Organizzare un matrimonio passo per passo: la guida

Il matrimonio è un evento importante, un momento particolare che rappresenta l’inizio di nuovi capitoli da vivere insieme come una famiglia. Tuttavia per riuscire perfetto deve essere programmato passo per passo con largo anticipo, stabilendo un ritmo di marcia preciso e dettagliato soprattutto nei tempi di realizzazione. Vediamo allora cosa c’è da fare e come organizzare un matrimonio passo per passo. Parliamo allora innanzitutto del tema.

 

Organizzare un matrimonio passo per passo: la guida

 

Organizzare un   matrimonio: Il tema del matrimonio

 

Quella di organizzare il matrimonio, seguendo un tema, è un’abitudine ormai radicata. Gli invitati si aspettano di assistere ad un evento che sarà spettacolare e sviluppato secondo un filo conduttore, un tema appunto, che lo identificherà e lo fisserà nella memoria di tutti.

Ma non sempre, su questo punto, si hanno delle idee precise o comunque originali. Una soluzione per decidere quale possa essere il tema adatto è visitare siti dedicati al matrimonio come Mobilia Store da cui prendere ispirazione.

Una volta scelto il tema bisogna cominciare subito ad organizzare i passi successivi stabilendo i tempi giusti in modo da arrivare senza affanno al grande giorno. Quali i passi da fare? E quanto prima cominciare? Lo vediamo subito.

 

Divisione del tempo con countdown al matrimonio

 

La scelta della data: 1 anno prima

Un anno prima del matrimonio. Sembra assurdo ma si comincia dodici mesi prima a organizzare il matrimonio e la prima cosa  a cui pensare è proprio la data che deve essere scelta in anticipo per potersi accordare con l’officiante e iniziare a muoversi con tutto il tempo a disposizione.

Il budget, la location e la lista degli invitati: 10/12 prima

Porsi dei limiti di spesa è altrettanto importante. Quindi, cifre alla mano, occorre individuare tutti i possibili luoghi chiesa o comune e ristorante nei quali piacerebbe festeggiare e vedere di far quadrare i conti. Spesso i proprietari dei locali offrono anche il servizio catering, facendo un’offerta conveniente. Inoltre, anche se incompleta, la lista degli invitati deve essere stilata subito perché condizionerà tutte le altre scelte dalla location al numero delle bomboniere senza menzionare il fatto che è importante avvertire gli invitati in tempo debito per poter dar loro tempo per potersi organizzare e segnare la data sul calendario per non prendere altri impegni.

Ricerca abito, fedi, testimoni e damigelle: 7/9 mesi prima

A 7 mesi prima del matrimonio è importante iniziare a cercare l’abito da sposa (potete trovare qui una guida che vi darà dei suggerimenti). Anche lo sposo può iniziare a dare un’occhiata per farsi un’idea dell’abito per la cerimonia. Scegliete inoltre le fedi, i testimoni e le damigelle con eventuali paggetti.

Scelta e acquisto abito, invio inviti, lista e viaggio: 4/6 mesi prima

L’acquisto degli abiti va fatto sei mesi prima in modo da dare al reparto sartoria il tempo necessario ad apportare eventuali modifiche. Contemporaneamente va compilata la lista nozze, vanno scelti, stampati e mandati gli inviti, scelti il bouquet e le bomboniere. È arrivato il momento di pensare anche al viaggio di nozze, prendendo già i biglietti e prenotando la suite.

Acconciatura, trucco e catering: 2/3 mesi prima

A circa 3 mesi dal matrimonio bisogna scegliere acconciatura e trucco e concordare definitivamente il menù per il grande giorno e gli allestimenti della sala come per la chiesa. Ed è il momento per pensare alla disposizione dei tavoli e la collocazione degli invitati.

Prove abito: 1 mese / 2 settimane prima

Le prove definitive degli abiti vanno fatte almeno un mese prima per evitare di dovere correre ai ripari sul filo di lana della cerimonia. Bisogna a questo punto consegnare la disposizione dei tavoli e pensare ad un piano B nel caso in cui avete pensato ad una cerimonia all’aperto.

Da non dimenticare: i ringraziamenti

Spesso si dimentica questo piccolo gesto che in realtà non va sottovalutato: ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al matrimonio dai testimoni alle damigelle, ai valletti e tutti gli ospiti che hanno partecipato alla cerimonia rendendola speciale. Al rientro dal viaggio di nozze, comprate i francobolli e inviate i bigliettini già scritti a tempo debito e spedite il tutto. Se invece preferite qualcosa di più informale allora potete optare per delle cartoline dalla vostra luna di miele.

 

Ti potrebbe interessare:

Bouquet da sposa in tessuto e perline unici e inimitabili

 

Matrimonio e ricevimento: come accogliere gli invitati

Sharing is caring!

Related Post

Related Posts

7 Commenti

  1. Ricordo i preparativi del mio matrimonio con grande emozione… scegliere l’abito fu un’esperienza straordinaria!!! Concordo con te sul pianificare bene tutte le varie tappe in quanto con la fretta dell’ultimo minuto si rischia di restare insoddisfatti delle propriole scelte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy sotto. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, puoi fare la richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.