Prato e diserbo: come fare

Ci sono sempre ospiti indesiderati nei nostri giardini il prato non è esente da questo, le piante infestanti spesso compaiono indesiderate pregiudicando l'aspetto estetico e la funzionalità del tappeto erboso. Le operazioni di diserbo di un tappeto erboso divengono necessarie per il smantenimento di un prato esteticamnte gradevole.

Le erbe infestanti, che di per se talvolta possono avere anche un aspetto estetico gradevole, mal si sposano con l'uniformità del prato ornamentale e sportivo, mentre possono essere presenze gradite nel prato informale. Vediamo come procedere al diserbo di un prato in maniera manuale e chimica.

 

Cause di crescita erbe infestanti in un prato

La presenza delle infestanti è spesso imputabile alla non perfetta esecuzione dei  lavori di impianto, alla scelta del periodo  di semina e ad una errata o  insufficiente manutenzione, è  importante rispettare le norme di  irrigazione e di  concimazione, scegliere delle sementi di buona qualità idonee al tipo di suolo e di esposizione, nonché al clima locale e  all'uso cui è destinato il tappeto erboso.

Come contenere le erbe infestanti in un prato

Le infestanti si possono quindi contenere con le corrette operazioni di taglio concimazione, irrigazione, arieggiamento, in piccoli o medi giardini le si può rimuovere manualmente cercando di creare la situazione ottimale in modo che non si ripresentino, in alcuni casi e su vaste superfici è necessario attuare un'operazione di diserbo chimico.

Generalmente l'epoca in cui attuare il diserbo è correlata al ciclo vegetativo delle infestanti nell'arco dell'anno: in primavera (quando tendono a germinare) e in estate (quando sono nel pieno del loro ciclo vegetativo).

 

Erbe infestanti dei prati: tipologie più comuni

Tra le infestanti più comuni troviamo i Dicotiledoni, piante a foglia larga perenni di cui fanno parte varie specie, e i Monocotiledoni, graminacee sia annuali che perenni. per i primi il periodo di diserbo ottimale è a maggio e settembre, mentre per i secondi è ad aprile e settembre.

Una delle infestanti più "gradevoli" e conosciute è senza dubbio il trifoglio pratense il quale presenta dei bei capolini fioriti di color rosa violaceo.

 

4703691113_7374b85c10.jpg

Sharing is caring!

 

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.