L’osteoporosi è caratterizzata da mancanza di calcio che determina fragilità ossea e fratture. Più frequente nel sesso femminile dopo la menopausa colpisce anche gli uomini. Carenze nutrizionali, malattie che causano malassorbimento insieme a farmaci come i cortisonici possono indurre un’osteoporosi precoce anche nelle persone giovani.

Ma, secondo paesi come la Cina, in cui l’alimentazione è sana e molto diversa da quella europea,  l’introduzione giornaliera di calcio necessaria può avere dei livelli ridotti ed essere introdotta grazie all’apporto di cibi che non sono i latticini: Osteoporosi, cause rimedi e notizie dalla Cina.

Osteoporosi, cause rimedi e notizie dalla Cina

Il calcio viene fissato nelle ossa grazie alla vitamina D per cui, non è necessario solo introdurre delle quantità giornaliere di calcio sufficienti al fabbisogno dell’individuo, ma anche controllare altri parametri; tra essi, appunto, il livello di vitamina D che viene migliorato con l’esposizione alla luce. Sebbene l’assunzione di calcio venga spinta vigorosamente e propagandata dall’industria dei latticini, ed ampiamente consigliata grazie anche al supporto medico/farmaceutico, i dati che provengono dalla Cina, invece, evidenziano una realtà ben diversa.

L’osteoporosi in Cina e l’alimentazione cinese

La maggioranza della popolazione cinese consuma un quantitativo di latte, latticini e derivati molto ridotta rispetto alle popolazioni europee eppure, il livello di osteoporosi delle popolazioni è molto ridotto rispetto a quello dei nostri paesi. In Cina l’alimentazione è a base di riso, pesce e vegetali. L’ingestione del calcio avviene prevalentemente dal consumo di vegetali a foglia verde, legumi e cereali. Anche la frutta secca ha numerosi benefici, ed è un toccasana per l’alimentazione in quanto è ricca di vitamine.

L’osteoporosi è poco comune in Cina, tant’è che il tasso di frattura all’anca è decisamente ridotto rispetto a paesi come l’America attestandosi su un valore del 19 % rispetto agli USA. Ma da cosa deriva questa tendenza?

Osteoporosi e alimentazione cinese
Osteoporosi e alimentazione cinese

L’osteoporosi ed il consumo di proteine

Secondo studi svolti nel settore, sembra che l’incidenza maggiore di osteoporosi si ha proprio in popolazioni che hanno un ampio consumo di proteine animali (latte, latticini, carne, etc.). A quanto pare le proteine animali costringono le ossa a rilasciare i depositi di calcio.

Dunque, ciò attesterebbe che l’osteoporosi, più che una patologia dovuta a carenza di calcio, sia una malattia dovuta al rilascio di calcio da parte delle ossa. Secondo ciò che suggerisce l’alimentazione cinese, ciò che è necessario fare, per ridurre l’osteoporosi, è limitare il quantitativo di proteine animali, ed assumere un maggior quantitativo di vegetali a foglia verde, cereali e legumi, senza dimenticare una buona esposizione alla luce solare giornaliera, ed una buona attività fisica.

Ti potrebbe interessare

Sport e alimentazione due facce della stessa medaglia

7 COMMENTS

  1. Stavo proprio cercando qualche suggerimento a tal proposito per mia suocera che ne soffre. A un certo punto, sai, si prova di tutto!
    Kiss e alla prossima,
    Eleonora

  2. Notizie utili e interessanti su come gli altri popoli interagiscono con le malattie come l’osteoporosi, grazie

  3. Non ho mai capito se l osteoporosi può essere scatenata da qualche fattore genetico, perché in tal caso all’ora dovrei stare molto attenta…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.