Metodo Montessori un modo naturale per crescere i bambini

 

Il Metodo Montessori nasce ad opera della psicopedagoga Maria Montessori, la quale, nel 1909, pubblicò un testo destinato ha divenire un metodo di pedagogia applicata all’infanzia e all’educazione dei bambini. Il metodo montessoriano fu successivamente applicato in diverse scuole.

 

Metodo Montessori un modo naturale per crescere i bambini
Metodo Montessori un modo naturale per crescere i bambini

 

Metodo Montessori un modo naturale per crescere i bambini

 

Il concetto di base che anima  la metodologia Montessoriana  dell’epoca e quella attuale, è quello di porre attenzione alla spontaneità del bambino ed offrire allo stesso, possibilità di crescita naturali. Un metodo  dunque, che ben si discostava da quelli autoritari di quel secolo.

Secondo Maria Montessori il bambino rivela se stesso e le sue potenzialità solo quando viene lasciato libero di esprimersi e sperimentare. Inoltre, secondo Maria Montessori, ogni bambino ha la capacità innata di autoregolarsi e auto-disciplinarsi sempre che gli si forniscono i giusti strumenti ed i metodi idonei. I genitori devono accompagnare il bambino durante il percorso di crescita e sviluppo delle sue capacità cognitive e motorie. Educare con il metodo Montessori non è una cosa semplice e, per i genitori, risulta anche piuttosto impegnativo.

 

Montessori: credere nelle capacità del bambino

 

Non si devono mai sottovalutare le capacità dei bambini nel mangiare, lavare, vestirsi, riordinare la stanza. Proprio per questo i piccoli vanno spinti all’autonomia, e, per facilitare tale compito, si deve dotare gli ambienti domestici e scolastici. di arredamenti idonei  che siano a portata di mano del bambino: piccoli tavoli,  sedie a misura di bambino, water ed accessori facilmente raggiungibili, armadi di facile apertura e cassetti a prova di rischio infortunio. Anche la scelta dei giochi diviene molto importante. Attraverso il gioco il bambino esprime varie abilità. Per questo motivo è importante offrirgli dei giochi che stimolino la coordinazione, la manualità la creatività e la fantasia.

 

 

L’autonomia del bambino nel metodo Montessori

 

I bambini vanno spinti in modo naturale, graduale e spontaneo, all’autonomia, all’ordine e alla disciplina. L’educatore diviene un osservatore attento ma non un persecutore. Nel metodo Montessoriano  l’emulazione è alla base dell’apprendimento delle regole e dell’ordine, il bambino osserva e tende a rifare ciò che vede fare all’adulto. Se siamo gentili ed ordinati, probabilmente i nostri bambini saranno anche loro gentili con il prossimo, ed ordinati nel riporre i loro giochi ed i loro indumenti.

Un metodo dunque con schemi non rigidi ma a misura di bambino e delle sue  capacità di apprendimento. Credere nelle potenzialità e capacità dei bambini li aiuta ad acquistare fiducia in se stessi e, quest’ultima, fortifica la loro voglia di fare ed imparare nuove cose, in totale autonomia.

Il Metodo Montessori costituisce un modo naturale per crescere i bambini sviluppandone capacità competenze e sicurezza. 🙂

 

                                         ღ꧁ღ╭⊱ꕥ    Mara Mencarelli   ღ꧁ღ╭⊱ꕥ

 

Ti potrebbe interessare

Please follow and like us:

17 Commenti

  1. Letizia Valeri

    Sono mamma di una bambina di 7 anni ed ogni giorno mi chiedo se la sto educando bene… lascio che molte cose le faccia autonomamente.. lei è felice di mostrarmi poi i piccoli ma grandi tragurdi che è riuscita a raggiungere..anche se ammetto che i miei occhi son sempre li che la osservano e la sorvegliano

  2. noa style

    Adoro educare i miei figli secondo il metodo Montessori, ho anche scelto una scuola che impartisca gli stessi insegnamenti e spero di star facendo bene… educare all’autonomia credo insegni ai bambini che se si impegnano possono riuscire a far tutto da soli!

  3. maria boiano

    Il metodo montessori è uno se non il migliore in assoluto, sono d’accordo sullo spingere i bambini all’autonomia, senza privarsi mai di fare alcune cose insieme, che in fin dei conti fanno stare bene mamma e bambino

  4. Valeria

    Mi ha sempre incuriosito il metodo Montessori, ma non l’ho mai applicato.. o l’ho fatto in minime parti.. ho sempre fatto fare giochi manuali ai miei figli, con legno e colori.

  5. Diciamo che in parte è un metodo ormai comune nelle scuole, soprattutto per quanto riguarda l’arredamento. Ora, quello che non mi spiego è il perché, nonostante io abbia fornito mia figlia anche a casa degli strumenti e degli arredamenti necessari a imparare da sola, Bea non metta mai in ordine autonomamente. Qualcosa la sbaglierò…

  6. Manuelina

    Ho sempre sentito parlare bene del metodo Montessori ma come dici tu è impegnativo anche per i genitori per cui credo che occorra una comunanza di intenti e molto coordinamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, in alto nel menù dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati. Per rimuoverla puoi fare la richiesta qui https://www.notizieinvetrina.it/gdpr-richiedi-dati-personali/ - Ho letto e acconsento alla Privacy Policy -

*

Accetto