I fiori di Bach o rimedi floreali di Bach costituiscono una cura alternativa basata sulla floriterapia (“terapia con i fiori”), ideata dal medico Edward Bach,  secondo il medico le terapie floriterapiche dovevano essere alla portata di tutti in quanto ogni individuo possiede una capacità di valutazione e autodiagnosi.

Fiori di Bach: terapie alternative, origini e utilizzi

Secondo Bach è necessario prendere in considerazione i risvolti psicologici che determinano la forma patologica che causa malessere fisico. I disturbi derivanti da fonti di natura psicosomatica sono stati classificati in 38 tipi comportamentali, ai quali corrispondono 38 rispettivi fiori e acqua di fonte, teniamo conto che il concetto di presunta “memoria dell’acqua” non è però mai stato dimostrato sperimentalmente, e non è riconosciuto dalla scienza.

I rimedi dei fiori di Bach si assumono per via orale, diluiti in acqua, o in casi di emergenza direttamente dalla boccetta, vanno assunti fino alla completa scomparsa del sintomo, non presentano alcun effetto collaterale ne dipendenza.

Il metodo di estrazione dell’essenza dai fiori è lo stesso creato da Bach, quello della bollitura e quello del sole.

I primi fiori scoperti da Bach furono 12 chiamati i guaritori, solo in un secondo tempo furono scoperti gli altri 26, tutti vanno rigorosamente raccolti nelle prime ore del mattino, in un giorno assolato e a corolle fiorifere ben aperte.

12 guaritori (principali) dei fiori di Bach

  1. Agrimony:  per combattere l’ansia e gli stati ansiosi, inclusa depressione.
  2. Centaury: sviluppa fermezza indicato a chi soffre di debolezza psichica
  3. Chicory ossia cicoria: per chi è possessivo aiuta a sviluppare amore e combattere restrizioni e possessività.
  4. Cerato: indicato per chi soffre di atteggiamenti di ignoranza serve a sviluppare saggezza
  5. Roch Rose: per chi soffre di paure e ansia.
  6. Gentian, (genziana): contro il pessimismo, riequilibra lo stato mentale.
  7. Mimulus:  per chi soffre di eccessivi attacchi di paura.
  8. Impatients: serve a sviluppare indulgenza e pazienza per chi è poco paziente
  9. Scleranthus: favorisce la sicurezza indicato per chi è instabile e necessità di stabilità e sicurezza maggiore.
  10. Verbena, (Vervain) riequilibra: indicato per chi ha necessità di sviluppare tolleranza ed è vittima di eccessivo fanatismo.
  11. Water Violet o Violetta d’acqua: per gli introversi, infonde allegria e sconfigge le pene.
  12. Clematis: per chi è scarsamente realista ed indifferente, genera bontà.

Oltre ai “guaritori” troviamo i “Sette aiuti” : Acqua di fonte, Forasacco, Ginestrone, Olivo, Erica o Brugo, Vite   e Quercia. Le terapie a base dii fiori di Bach sono legate anche ai concetti numerologici non ha caso i fiori principali sono 12 come gli apostoli. Bach si concentrò in particolare sulla proprietà del numero 7 e di quelle del 12

Fiori di Bach: terapie alternative, tipologia ed uso
Fiori di Bach: terapie alternative, tipologia ed uso

     I 19 assistenti dei fiori di Bach

  • Holly (Agrifoglio), combatte stati di rabbia e di odio.
  • Honeysuckle (Caprifoglio), indicato per chi si rifugia nella nostalgia del passato, ricordando solo le cose belle;
  • Hornbeam (Carpino bianco), per la sindrome del “burn out” e l’esaurimento mentale.
  • White Chestnut (Ippocastano Bianco), combatte i pensieri e le preoccupazioni costanti.
  • Sweet Chestnut (castagno dolce), indicato per chi si trova in uno stato di angoscia e  disperazione.
  • Red Chestnut (Ippocastano rosso), per coloro che sono vittima di eccessiva apprensione.
  • Beech (Faggio), utile per chi è intollerante, polemico e arrogante.
  • Chestnut Bud, da utilizzare per chi ricade negli stessi errori.
  • Larch (Larice) un ottimo rimedio per chi è affetto da complessi di inferiorità.
  • Crab Apple (Melo selvatico).
  • Cherry Plum (Prugno), favorisce l’autocontrollo.
  • Walnut conosciuto come Noce, utile in pubertà, menopausa, vecchiaia, grandi cambiamenti in genere.
  • Elm (Olmo), per chi si sente sovraccaricato da responsabilità.
  • Pine o Pino Silvestre.
  • Aspen , comune Pioppo.
  • Wild Rose, (Rosa canina) per chi soffre di apatia.
  • Willow, (Salice Giallo) adatto a chi manifesta stati di amarezza e risentimento.
  • Mustard, per chi è ammalato di depressione.
  • Star of Bethlehem

Vendita fiori di Bach: ci sono numerosi siti che offrono la vendita di fiori di Bach e dei manuali dettagliati per l’uso di queste terapie alternative, e li si trovano anche su Amazon.

  • www.namedonline.it
  • www.testfioridibach.it
  • http://bachbluetenwissen.com

 

Fiori di Bach: terapie alternative
Fiori di Bach: terapie alternative

Utilizzi dei fiori di Bach

I fiori di Bach sono utilizzati per combattere diversi disturbi, tra essi utili per combattere l’ansia, gli attacchi di panico e la depressione e lo stress e le somatizzazioni che coinvolgono, oltre alla sfera psichica,  vari organi ed apparati. Le gocce aiutano ad affrontare queste problematiche e ad acquisire sicurezza. Si tratta di prodotti auto-medicanti senza effetti collaterali.

Possono essere utilizzati anche congiuntamente ad altre terapie e scelti in base al disturbo che si presenta. Vanno scelti in relazione al tipo di ansia specifica e al disturbo presentato come descritto nell’elenco. 

Per approfondire l’argomento un buon libro sui fiori di Bach può rivelarsi interessante  e molto utile.

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.