Come abbinare i vestiti
Come abbinare i vestiti

Vestiti e accessori abbinamento

Rendere gli outfit armonici, equilibrati e facili da realizzare attraverso un guardaroba ordinato. La chiave di outfit ben realizzati sta proprio nel come abbinare i vestiti e gli accessori grazie all’ordine e alla scelta di alcuni colori di base.

Abbinare vestiti e colori con facilità tra loro, combinando capi ed accessori in modo pratico e funzionale, è più semplice se ci si da delle linee guida da seguire in termine di pellette di colori, fantasie ed accessori, organizzando il proprio guardaroba in maniera funzionale, ottimizzando lo spazio, gettando tutto ciò che abbiamo di obsoleto, vecchio e usurato, o che non indossiamo da 1 o 2 anni. Vediamo come abbinare i vestiti e gli accessori creando outfit piacevoli in pochi minuti con i consigli di questo blog di moda.

Abbinamento abbigliamento donna: regole di base

E’ necessario fare una distinzione tra come abbinare vestiti donna e vestiti uomo. Per gli uomini abbinare stili e colori è più semplice, in quanto sia gli stili di moda, che i colori adottati nella moda, sono in numero limitato. Per le donne è davvero molto diverso in quanto gli stili moda ed i colori da utilizzare nella realizzazione di outfit, abbracciano un vasto ventaglio di proposte.

Per questo, ridurre il tutto ad un paio di stili, e a tre o quattro colori, può facilitarci il compito notevolmente. L’abbinamento vestiti infatti, è più complesso per le donne e le ragazze proprio in virtù di questa offerta più corposa e variegata che ci proviene dalle tendenze moda. 

Personalmente, ho dei colori preferiti che cerco di abbinare in outfit sia sportivi che classici. Difficilmente esulo da quei colori e dunque, l’abbinamento vestiti, capi e accessori diviene più semplice. Quindi, la regola numero 1 è: limitate i colori ed i capi che avete nel guardaroba. 

Guardaroba ben fornito ma con 30 / 40 capi per stagione

A seconda della stagione, l’abbinamento abiti cambia perché cambiano le linee, i modelli, ed anche i colori. In estate, ad esempio, si usa di più il bianco e di meno il nero. Anche altri colori risentono molto della stagione. Il marrone viene spesso sostituito dal colore beige e dai colori sabbia, il verde scuro, cede il passo ai colori pastello, e così via.

Così che la pallette di colori che decidete di utilizzare per il vostro guardaroba estivo sarà sicuramente diversa da quella che adotterete per l’autunno o per l’inverno. Alcuni capi si rivelano dei passepartout come ad esempio il tubino nero, la camicetta bianca in seta o cotone e così via.

Ma esclusi questi capi, che rappresentano un must have moda sempre azzeccato, saremo costrette ad operare una scelta in termini di capi, stili di moda e colori. 

Come abbinare i vestiti
Come abbinare i vestiti

Stile moda e abbinamenti vestiti donna

Come abbinare i vestiti? Intanto per stile e poi per colore, infine, accessoriandoli con scarpe e borse adeguate. Per far ciò, è necessario sapere che alcuni stili moda come il Bohémien, declinato nel romantico Bho chic adottano tinte pastello, altri preferiscono colori scuri come il nero il rosso scuro, il grigio, come ad esempio lo stile Gotico.

Per outfit classici, i colori moda che si adottano sono in genere le tinte neutre o semi-neutre, come il nero, il bianco, il beige, il grigio, ma anche colori pastello come il rosa che, se abbinato al grigio, denota grande eleganza. Attenzione ai colori brillanti e vistosi molto accesi, perché spesso sono i più difficili da abbinare.

Per farvi un’idea sugli abbinamenti abbigliamento in genere, guardate con attenzione la foto sottostante in cui il guardaroba è stato organizzato sia con capi classici, eleganti che casual, ma i cui colori e texture sono limitate a  pochi elementi (3 o 4).

abbinamento vestiti
abbinare i capi d’abbigliamento

10 idee abbinamenti vestiti

  1. Usate colori basici in numero di 2 o 3, massimo 4. Vi rimarrà più facile creare abbinamenti di vestiti validi e corretti.
  2. Non mescolate gli stili (non più di tanto), ameno che non vestiate casual e siate giovane.
  3. Aggiungete al guardaroba dei capi passepartout dalle tinte neutre: blazer, camicette, canotte, 1 o 2 pantaloni (nero e grigio), (1 o 2 vestiti).
  4. Adottate 2 capispalla neutri nelle linee e nei colori, uno lungo ed uno corto e versatile.
  5. Acquistate almeno 2 di tutto: 2 borse (grande e piccola) per outfit di stagione, da abbinare alle scarpe ed eventuali cinte: i colori basici sono nero, marrone o beige e cuoio, ma se optate per una pellette di colori che includa i marroni ed il rosso scuro è perfetta anche borsa e scarpe bordò.
  6. Per l’abbinamento dei colori potrete avvelarvi anche del cerchio di Itten che regola i complementari e le varie gradazioni cromatiche. Ma, attenzione, perché se i complementari sono perfetti nell’arredamento non sono sempre così armonici nell’abbigliamento i quanto creano un contrasto molto netto (rosso/blu; giallo/viola etc)).
  7. Usate le varie gradazioni di uno stesso colore: ad esempio un outfit in verde usando 2 o 3 toni di verde; un outfit in rosa usando 3 o 4 toni di rosa, stessa cosa con grigio, bianco, gli outfit tono su tono sono piacevoli e sempre corretti.
  8. Scegliete dei colori che vi donino. Se è vero che ogni segno zodiacale ha il suo colore da abbinare, è anche vero che alcun colori non stanno bene a tutti e che ognuno di noi ha delle tinte che gli donano di più, rispetto ad altre, anche in virtù dell’età, dell’incarnato, e del colore di occhi e capelli
  9. Linee guida colori: se avete grosse difficoltà nello scegliere i colori o siete daltonici organizzate il guardaroba con colori che non possono indurre in errore: nero, bianco e grigio; in alternativa: rosa, grigio e nero; o ancora: verde, bordò e grigio; marrone, beige e panna, infine: blu, nero e grigio. Per nostra fortuna. vi sono abbinamenti facili da realizzare anche in questi casi. 
  10. Scegliere le scarpe giuste per colore ma anche per stile da abbinare al vostro outfit.
colori complementari
Ruota dei colori complementari – CERCHIO DI ITTEN

Scegliere le scarpe e gli accessori giusti da abbinare

Non basta sapere come combinare i vestiti, ogni outfit potrebbe essere vanificato se adottiamo scarpe ed accessori sbagliati. Come anticipato, anche lo stile ha il suo peso, negli abbinamenti vestiti donna, e non solo il colore. Questo riguarda anche gli accessori e le scarpe.

BORSA: Se per non sbagliare con una borsa si può semplicemente abbinarla per colore alle scarpe, o usare una bag iconica dalle tinte neutre, nera o beige, bianca per l’estate, per quanto riguarda le scarpe ed i modelli, si dovrà fare attenzione.

Partendo dalle regole base in tal senso e cioè, che l’abito elegante o da cerimonia richiede la scarpa chiusa e il tacco (non vorrete certo abbinare i mocassini ad un abito lungo no?), vi sono degli accostamenti decisamente più azzeccati, ed altri meno, in base alle scarpe e al modello: vediamoli!

  • Tacchi: sono sinonimo di eleganza, perfetti per tutte, sia per chi è bassina, che per chi ha già la sua altezza (in questo caso però optate per un tacco 6/8 rispetto ad un tacco 12). Abiti lunghi e corti, pantaloni a tubino, gonne e minigonne, sono tutte perfette con il tacco che rende la donna femminile e sensuale. Il tacco a spillo risulta sempre più elegante dei tacchi a rocchetto o dei tacchi quadrati.
  • Ballerine: perfette per pantaloni a tubo e per le giovanissime e le bambine. Non adatte a vestiti eleganti in quanto conferiscono un aspetto da “papera”. Specie se si ha il piede molto grande, sono da evitare.
  • Mocassini: sono più indicati per outfit da ufficio pratici anche quando si veste in stile dandy elegante e androgino.
  • Sandali: sono indicati per l’estate, per outfit estivi anche eleganti ma sconsigliati nelle cerimonie (una sposa dovrebbe avere un decollétte chiuso) si può fare qualche eccezione, in termini di eleganza, per i sandali gioiello con tacco alto.
  • Sneakers: perfette pe outfit sportivi e casual, adatte per giornate in cui volete sentirvi comode e libere.
  • Stivali: hanno il loro grande fascino. Si abbinano a moltissimi outfit sia eleganti che casual ma attenzione: con abiti lunghi e per serate formali non li usate, cedete il posto a un bel decollétte.
  • Tronchetti: pratici come gli stivali, anzi ancora di più, sono perfetti con i pantaloni, un po’ meno con le gonne, a meno che non siate giovanissime ed allora, anche un bell’anfibio potrà abbinarsi bene con una mini a quadri o una gonna lunga tinta unita.

Attenzione perché gli errori di stile uomo e donna sono frequenti, e spesso vanificano il risultato finale che dovrebbe dare un outfit ben bilanciato, sia se si tratta di outfit elegante che casual.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.