetto da un cane.

Carlino cane: costo, caratteristiche razza e cura

Carlino Corporatura e salute

Si tratta di una razza piuttosto tozza come struttura. Presentano corpo tozzo e gambe corte, musetto schiacciato. Le femmine sono leggermente più piccole dei maschi. La loro costituzione li porta a poter soffrire di displasia dell’anca. Tende ad ingrassare e per questo va aiutato portandolo fuori a passeggio e controllando l’alimentazione. Il carlino è un cane di razza definita brachicefala quindi può soffrire di problemi ai bronchi e ai polmoni, ha una ridotta capacità respiratoria rispetto ad altre razze, per cui soffre il caldo e l’umidità.

Possono presentare problemi cardio-respiratori. Come i cani di razza maltese, seppur raramente, possono essere colpiti da meningoencefalite. Può soffrire di congiuntivite e problemi della pelle che si arginano con una buona e costante pulizia, problematiche che si originano dal fatto che nelle pieghe si annidano batteri e funghi, mentre gli occhi hanno le palpebre che non si chiudono completamente causando secchezza e problemi alla congiuntiva, ulcere incluse.

Storia ed origini del carlino

Il Carlino, razza di antica nascita, proviene dalla Cina ed è giunto in Europa intorno al 1500 attraverso la venuta in Europa dei cavalieri di Gengis Kan. Alcuni reperti archeologici fanno pensare alla sua presenza in Cina già dal 400 a.C. Il suo nome varia a seconda dei paesi (Inghilterra, Olanda) si chiama sia Pug che Mops, (pugs ossia pugno e musetto), in Giappone è chiamato Chin mentre, in Cina, prende il nome di Ha Ba Gou. In Italia eredita il nome da una commedia dell’attore Carlo Bettinazzi, mentre in Francia lo si chiama Carlin. Nel 1885 in America, viene riconosciuto come cane toy ed inserito nel quinto gruppo.

Carlino colori del manto

Carlino scheda tecnica

  • Longevità – E’ un cane abbastanza longevo vive dai 12 ai 15 anni, un po’ meno rispetto ad altri cani del quinto gruppo, alcuni dei quali arrivano fino ai 17 / 20 anni.
  • Carattere – Si tratta di un cane da compagnia socievole, attivo, vivace ed allegro adatto alle famiglie e alle persone anziane. E’ puntiglioso e se si mette in testa una cosa demorde con difficoltà. Le femmine sono più facili da gestire. Tende ad essere un po’ pigro specie in età adulta e se ingrassa, perché si affatica di più. Sicuramente un fedele compagno che ama molto il suo padrone, la sua compagna, ed il contatto fisico. Può essere considerato, malgrado la sua stazza ridotta, un cane da guardia.
  • Peso – Il suo peso può variare in relazione all’età e al sesso. Un adulto in salute senza problemi di obesità dovrebbe pesare dai 6 agli 8,3 chili. Ricordiamo che le femmine sono più piccole, anche se di poco.
  • Corporatura – Testa grande rotonda massiccia, muso tondo con varie rughe, schiacciato con tartufo grande e sporgente. Presenta occhi grandi rotondi, molto scuri ed espressivi. Corpo tozzo, gambe corte con altezza al garrese tra i 25 ed i 30/33 centimetri. La coda è piccola e arricciata sul dorso. Un piccolo simpaticone dal muso grazioso!
  • Colori – Il carlino ha diversi manti dal colore più o meno vivace: nero, fulvo, marrone, focato, albicocca, crema chiaro con musetto fulvo. I Carlino color argento sono molto rari da trovare. La federazione riconosce solo 4 calori: fulvo, albicocca, nero ed argento.
  • Prezzo – Il carlino, così come altre razze, ha un prezzo variabile. Si trovano esemplari introno ai 600 / 700 euro e cuccioli di alta genealogia con costi che arrivano anche ai 2000 euro.

Come prendersi cura del Carlino

Come abbiamo visto si tratta di un piccolo cane da compagnia affettuoso e socievole ma dalla salute non proprio resistente. Per cui è necessario prendersene cura in modo appropriato per farlo star bene.

  • Per prima cosa, avendo una capacità respiratoria ridotta, è necessario non farlo ingrassare sollecitandolo al movimento e alle passeggiate e sottoponendolo ad una dieta bilanciata senza eccessi.
  • Evitare di farlo uscire in estate nelle ore più calde o in inverno con pioggia ed eccessiva umidità dell’aria.
  • Altro problema sono gli occhi e le pieghe che possono infettarsi, e rispondere male a fenomeni allergici. La pulizia gioca un ruolo molto importante nella prevenzione di molte problematiche a cui il carlino e soggetto. E’ importante dedicare tempo alla sua igiene e pulizia, curando e pulendo occhi, naso, orecchie, cute e spazzolandolo spesso, anche perché perde pelo. Adottare sempre prodotti specifici e delicati.

Consigli per comprare un Carlino

I carlino sono dei cani sul quale si specula molto, e dunque vi sono allevatori non seri che commerciano esemplari incrociati che si ammalano più di frequente. E’ bene dunque acquistare da allevatori seri Italiani o da privati e si conoscono e di cui si ha certezza della salute dei genitori.

9 COMMENTS

  1. Io adoro gli animali Certo un cane Porta tanto lavoro in più rispetto a un gatto in effetti Io ho un gatto a casa, ma anche questi cagnolini sono davvero adorabili piccoli e molto coccoloni

  2. Ciao questo cane fa capolino dalla porta sul mio ballatoio, quando scendiamo in ascensore insieme mi guarda tranquillo, è proprio bello

  3. La mia vicina di casa ha un carlino e devo dire che è molto carino! Mi fa morire quando sale le scale e lo sento tutto affaticato!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.