Progettare una cucina richiede una bella dose di immaginazione e ottimizzazione. La cucina è uno spazio di vivere e fruire con praticità, ed essenzialità. Lo stile moderno in cucina non va confuso con lo stile contemporaneo che è in continuo divenire e risente molto delle tendenze moda, così come dell’utilizzo dei nuovi materiali e nuove tecnologie che il mercato mette a disposizione. Lo stile moderno racchiude in se tradizione e modernità.

Lo stile moderno in cucina

In cucina lo stile moderno è da intendersi come lo sviluppo di un concept legato ad un design minimale, essenziale ma allo stesso tempo funzionale. Lo scopo principale dello stile moderno adottato nell’arredamento di una cucina, è quello di alleggerire gli spazi, tutto questo lo si ottiene semplicemente grazie all’uso di materiali tradizionali che vengono però lavorati con tecniche innovative.

I decori scompaiono, le linee sono essenziali e variabili, mentre gli arredi puntano alla funzionalità estrema che inneggia alla facilità di pulizia. La praticità rappresenta la parole d’ordine di una cucina moderna.

Cucina moderna: la semplicità delle linee suggerisce una facilità di pulizia

Come e dove usare lo stile moderno in cucina: piccoli e grandi spazi

Lo stile di una cucina moderna ben si adatta ad allestimenti da sviluppare negli open space, grandi spazi aperti che racchiudono, nel proprio cuore, ogni funzionalità ed ambiente domestico. Altrettanto indicate le cucine moderne in piccoli spazi, angoli cottura, soggiorni con cucina a vista. La versatilità è la vera caratteristica di queste soluzioni.

I colori migliori per la cucina moderna

Fermo restando che, in spazi poco illuminati, è consigliabile sempre optare per colori chiari o brillanti e luminosi come il bianco, il giallo, il verde chiaro o l’arancio, i colori migliori per arredare una cucina in questo stile, che brinda all’innovazione e minimalismo, sono quelli che si sposano efficacemente con gli altri ambienti, ma anche quelli che sono in grado di creare un forte contrasto cromatico magari giocato sui colori complementari.

Cucina moderna: come scegliere il colore? bianco e nero un valido connubio

Monotinta o multicolore? La scelta dipende anche dal nostro gusto personale! Quanto alle forme, diciamo che la cucina moderna non risente di grande rigore, quindi, sono perfette linee curve, ma anche forme lineari o irregolare, giochi di incastri e sinuosità che servono a rendere ogni piccolo spazio, funzionale e pratico.

La cucina rappresenta da sempre l’ambiente della convivialità; in cucina si mangia tutti insieme, si preparano i pasti, e si svolgono svariate alcune attività, come ad esempio l’esecuzione dei compiti dei bambini mentre le mamme, ad esempio, preparano i pasti. La cucina è, da sempre, un ambiente versatile sotto molti punti di vista. La modernità facilità ogni funzione, e si adegua al vivere frenetico e alle tendenze del mercato.

Cucine componibili moderne

Uno degli elementi di base, che le rende ancor più vicine alle necessità degli utenti, è la componibilità. Attraverso questa funzione, e la presenza di numerosi moduli componibili, la cucina moderna può essere ampiamente personalizzata adeguandosi all’ambiente e alle necessità dei padroni di casa. Uno spazio, dunque, da creare ed arredare secondo il proprio gusto personale e le esigenze familiari, un luogo in cui, la modernità rende tutto più semplice, dalla pulizia dei materiali, alla fruibilità degli spazi.

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.