Il Foulard un accessorio chic sempre attuale

3
foulard e sciarpa moda
Il Foulard un accessorio chic sempre attuale

Il foulard usato dalle pin up per caratterizzare gli outfit, adottato dalle donne e dalle first lady per imprimere un tocco di eleganza ai propri outfit, è sicuramente un accessorio chic da indossare in modi diversi e in tessuti di fattezza differente, sia per tipo di fibra che per fantasie e colori.

Indice

Il foulard usato dalle pin up per caratterizzare gli outfit, adottato dalle donne e dalle first lady per imprimere un tocco di eleganza ai propri outfit, è sicuramente un accessorio chic da indossare in modi diversi e in tessuti di fattezza differente, sia per tipo di fibra che per fantasie e colori.

Il foulard può essere portato in modo classico annodato al collo, o in tante fogge diverse da eleganti a sportive. Lo abbiamo già visto in questo articolo: Come indossare un foulard piccolo o grande in modo chic o sportivo. Ma il foulard è anche un accessorio che conferisce agli outfit un tocco di classe in più, protegge dal freddo e caratterizza scollature e colletti di maglioni, tailleur, cappotti e giacche.

Il Foulard un accessorio chic che fa la differenza dagli anni 30

Un quadrato di stoffa, piccolo o grande, intorno al quale è nato un mito della storia della moda, specie quella che si sviluppa dagli anni 30, fino ad oggi. Il foulard ha ornato colli e teste di donne e uomini, arricchito outfit, caratterizzato look eleganti e sportivi, da quando Hermès, negli anni 30, ne lanciò la moda, senza immaginare che da li a poco, il foulard sarebbe diventato famoso e iconico.

Ma, oltre all’Europa, sappiamo bene che il foulard a mo’ di bavero fu adottato antecedentemente anche da altri popoli, come ad esempio i bovari, che lo utilizzavano per proteggersi dalla polvere.

Il foulard negli anni 50

Ma dalle praterie americane il foulard, (bandana per altri), ne ha fatta di strada, diventando un accessorio chic a cui molti stilisti si sono dedicati nel tempo. Negli anni 50 il fazzoletto portato al collo va ad occupare un altro ruolo di prestigio: sale in testa.

Attenzione, perché anche in epoca precedente, le contadine portavano il fazzoletto ma l’uso ed i materiali fanno la grande differenza di questo accessorio.

Rosie the Riveter icona della cultura pop in America, utilizzava il foulard come fascia, annodandolo in testa e realizzando un fiocco in maniera molto simile ad una coccarda. Le pin up ne faranno largo uso adottandolo prevalentemente a pois e valorizzando l’insieme con il trucco anni 50. Attrice e lady come Sophia Loren e Grace Kelly indossarono il foulard come strumento di fascino portandolo in versione “velo” in tessuto leggero e trasparente.

Il foulard negli anni 50
Il foulard negli anni 50

Il foulard scatena la creatività

Negli anni che seguiranno, 70 – 80 – 90 fino ad oggi, il foulard scatenerà la creatività di molti stilisti e amanti della moda. Verrà indossato in tanti modi diversi e fogge differenti. Ricordiamo tre modi diversi molto attuali e creativi per indossare un foulard e le tipologie di base:

  1. Foulard papillon
  2. Il foulard Carrè
  3. Il foulard griffato

1 – Il foulard papillon

Annodato al collo, corto come fattezza, maculato, tinta unita o fantasia il foulard papillon è perfetto con un fiocco al collo da indossare sopra uno scollo tondo o a V, un abito come un tubino o un tailleur. Dona un tocco di classe in più su indossato con uno chignon e orecchini a lobo, una coda o un acconciatura elegante. Può rappresentare il dettaglio chic che fa la differenza in un outfit.

2 – Il foulard Carrè

Stampato fantasia, colorato e chic il foulard Carrè richiama i colori della tela di un quadro e per questo caratterizza il look fortemente. Divertente abbinarlo ai colori dell’outfit o del make up dando vita a look estrosi e personali. Non è adatto a tutti, impegnativo per chi veste classico è apprezzato in seta.

3 – Il foulard griffato

Il foulard griffato ha una connotazione chic, ma anche cool e fashion. In colori diversi è caratterizzato in genere dal logo ripetuto sul tessuto. Adottabile sia da uomini che donne, il foulard griffato si può indossare sia con giacca che t-shirt, annodare al polso o ad una bag iconica, contribuendo a donare un tocco di eleganza e raffinatezza in più. Ha un aspetto sobrio e generalmente è in seta pura.

Il Foulard un accessorio chic sempre attuale, iconico e intramontabile, nel corso del tempo ha trovato sempre più consensi e modi di utilizzo.

Previous articleLettering tatuaggio, il tattoo che esprime un concetto
Next articleSognare mano mozzata o amputata significato e numeri
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

3 COMMENTS

  1. Io sono una grande fan dei foulard! Li utilizzo sempre, sia d’estate che d’inverno e ne possiedo davvero tantissimi. Li trovo eleganti e comodissimi per ogni occasione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.