Moda uomo: errori di stile da evitare

3
174
Moda uomo: errori di stile da evitare
Moda uomo: errori di stile da evitare

Gli uomini sono diventati molto più attenti alla moda e allo stile da interpretare secondo le tendenze moda dell’anno. Ciò nonostante si vedono degli outfit ricercati penalizzati da scivoloni ed errori di stile banali. Vediamo come evitarli, specie quando si ricerca uno stile moda classico ed elegante, perché, come ben si sa, lo stile casual o lo street style lasciano decisamente più liberi di interpretare la moda.

L’abito fa il monaco: moda uomo

Se è vero che la moda uomo ed i capi più amati sono soggetti a libera interpretazione, e che lo stile maschile è spesso molto personale, è anche vero che il buon senso dovrebbe sempre essere presente. Brand maschili e stilisti ci danno delle indicazioni bene precise in merito allo stile moda uomo e in merito agli errori che non andrebbero fatti. Talvolta però, scelte sbagliate provengono proprio dalla voglia e dalla necessità di non passare inosservati.

Moda uomo: errori di stile da evitare

Uscire fuori dalle tendenze moda uomo, ed essere diversi, può diventare un elemento caratterizzante per una persona, specie se in ambito lavorativo l’outfit eclettico, in tal senso, può aiutare. Pensiamo a cantanti, attori, persone dello spettacolo, o comunque persone pubbliche. Ma, se questa può essere l’eccezione, diciamo che le regole di base rimangono le medesime e, che gli errori da evitare nell’abbigliamento maschile riguardano in prevalenza colori ed accessori.

T-shirt eccessivamente scollate e canottiere

Se siete in procinto di fare una gita fuori porta, dovete recarvi in palestra, o siete diretti in spiaggia: ok! Tutto può andare. Ma se il vostro look riguarda una normale giornata lavorativa, un incontro di lavoro, una cena formale, è meglio optare per camice e magliette in piena norma evitando t-shirt troppo scollate, canottiere e similari, in quanto sono capi che si adattano solo ai giovanissimi, ed esclusivamente a situazioni di svago o sport.

Calzini corti e bianchi

I calzini andrebbero sempre abbinati all’outfit e, in particolar modo alla cravatta. Da evitare dunque i “calzini bianchi a prescindere” cosa che spesso vediamo utilizzare dai turisti che si sa, di moda e di decoro, in termini di outfit, non brillano sempre. Ovviamente stiamo parlando i un outfit elegante, ma il calzino bianco, anche nell’abbigliamento casual destiniamolo all’ abbigliamento da palestra, o ad outfit total white, ad esempio. Stesso discorso per il calzino corto che non andrebbe utilizzato con vestiti uomo eleganti, al di la delle tendenze moda o degli outfit proposti dagli influencer.

Si al borsello no al marsupio

Sebbene entrambi, borsello e marsupio siano ampiamente di moda e decisamente rientrano tra gli accessori utili, va precisato che se decidiamo di indossare un outfit elegante, il marsupio, se pur sia un must-have delle tendenze moda, risulterà completamente fuori luogo. Meglio optare per una ventiquattrore, le tasche del cappotto, o un bel borsello elegante per riporre portafogli, chiavi e quant’altro.

3 cose da evitare per un look uomo elegante

Oltre alle attenzioni da porre al proprio outfit già citate, ve ne sono almeno altre 3 di cui tener conto che sono rispettivamente:

  • Risvolti sui pantaloni
  • Mutande a vista in vita
  • pantaloni corti o sotto al ginocchio

I risvoltini rientrano nelle tendenze moda giovanili ma in termini di eleganza non eccellono davvero. Meglio adottarli solo ed esclusivamente per outfit casual destinati, comunque a persone giovani e non certo in situazioni impegnative che richiedono una classe diversa.

Le mutande a vista molto in voga tra gli uomini tra uomini dai 15 ai 40 anni, sono tra le cose citate, sicuramente quella che dimostrano una scivolata di stile enorme. Non sono belle da vedere, spesso si associavano a pantaloni a vita bassa “calati”, che calzano lenti. Una tendenza moda superata, che alcuni nostalgici del “cattivo gusto” continuano ad utilizzare.

Comodi freschi e sportivi, i pantaloni corti e le ciabatte, insieme sandali aperti ed infradito, sarebbero da riservare alle giornate mare, alla piscina, o comunque ad attività che richiedono un’abbigliamento fresco e comodo, non di certo a serate importanti, eventi di gala, impegni di lavoro o riunioni, ne tanto meno alle cerimonie.

Attenzione ai colori: colori tenui e colori classici sono indicati ma latri come giallo, arancione, viola o rosso sono tendenzialmente da evitare.

Fantasie e colori

Ultima attenzione va posta alle fantasie dei capi che si sceglie di adottare e, ovviamente, ai colori. Anche l’outfit che rispetti tutte le regole dell’eleganza maschile può essere vanificato dai colori di accessori come scarpe, cinta e cravatta, od anche dai colori adotti per la maglietta o la camicia. Da evitare i colori particolarmente sgargianti e le fantasie floreali o geometriche eccessive. Meglio puntare per capi tinta unita e colori classici se si hanno dubbi in termini di scelta. Attenzione alle tendenze moda in termini di colori che, talvolta, possono portare fuori strada.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.