10 erbe officinali: i rimedi naturali più comuni e facili da trovare

10 erbe officinali: i rimedi naturali più comuni e facili da trovare
10 erbe officinali: i rimedi naturali più comuni e facili da trovare

Le erbe officinali sono un dono prezioso della natura che da secoli vengono utilizzate per curare e lenire i disturbi più comuni. In questo articolo, viaggeremo alla scoperta di 10 erbe officinali facili da trovare e dalle proprietà benefiche sorprendenti. Dalla camomilla, un toccasana per l’insonnia e i disturbi digestivi, alla menta piperita, efficace per rinfrescare l’alito e decongestionare le vie respiratorie, fino all’echinacea, un alleato prezioso per rinforzare le difese immunitarie, scopriremo insieme le diverse applicazioni di queste erbe e i modi migliori per utilizzarle.

Che si tratti di preparare un infuso, una tisana o un decotto, la natura ci mette a disposizione un’infinità di rimedi naturali per prenderci cura di noi stessi in modo semplice e sicuro. Questa guida sulle piante officinali più note e facili da reperire si rivolge a tutti coloro che desiderano approcciarsi al mondo della fitoterapia in modo consapevole e sicuro, offrendo una panoramica completa delle erbe officinali più comuni e dei loro benefici.


La natura ci offre la sua farmacia: 10 erbe officinali da scoprire

Spesso parliamo di piante officinali e di come siano un bene prezioso per la salute. Utili per curare piccoli mali di stagione così come insonnia e disturbi digestivi le erbe e le piante in genere sono uno scrigno prezioso per tutti. Abbiamo selezionato dieci piante officinali note per la facilità di reperimento e per le loro proprietà benefiche. Tra esse una delle più usate e note è senza dubbio la camomilla che insieme al biancospino può essere utilizzate per rilassarsi e proporre e garantire un sonno ristoratore. Ma scopriamo le 10 erbe officinali selezionate:

  1. Camomilla
  2. Menta Piperita
  3. Melissa
  4. Echinacea
  5. Zenzero
  6. Malava
  7. Tiglio
  8. Rosmarino
  9. salvia
  10. Lavanda

Ovviamente le erbe di uso comune preziose per il benessere sono molte di più, non ci dimentichiamo ad esempio la preziosa alleata che troviamo nella radice di curcuma ma anche la passiflora, ed una grande quantità di bacche autunnali e non, come il ginepro il crespino e le bacche di rosa canina.

10 erbe officinali comuni ed utili

Come visto nell’elenco le erbe e piante comuni sono note a molti, alcune usate nella quotidianità come ad esempio la camomilla e la lavanda, altre meno note ma facili da reperire nei supermercati e nelle erboristeria.

1. Camomilla (Matricaria chamomilla)

La camomilla è un’erba dalle proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche e sedative. È un rimedio naturale efficace per lenire i disturbi digestivi, come indigestione, nausea e vomito, e per calmare il sistema nervoso in caso di ansia, insonnia e stress.

2. Menta piperita (Mentha × piperita)

La menta piperita è un’erba aromatica dalle proprietà digestive, carminative e antispasmodiche. È un rimedio naturale efficace per alleviare i disturbi digestivi, come nausea, vomito, indigestione e gonfiore. Inoltre, è utile per rinfrescare l’alito e per decongestionare le vie respiratorie in caso di raffreddore o influenza.

Proprietà benefiche:

  • Digestiva: La menta favorisce la digestione e aiuta a lenire i disturbi digestivi, come nausea, vomito, indigestione e gonfiore.
  • Carminativa: La menta aiuta a eliminare i gas intestinali e a ridurre il gonfiore.
  • Antispasmodica: La menta aiuta a rilassare la muscolatura intestinale e a ridurre i crampi.
  • Rinfrescante: La menta ha un effetto rinfrescante e aiuta ad alleviare l’alito cattivo.
  • Antisettica: La menta ha proprietà antisettiche e aiuta a contrastare la proliferazione di batteri e funghi.
  • Decongestionante: La menta aiuta a decongestionare le vie respiratorie e a lenire i sintomi del raffreddore e dell’influenza.
  • Stimolante:  La menta ha un effetto stimolante e aiuta a migliorare la concentrazione e la memoria.

In base alle necessità viene usato sotto forma di olii essenziali, ma anche tisane, infusi, suffumigi decongestionanti, collutorio, caramelle e molto altro.

Tisana alla menta

  • Tisane: Lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di menta in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Filtrare e bere la tisana calda.

3. Melissa (Melissa officinalis)

La melissa è un’erba dalle proprietà sedative, antispasmodiche e antinfiammatorie. È un rimedio naturale efficace per calmare il sistema nervoso in caso di ansia, insonnia e stress. Inoltre, è utile per alleviare i disturbi digestivi, come nausea, vomito e crampi.

Proprietà benefiche:

  • Sedativa: La melissa ha un effetto calmante sul sistema nervoso e aiuta a ridurre l’ansia, l’insonnia e lo stress.
  • Antispasmodica: La melissa aiuta a rilassare la muscolatura intestinale e a ridurre i crampi.
  • Antinfiammatoria: La melissa aiuta a ridurre il gonfiore e il dolore associato a infiammazioni di diverso tipo.
  • Digestiva: La melissa favorisce la digestione e aiuta a lenire i disturbi digestivi, come nausea, vomito e indigestione.
  • Antivirale: La melissa ha proprietà antivirali e aiuta a contrastare i virus del raffreddore e dell’influenza.
  • Antiossidante: La melissa aiuta a proteggere le cellule dai danni oxidative.
  • Immunostimolante: La melissa aiuta a rafforzare il sistema immunitario.
  • Trattare l’ansia, l’insonnia e lo stress, i disturbi digestivi, i dolori mestruali: La melissa può essere utilizzata sotto forma di tisane, infusi, tintura madre o oli essenziali per favorire il rilassamento e il sonno. Stessa cosa per rafforzare il sistema immunitario.
  • Proteggere la pelle: La melissa può essere utilizzata sotto forma di crema o olio per proteggere la pelle dai danni del sole e degli agenti atmosferici.

Infuso e tisana alla melissa

  • Tisane: Lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di melissa in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Filtrare e bere la tisana calda.
  • Infusi: Lasciare in infusione un cucchiaio di foglie di melissa in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Filtrare e bere l’infuso caldo.

4. Echinacea (Echinacea spp.)

L’echinacea è un’erba dalle proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie. È un rimedio naturale efficace per prevenire e curare i malanni stagionali, come raffreddore, influenza e mal di gola.

5. Zenzero (Zingiber officinale)

Lo zenzero è una spezia dalle proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e digestive. È un rimedio naturale efficace per alleviare la nausea, il vomito e il mal di mare. Inoltre, è utile per lenire i dolori muscolari e articolari.

6. Malva (Malva sylvestris)

La malva è un’erba dalle proprietà emollienti, antinfiammatorie e lassative. È un rimedio naturale efficace per lenire le irritazioni della pelle e delle mucose, come tosse, raffreddore e stitichezza. E’ un erba emolliente, antiinfiammatoria, lassativa, diuretica ed antisettica.

La malva è facile da reperire nei campi, consigliabile coglierla in zone con scarso traffico.

  • Trattare le irritazioni della pelle e delle mucose: La malva può essere utilizzata sotto forma di impiastri, cataplasmi o decotti per lenire le irritazioni della pelle, come scottature, eritemi, dermatiti, e le irritazioni delle mucose, come tosse, raffreddore, faringite, gastrite e cistite.
  • Favorire la digestione: La malva può essere utilizzata sotto forma di tisane o infusi per favorire la digestione e lenire i disturbi digestivi, come nausea, vomito, indigestione e stitichezza.
  • Regolarizzare il ciclo mestruale: La malva può essere utilizzata sotto forma di tisane o infusi per regolarizzare il ciclo mestruale e alleviare i dolori mestruali.

Modalità d’uso:

La malva può essere utilizzata sotto forma di:

  • Tisane: Lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di malva in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Filtrare e bere la tisana calda.
  • Infusi: Lasciare in infusione un cucchiaio di foglie di malva in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Filtrare e bere l’infuso caldo.
  • Decotti: Bollire un cucchiaio di foglie di malva in una tazza di acqua per 5 minuti. Filtrare e utilizzare il decotto per preparare impiastri, cataplasmi o sciacqui.
  • Tintura madre: Diluire 30 gocce di tintura madre di malva in un bicchiere d’acqua e bere 3 volte al giorno.

7. Tiglio (Tilia spp.)

Il tiglio è un albero dalle proprietà sedative, antispasmodiche e diuretiche. È un rimedio naturale efficace per calmare il sistema nervoso in caso di ansia, insonnia e stress. Inoltre, è utile per abbassare la pressione sanguigna e per favorire la diuresi.

8. Rosmarino (Rosmarinus officinalis)

Il rosmarino è un’erba aromatica dalle proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e stimolanti. È un rimedio naturale efficace per migliorare la memoria e la concentrazione. Inoltre, è utile per rinforzare i capelli e per stimolare la crescita del cuoio capelluto.

  • Il rosmarino ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e digestive. Può essere utilizzato per alleviare i disturbi digestivi, come nausea, vomito e indigestione.
  • È un valido aiuto per rafforzare il sistema immunitario e combattere i radicali liberi.
  • Può essere utilizzato sotto forma di tisane, infusi, tintura madre o olio essenziale.

Tisana digestiva e olio per massaggi

  • Tisana digestiva: lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di rosmarino in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Filtrare e bere la tisana calda dopo i pasti.
  • Olio essenziale per massaggi: diluire 2-3 gocce di olio essenziale di rosmarino in un cucchiaio di olio vegetale e utilizzare per massaggi antinfiammatori o per alleviare i dolori muscolari.

9. Salvia (Salvia officinalis)

La salvia è un’erba aromatica dalle proprietà benefiche numerose. È un rimedio naturale efficace per lenire le irritazioni della gola e della bocca, favorire la digestione, regolarizzare il ciclo mestruale, aumentare la produzione di latte materno e molto altro ancora. La salvia è facile da trovare e può essere utilizzata sotto forma di tisane, infusi, decotti, tintura madre o olio essenziale.

Come utilizzare la salvia?

Oltre che in cucina per aromatizzare i cibi la salvia per fini terapeutici può essere utilizzata come segue:

  • Tisane: Lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di salvia in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Filtrare e bere la tisana calda.
  • Infusi: Lasciare in infusione un cucchiaio di foglie di salvia in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. Filtrare e bere l’infuso caldo.
  • Decotti: Bollire un cucchiaio di foglie di salvia in una tazza di acqua per 5 minuti. Filtrare e utilizzare il decotto per preparare collutori, gargarismi, impiastri o cataplasmi.
  • Tintura madre: Diluire 30 gocce di tintura madre di salvia in un bicchiere d’acqua e bere 3 volte al giorno.
  • Olio essenziale: Diluire 2-3 gocce di olio essenziale di salvia in un cucchiaio di olio vegetale e utilizzare per massaggi o frizioni.

10. Lavanda (Lavandula angustifolia)

La lavanda è un’erba aromatica dalle proprietà rilassanti, sedative e antidepressive. È un rimedio naturale efficace per calmare il sistema nervoso in caso di ansia, insonnia e stress. Inoltre, è utile per lenire i dolori muscolari e articolari e favorisce la digestione. Vediamo nel dettaglio le proprietà di questa decima erba o pianta fitoterapica; la lavanda:

  • Rilassante e sedativa. La lavanda ha un effetto calmante sul sistema nervoso e aiuta a ridurre l’ansia, l’insonnia e lo stress e favorisce il sonno.
  • Antidepressiva: La lavanda aiuta a migliorare l’umore e a contrastare la depressione.
  • Antinfiammatoria e antisettica: La lavanda aiuta a ridurre il gonfiore e il dolore associato a infiammazioni di diverso tipo. Inoltre, ha proprietà antisettiche e aiuta a contrastare la proliferazione di batteri e funghi.
  • Analgesica: La lavanda aiuta a lenire i dolori muscolari e articolari.
  • Cicatrizzante: La lavanda aiuta a cicatrizzare le ferite.
  • Digestiva: La lavanda favorisce la digestione e aiuta a lenire i disturbi digestivi, come nausea, vomito e indigestione.

Una pianta utile per trattare diversi disturbi, dall’insonnia allo stress, favorisce la digestione, cura le ferite e profuma l’ambiente ma è utile anche per lenire i dolori muscolari e articolari usata con impiastri e cataplasmi o sotto forma di olii essenziali.

Abbiamo visto in questa guida le 10 erbe officinali facili da reperire e comuni dalle grandi proprietà curative che possono essere utilizzate con facilità da tutti in modo semplice prevalentemente sotto forma di tisane o infusi o anche in altri modi come cataplasmi o olii essenziali. Anche le piante antibiotiche naturali di cui vi abbiamo parlato in precedenza in un’altra guida sono una vera ricchezza e aiutano a lenire disturbi e curare.

Ti potrebbe interessare

Frutti e piante fitoterapiche per dimagrire

Previous articleDivano relax e benessere: è davvero efficace?
Next articleSogni e incubi: cosa significa sognare di perdere un figlio?